Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, class 'AGPressGraph\manipulator' does not have a method 'httpsCanonicalURL' in /membri/drolmakyd/drolmakyd/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286
Crea sito

Tag Archive for Prugne

Torta morbida al cacao e prugne

La torta alle prugne è uno dei dolci più antichi della tradizione culinaria. Io ho deciso di sperimentare una versione personale al cacao.

Ingredienti:

3 uova

7 cucchiai di zucchero

75g di cacao amaro

il succo di due arance

120ml di olio di semi (o 80g di burro fuso)

250g di farina

1 bustina di lievito

125g di prugne secche snocciolate

40g di pinoli

1 cucchiaio di liquore (se piace)

zucchero a velo

Sbattete le uova con lo zucchero, aggiungete il cacao, l’olio (o il burro) e il lievito. Emulsionate con il succo d’arancia e aggiungete la farina fino ad ottenere un impasto spumoso, al quale aggiungerete anche il liquore (meglio se all’arancia).

Tagliate le prugne a pezzettini, infarinatele e aggiungetele al composto, questo farà sì che le prugne non restino in fondo alla torta. Fate lo stesso con i pinoli, ma lasciatene una manciata da spargere sopra al dolce prima di infornarlo.

Infornate a 180° per circa mezzora. Lasciate raffreddare e tagliate in rombi di circa 4-5 cm di lato. Spolverate ogni porzione con zucchero a velo e decorate con frutta fresca.

Merendine del monello

Bimbi vivaci che dove passano loro non cresce più l’erba? Per forza! Con una merenda come questa l’energia si spreca! 🙂

Ingredienti:

2 uova
9 cucchiai di zucchero
1 bustina di lievito
80g di burro
1 pizzico di sale
300g di farina
2 vasetti di yogurt al naturale
200g di prugne secche a pezzettini lasciate a macerare in 1/2 bicchierino di rum per mezzora circa
latte q.b.
100g di cioccolato fondente
ciliegine candite per decorare

Montate le uova con lo zucchero e il sale. Fate fondere il burro e aggiungetelo. Unite il lievito, lo yogurt e, infine, la farina.
Unite le prugne e un po’ di latte se l’impasto dovesse risultare troppo denso.

Scaldate il forno a 180°, versate l’impasto in dei pirottini da muffin e infornate per circa mezzora.
Sfornateli e quando saranno a temperatura ambiente, mettete sulla superficie di ogni dolcetto, un cucchiaino di cioccolato fuso e mezza ciliegina candita.

Le dosi sono per circa 30 merendine.

Faccine con frullata di fichi e prugne

Salve amici!

Oggi vi propongo una ricetta facilissima per le vostre merende quotidiane: le Faccine con frullata di fichi e prugne. Si tratta di semplici dischetti di pasta frolla con una marmellata cruda di fichi e prugne, frutti di stagione ricchi di vitamine e sali minerali che tanto ci servono in questo periodo a cavallo tra due stagioni.

Ingredienti:

300 g di farina

2 uova intere

13 cucchiai di zucchero

100 g di burro

1/2 bustina di lievito istantaneo

1 pizzico di sale

80 ml di latte

300g tra prugne e fichi

1 cucchiaio di grappa (facoltativo)

Preparate la pasta frolla sbattendo energicamente le uova con 8 cucchiai di zucchero. Sciogliete il burro a fiamma bassa e lasciatelo intiepidire due minuti. Aggiungete all’impasto sempre mescolando bene. Unite al composto il sale e il lievito e la farina e impastate bene. Allungate con del latte se necessario. Lasciate riposare per 15-20 minuti in una terrina coprendo il tutto con un canovaccio.

Nel frattempo mondate i fichi e snocciolate le prugne, zuccheratele con il restante zucchero e passatele al mixer con un cucchiaio di grappa.

Stendete la pasta e con degli stampini per biscotti fate tanti dischetti. Farcitene uno con la frutta frullata e con appositi stampini ricavate uno smile nel dischetto che verrà sovrapposto.

Cuocete a 180° per circa 20 minuti.

Buon appetito!!!

Consiglio n.1: se si è sprovvisti degli stampini per fare occhi e bocca si può rimediare incollando con un goccio d’acqua delle praline al cioccolato colorate per fare gli occhi (tipo smarties) e incidere la bocca con il il lato di un cucchiaino.

Consiglio n.2 : questi biscottini ben si prestano ad essere consumati con un tè pomeridiano oppure, se si vuole impreziosire di più questo piatto è possibile servirlo con un bicchiere di vino dolce, come un passito o un moscato