Crea sito

Tag Archive for panna

Rotolo panna e lamponi

Il Rotolo panna e lamponi è un dolce semplice, dal gusto piuttosto delicato. Adatto anche in estate, data la freschezza della frutta che farcisce e decora questo dolce.

Ingredienti:rotolo panna e lamponi

Per la pasta biscotto

4 uova

140g di zucchero

130g di farina

1/2 bustina di lievito

40 ml di olio di semi di girasole

Per la farcitura

250g di lamponi freschi

il succo di un limone

2 cucchiai di zucchero

250ml di panna da montare

1 cucchiaio di zucchero a velo

10 lamponi e zucchero a velo per guarnire

 

Separate i tuorli dagli albumi e poneteli in due diversi recipienti. Sbattete i tuorli con lo zucchero, unite il lievito, l’olio e la farina. montate gli albumi a neve e incorporateli delicatamente al composto.
Foderate una teglia bassa con della carta da forno e distribuite il composto in modo omogeneo.
Infornate a 180° per 15-20 minuti a forno statico, fate intiepidire e trasferite la pasta biscotto ottenuta su un altro foglio di carta da forno, avendo cura di capovolgerla delicatamente, così da staccare il foglio della cottura senza danneggiarla.

Fate cuocere in un pentolino i lamponi con lo zucchero e il succo di limone per tre minuti, togliete dal fuoco e bagnate la pasta biscotto con lo sciroppo di cottura.

Montate la panna con un cucchiaio di zucchero a velo e spalmatela in modo omogeneo sulla pasta biscotto. Terminate la farcitura con i lamponi sciroppati e iniziate ad arrotolare la pasta, aiutandovi con la carta da forno sottostante.
Chiudete la carta da forno ai lati come fosse una caramella e riponete il rotolo in frigo per due ore.

Procuratevi un vassoio adeguato e al momento di portare in tavola, eliminate la carta e tagliate le due estremità, così da rendere il vostro rotolo perfettamente cilindrico.

Spolverate con zucchero a velo e decorate con i lamponi rimasti.

 

 

 

 

Ciambellone del compleanno

Ecco un ciambellone per il compleanno di mio padre, con tutto l’amore di una figlia!

Ingredienti:torta del babbo

3 uova

7 cucchiai di zucchero

scorza di 1 limone grattugiata

250g di farina

50g di fecola di patate

1 bustina di lievito

1 bicchiere di latte

125 ml di olio di semi

1 pizzico di sale

Per farcire/guarnire:

crema pasticcera

200ml panna fresca

zucchero a velo

fragole

zucchero

Separate gli albumi dai tuorli e montate bene questi ultimi con lo zucchero. Aggiungete la scorza del limone, il pizzico di sale e il lievito e mescolate aggiungendo anche l’olio. Quando il composto sarà spumoso e ben profumato di limone aggiungete la farina e la fecola gradatamente al bicchiere di latte.

A parte montate gli albumi a neve e incorporateli delicatamente all’impasto. Versatelo poi in una teglia per ciambellone ben imburrata e cuocete in forno a 180° per circa 30 minuti o 165°-170° a forno ventilato per 20 minuti. Non aprite il forno durante questo tempo, altrimenti la torta margherita si affloscerà. Passato questo tempo controllate con uno stecchino la cottura della torta. Fatela raffreddare e sfornatela su un piatto di portata.

Mentre la torta è nel forno, preparate la crema pasticcera, troverete la ricetta qui. Poi montate la panna, ma non fatela troppo dolce (per 200 ml bastano 2 cucchiai di zucchero a velo) e una volta che la crema sarà ben fredda, aggiungete metà della panna.

Tagliate le fragole a dadini, conditele con lo zucchero e mettetele da parte. Tagliate il ciambellone a metà nel senso orizzontale, farcite di crema chantilly, richiudete e inserite nel centro le fragole condite con tutto il loro sciroppo. Guarnite con la panna rimasta, disegnando tanti riccioli sulla superficie del ciambellone, aiutandovi con una sac a poche.

Coppa Balù

Scimmiottando la più famosa coppa “Malù”, la mia vuole essere un sostituto casareccio, fresco, adatto come dessert di cene importanti ma anche merenda per chi non vuole rinunciare al gusto del cacao neanche d’estate. Un dolce al cucchiaio veloce da preparare, economico e dalla riuscita sicura!

Ingredienti per 5-6 persone:

500 ml di latte

50g di burro

250g di zucchero

40g di maizena

100g di cacao amaro

50g di cioccolato fondente

1 bustina di vanillina

400 ml di panna fresca

 

Scaldate il latte sul fuoco e, a parte, in una casseruola, miscelate lo zucchero con il cacao, la maizena e la vanillina. Unite il latte caldo a filo, incorporandolo alla miscela e ottenete un composto liscio, senza grumi.

Regolate il fornello al minimo e ponete la casseruola sul fuoco, unite il burro e il cioccolato fondente e fateli sciogliere sempre mescolando.

Alzate la fiamma e mescolate fino a che la crema di cacao si addensa (3-4 minuti a fiamma alta, circa). Spegnete e versate in delle apposite coppettine o calici di vetro, quelle che più si confanno ai vostri gusti. Non riempite le coppette fino in cima, ma lasciate 1-2 cm dal bordo.

Mettete le coppette a raffreddare e intanto montate la panna. Per stemperare il sapore del cacao non ho aggiunto zucchero nella panna che ho messo sulle coppette, ma se volete un gusto più dolce, mettete 1 cucchiaio di zucchero a velo nella panna liquida prima di montarla a neve.

Riempite le coppette con la panna ottenuta, potete usare sia la sac a poche per ottenere un effetto creamy, che una spatola, ma in questo caso livellerete perfettamente la superficie. Lasciate riposare in frigo per un’oretta prima di servire.

 

Piccoli croissant alla panna

Per una gustosa colazione non c’è niente di meglio di croissant caldi appena sfornati. Vi propongo una delle tante versioni in circolazione, accessibile anche a chi non può consumare uova, giacché questa ricetta ne è priva.

Ingredienti:

600g di farina 00

3-4 cucchiai di zucchero

250ml di panna fresca

25g di lievito di birra

25g di olio di oliva

1 bicchiere d’acqua

1 pizzico di sale

marmellata (quella che preferite purché non in pezzi) o crema di nocciole o di castagne o cioccolata al latte a pezzetti

 

Mescolate la farina con lo zucchero e il sale e sciogliete il lievito in un bicchiere d’acqua tiepida. Unite l’olio e la panna fresca alla farina e impastate il tutto aggiungendo anche il bicchiere d’acqua. Una volta che il composto è omogeneo e si è formata una massa liscia ed elastica, mettetela dentro un recipiente e copritela con un canovaccio umido. Lasciatela lievitare almeno un’ora. Passato questo tempo dividete l’impasto in quattro palline uguali. Spianatele in dischi una alla volta e con la rotellina tagliapasta ricavate 12 triangoli da ogni disco. Spalmate la marmellata (o crema di nocciole o di castagne o sistemate della cioccolata in pezzi) su ogni triangolo e arrotolatelo dalla base verso l’apice, così da ottenere tanti piccoli cornetti. Spennellateli con un po’ di latte e infornate a 180° per 15 minuti.  Consumateli ancora fragranti!

Consiglio: se temete di non riuscire a consumarli in due-tre giorni, è possibile conservare i cornetti (ancora crudi) in freezer chiusi in appositi contenitori e ben distanziati l’uno dall’altro. Basterà metterli a scongelare la sera prima per poi cuocerli in forno la mattina successiva, giusto in tempo per la colazione :).