Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, class 'AGPressGraph\manipulator' does not have a method 'httpsCanonicalURL' in /membri/drolmakyd/drolmakyd/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286
Crea sito

Tag Archive for mandorle

Torta di carote e mandorle

Dopo tanti anni, ecco il mio tributo a colei che mi ha fatto assaggiare la torta di carote per la prima volta: la mia carissima professoressa di lettere delle superiori. Anche la decorazione viene a quella fatidica “prima volta”…

Ingredienti:torta di carote2

2 uova

7 cucchiai di zucchero

poco latte

5 cucchiai di olio di semi

250g di farina

50 g di fecola

200g di mandorle

250g di carote

essenza di fiori d’arancio

1 pizzico di sale

1 bustina di lievito

2 arance

4 cucchiai di zucchero

1/2 panetto di pasta di mandorle

colorante giallo e rosso in gel

carta crespa verde

Dividete i tuorli dalle chiare e montateli con lo zucchero. Se necessario aggiungete un po’ di latte per facilitare questa operazione. Aggiungete il lievito e 1 pizzico di sale e mescolate bene.

Passate al mixer le mandorle e le carote e unitele al composto. Aggiungete i cucchiai di olio e mescolate bene. Infine unite la fecola e la farina e ammorbidite l’impasto con un altro po’ di latte. Montate le chiare a neve e unitele al resto.

Riscaldate il forno a 180° e infornate per 30-40 minuti. Mentre il dolce cuoce nel forno preparate le carotine di pasta di zucchero:

1) impastate la pasta di zucchero con i coloranti, mischiandoli di volta in volta finché non ottenete un colore che vi soddisfi.

2) modellate tante piccole carotine di 4-5 cm di lunghezza;

3) ritagliate le foglioline da delle striscioline di carta crespa verde che piegherete per ottenere un effetto “ciuffo d’erba” e inserirete in cima alle vostre carotine.

Sfornate e sistemate in un piatto da portata o un vassoio quando la torta sarà appena tiepida.

Preparate uno sciroppo con il succo di due arance e 4 cucchiai di zucchero fatti bollire per 3-4 minuti a fuoco alto. Quando lo sciroppo di sarà addensato spennellate la supreficie del vostro dolce (anche lungo i bordi).

Decorate son le vostre carotine e se volete potete dare un effetto “cestino”, intrecciando due strisce di pasta di zucchero (di quella avanzata, stesa su una spianatoia) e sistemandole lungo i bordi come una cornice.

 

Spitzbubentorte (Torta del Monello)

Questa torta viene da un vecchio ricettario  ritrovato in una madia di casa mia… era prima di internet, dei social network e dei blog di cucina… era una ricetta vincitrice di un concorso intitolato “La ricetta per diventare famosi”, inserita in un libretto di cucina distribuito gratuitamente nei punti vendita Coop. Oggi come ieri queste ricette mantengono il sapore inalterato di un ambiente casalingo e familiare, ed è per questo che voglio ancora diffonderle ai giorni nostri.

Ingredienti:

250g di burro

180g di zucchero

250g di nocciole (o mandorle) tritate

300g di farina

150g di marmellata di ribes (o lamponi)

panna montata (facoltativo)

 

Mescolare le nocciole tritate con lo zucchero e il burro lavorandolo con le mani. Aggiungere la farina e formare una palla che dovrà riposare in frigorifero per almeno 1 h.

Fate 3 palle di uguali dimensioni e stendetele una per volta in una teglia rodonda di 24-26cm di dm, foderata di carta da forno. Cuocete i dischi ottenuti in forno a 175° per 15-20 minuti.

Montate i dischi farcendoli di marmellata di ribes. Se volete potete farcire il disco di mezzo con della panna montata (e poco zuccherata). Ricoprite l’ultimo disco di marmellata. Lasciate riposare in frigo per un ora e servite.

p.s.

Questa ricetta presenta alcune varianti che ho apportato personalmente e che non fanno parte della ricetta originale: la panna montata in mezzo (che è infatti facoltativa) e l’ultimo disco, che invece di essere ricoperto di marmellata aveva lo zucchero a velo.

Camylle

Sono diventate una delle colazioni più gettonate e sono tra le più imitate. Non posso quindi sottrarmi dal diffondere la mia versione! 😛

Ingredienti:

6 cucchiai di farina

3 cucchiai di fecola di patate

100g di zucchero

60g di burro (o olio di semi)

1 uovo

1/2 bicchiere di latte

1 bustina di lievito

125g di carote sbucciate e tritate

100g di mandorle tritate

1 pizzico di sale

 

Montate l’uovo con lo zucchero e il burro fuso (olio), aggiungete un pizzico di sale, il lievito e le carote e le mandorle tritate. Aggiungete sempre mescolando la fecola e la farina, alternando il latte fino a esaurimento. Sistemate i pirottini da muffin negli appositi stampini e versate due cucchiai di impasto per ogni pirottino. Infornate a 180° per 25 minuti.

Panettone di Natale a Treccia

Questa ricetta arriva direttamente dalla Repubblica Ceca e siccome mi piace sperimentare ho pensato di provarla. Visto il risultato voglio proporla anche a voi, non è una ricetta velocissima ma non è neanche particolarmente complicata. L’estetica particolarmente raffinata di questo dolce lo rende molto adatto al periodo natalizio.

