Crea sito

Archive for Colazione

Fagotto alle pere e datteri

Si tratta di un finto strudel di pere e datteri, con marmellata di mele cotogne e arance, nocciole tritate e liquore al cocco. Un gusto esotico e tradizionale allo stesso tempo. Da accompagnare ad un moscato o un porto.

Ingredienti:fagotto di pere e datteri

pasta frolla

mezzo vasetto di marmellata di mele cotogne e arance (o anche di albicocche)

dieci datteri denocciolati

100g di nocciole tritate

due pere mature

liquore al cocco

zucchero a velo

Sbucciate le pere e tagliatele a dadini e mettetele in un piatto fondo. Aggiungete le nocciole tritate e i datteri tagliati grossolanamente. Lasciate macerare per mezzora con mezzo bicchiere di liquore al cocco.

Stendete un disco di pasta frolla e adagiatelo su una teglia foderata con carta da forno. Spalmate la superficie con la marmellata fino al bordo. Distribuite uniformemente il mix di pere, datteri e nocciole. Chiudete la pasta frolla sul ripieno unendo i lembi opposti, ma senza arrotolarla, proprio come per fare lo strudel.

Infornate per 20 minuti a 180° (o 200°). Lasciate raffreddare in forno e spolverate con zucchero a velo.

Lingotti al cacao

Sono biscotti al cacao con canditi di arancia e cedro. Perfetti per una colazione golosa!

Ingredienti:DSCN2348

1 uovo

5 cucchiai di zucchero

250g di farina

100g di burro

40 g di canditi di arancia e cedro

zenzero fresco

50g di cacao amaro

1 pizzico di sale

Sbattete l’uovo con lo zucchero. Lavorate il burro lasciato ammorbidire per una 20 di minuti fuori dal frigo. Aggiungete un pizzico di sale e dello zenzero fresco grattugiato (a gusto vostro, ma idealmente quanto la scorza grattugiata di un limone). Impastate con la farina e il cacao e infine unite i canditi tagliati a quatratini piccoli. Ottenete un impasto omogeneo.

Lasciata riposare la palla per circa un quarto d’ora in frigo. Fate poi tante palline tutte della dimensione di una noce. Appiattitele squadratele fino a formare dei piccoli “lingotti” scuri.

Sistemateli su una placca da forno rivestita di carta oleata. Infornate e cuocete per 12-15 minuti a 180-200°.

Conservate in una scatola di latta.

* per un risultato più friabile aggiungete 1/2 cucchiaino di bicarbonato.

Muffin di castagne

Particolarmente adatti ad essere tuffati nel caffelatte!

Ingredienti:muffin di castagne

1 uovo

5cucchiai di zucchero

1 bustina di vanillina

1 bustina di lievito (o 1,5 cucchiaini di bicarbonato)

1 pizzico di sale

1-2 bicchieri di latte

120ml di olio di semi (o 80g di burro)

100g di farina di castagne

250g di farina 00

5-6 noci

 

Sbattere l’uovo e unire lo zucchero. Montare bene e aggiungere la vanillina e il pizzico di sale e, dopo aver amalgamato bene, unire il lievito. Aggiungere l’olio (o il burro fuso) e le due farine già miscelate, aggiungere poco a poco il latte e infine le noci tritate grossolanamente.

Foderare gli stampini dei muffin con dei pirottini di carta e riempire per 2/3. Infornare a 180° per circa 30 minuti. Controllare la cottura con uno stecchino.

Crostatine Zen

O crostatine Tao…

Come definire altrimenti questo connubio di diversi cioccolati? Ho identificato il cioccolato fondente con lo yin e il bianco con lo yang. Assaporarli è una vera esperienza mistica!!!

Ingredienti:crostatine zen

100g di cioccolato bianco

100g di cioccolato fondente

100g di panna da montare

pasta frolla

poco burro

Stendete la pasta frolla (potete acquistarla già pronta ma io personalmente preferisco la mia personale ricetta che trovate a questo link .

Ricavate dei dischi con l’aiuto di un anello coppapasta oppure con uno stampo delle tartellette.

Imburrate bene gli stampi e adagiate il disco facendolo ben aderire. Con un po’ di pasta avanzata fate una strisciolina ondulata e dividete lo spazio della tartelletta secondo il modello yin yang.

Cuocete in forno per 12-15 minuti circa, fate raffreddare e sformate.