Ingredienti (per 8-10 persone):

350g di farina tipo 0

350g di farina di semola

50g di lievito di birra fresco (o 14g di quello secco, equivalente a due bustine)

120g di zucchero

2,5dl di latte o panna

sale

3 tuorli + 1 uovo (per spennellare)

1 busta di zucchero vanigliato (facoltativo)

un pizzico di noce moscata

130g di burro

120g di uvetta

70g di mandorle spellate

Sciogliete il lievito con un po’ di zucchero, 2-3 cucchiai di latte tiepido e un po’ di farina e lasciate lievitare.

In una terrina lavorate il burro con i tuorli, il sale, il resto dello zucchero e un pizzico di noce moscata. Aggiungete il lievito fermentato, le farine e il latte e lavorate fino ad ottenere una pasta liscia e abbastanza densa. Cospargetela con la farina e coprite con un panno umido. Mettete a lievitare in un posto caldo per almeno un’ora.

Sulla spianatoia lavorate la pasta con le mani, impastando l’uva e 50 g di mandorle tritate.

Dividete la pasta in 9 parti e fatene dei cilindretti lunghi. Formate una treccia di 4 ciocche. Trasferitela sulla teglia imburrata e schiacciatela nei punti d’incrocio. Ponetevi sopra l’altra treccia a 3 ciocche e completate l’opera con una treccia a 2 ciocche sopra al tutto. Fermate le estremità libere sotto la base della treccia.

Lasciate lievitare il panettone per 15 minuti. Poi spennellatelo coll’uovo sbattuto, cospargete con le mandorle tagliate a listarelle e mettetelo in forno a 200° per 5 minuti. Poi abbassate la temperatura a 180° e lasciatelo in forno per circa mezzora. Controllate la cottura con uno stecchino e sfornatelo. Traferitelo su un vassoio e fatelo raffreddare.

Consiglio: Con la stessa pasta potete preparare la “corona dell’avvento”. Fate una treccia a 3 ciocche e poenetela nello stampo imburrato rotondo, collegando le sue estremità. Zuccherate la corona cotta, decoratela con un nastro rosso e con le 4 candele dell’avvento.

Muffin alla zucca

Questi dolcetti molto gustosi sono adatti in special modo per una colazione autunnale o come merendina del pomeriggio. Per me è stato divertente anche prepararli e invito le mamme a farlo con i bambini :).

Ingredienti:

200g di zucca

2 uova

7 cucchiai di zucchero

una manciata di uvetta

una manciata di mandorle (circa 50 g)

200 g di farina 00

1 bustina di lievito

un pizzico di sale

300 ml latte

1/2 cucchiaino cannella in polvere

80g di burro (o 100 ml di olio di semi)

 

Cuocete la zucca mondata e tagliata a cubetti nel latte con due cucchiai di zucchero. Intanto dividete i tuorli dagli albumi e sbatteteli con il restante zucchero.  Aggiungete l’olio (o il burro fuso), il pizzico di sale e il lievito. Tritate le mandorle e quando la zucca sarà cotta toglietela dal latte e frullatela. Unitevi le mandorle e l’uvetta mentre è ancora calda e insaporite con la cannella in polvere. Mischiate insieme i due composti e unitevi la farina. Montate a neve gli albumi e mischiateli al resto facendo attenzione a non smontarli. Se il composto vi sembra troppo sodo potete aggiungere un po’ del latte in cui è stata cotta la zucca. Preparate dei pirottini negli stampi dei muffin e rimpiteli per 2/3 con l’impasto. Infornate a 180° per 30 minuti circa (se avete la modalità di forno ventilato abbassate a 160° per 20 minuti). Spolverate con zucchero a velo.

Mattonella di crema al cioccolato e mandorle

Ecco una nuova ricetta veloce e squisita per fare bella figura con i vostri ospiti!

Ingredienti:

1 uovo

1 cucchiaio di farina

2 cucchiai di zucchero

250 ml di latte

100g di cioccolato al latte (per un gusto più deciso preferite quella fondente)

1/2 confezione di biscotti tipo Pavesini

1-2 tazzine di caffè

100 g di mandorle tritate

cioccolato a scaglie

Fate una crema pasticcera montando l’uovo con lo  zucchero e la farina, poi mettete sul fuoco e aggiungete gradatamente il latte caldo sempre mescolando con una spatola. Fate attenzione a girare sempre nello stesso senso senza eccessive variazioni di temperatura (un fuoco vivace ma non troppo), e cuocete almeno 3-4 minuti dalla bollitura. Togliete dal fuoco e aggiungete il cioccolato al latte (o fondente) tagliato a pezzettini e mescolate fino a che non si è sciolto tutto nella crema. Lasciate raffreddare, magari sulla finestra, così da spandere un gradevole profumo di cioccolato per tutto il vicinato :). Nel frattempo preparate un caffè leggero, va bene sia alla moka che con la polvere solubile. Versatelo su un piatto e zuccheratelo secondo i vostri gusti. Quando il caffè si sarà intiepidito passate velocemente i biscotti nel caffè, il tempo necessario di farli bagnare ma senza che si inzuppino troppo, e sistemateli in un vassoio da portata. Dopo aver ricoperto tutta la superficie disponibile versate sui biscotti la crema al cioccolato e procedete con un nuovo strato di biscotti e un altro di crema. A questo punto spolverate con la granella di mandorle e con il cioccolato a scaglie. Fate riposare in frigo per almeno 2 ore prima di servire.