Fondete i cioccolati con la panna a bagnomaria (in due contenitori separati usando metà della panna per ciascuno) e riempite due sac-a-poche con i due cioccolati e farcite ogni tartelletta, da una parte con i fondente e dall’altra con il cioccolato bianco. Quando si saranno solidificati un po’ (dopo circa 20 minuti) procedete con l’ultimo tocco finale: il puntino nero nella parte bianca  e il puntino bianco in quella nera.

Le vostre crostatine sono pronte! Un dolce yoga a tutti!!

Torta di carote e mandorle

Dopo tanti anni, ecco il mio tributo a colei che mi ha fatto assaggiare la torta di carote per la prima volta: la mia carissima professoressa di lettere delle superiori. Anche la decorazione viene a quella fatidica “prima volta”…

Ingredienti:torta di carote2

2 uova

7 cucchiai di zucchero

poco latte

5 cucchiai di olio di semi

250g di farina

50 g di fecola

200g di mandorle

250g di carote

essenza di fiori d’arancio

1 pizzico di sale

1 bustina di lievito

2 arance

4 cucchiai di zucchero

1/2 panetto di pasta di mandorle

colorante giallo e rosso in gel

carta crespa verde

Dividete i tuorli dalle chiare e montateli con lo zucchero. Se necessario aggiungete un po’ di latte per facilitare questa operazione. Aggiungete il lievito e 1 pizzico di sale e mescolate bene.

Passate al mixer le mandorle e le carote e unitele al composto. Aggiungete i cucchiai di olio e mescolate bene. Infine unite la fecola e la farina e ammorbidite l’impasto con un altro po’ di latte. Montate le chiare a neve e unitele al resto.

Riscaldate il forno a 180° e infornate per 30-40 minuti. Mentre il dolce cuoce nel forno preparate le carotine di pasta di zucchero:

1) impastate la pasta di zucchero con i coloranti, mischiandoli di volta in volta finché non ottenete un colore che vi soddisfi.

2) modellate tante piccole carotine di 4-5 cm di lunghezza;

3) ritagliate le foglioline da delle striscioline di carta crespa verde che piegherete per ottenere un effetto “ciuffo d’erba” e inserirete in cima alle vostre carotine.

Sfornate e sistemate in un piatto da portata o un vassoio quando la torta sarà appena tiepida.

Preparate uno sciroppo con il succo di due arance e 4 cucchiai di zucchero fatti bollire per 3-4 minuti a fuoco alto. Quando lo sciroppo di sarà addensato spennellate la supreficie del vostro dolce (anche lungo i bordi).

Decorate son le vostre carotine e se volete potete dare un effetto “cestino”, intrecciando due strisce di pasta di zucchero (di quella avanzata, stesa su una spianatoia) e sistemandole lungo i bordi come una cornice.

 

Trdlo

Questo dolcetto proviene dalla Repubblica Ceca e vanta origini molto antiche, sembra che dobbiamo ringraziare un cuoco della Transilvania al soldo di un generale ungherese. Immagino che la vasta diffusione in Europa centrale (Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia) sia dovuta all’estrema semplicità degli ingredienti, veramente reperibili ovunque!

Ingredienti:trdlo

per l’impasto

350g di farina

15g di lievito di birra

1 uovo + 1 albume

1 cucchiai0 di zucchero

110g di latte

30g di burro

1 limone

per guarnire

Zucchero vanigliato q.b.

Zucchero semolato q.b.

Zucchero di canna q.b.

Cannella q.b.

Sbriciolate il lievito di birra e impastatelo con il cucchiaio di zucchero. Versare in una ciotola la farina ed il latte ed unirvi lievito e zucchero. Aggiungete il burro a temperatura ambiente e continuate a impastare. Procedete nello stesso modo con l’uovo e la scorza grattugiata di un limone. Quando avrete ottenuto una palla omogenea, mettetela in un recipiente dalle sponde alte, copritelo con un canovaccio umido o della pellicola e mettetelo a lievitare per un’ora (deve raddoppiare di volume).

Nel frattempo preparate un piatto con zucchero semolato (o vanigliato), zucchero di canna e cannella a piacere e sbattete l’albume in una ciotola fino a che fa un po’ di schiuma. Preparate anche un pennello da cucina, servirà per spennellare i dolcetti con l’albume.

Preparate anche degli stampi per cannoli siciliani (si possono usare anche delle canne di bambù, ritagliate nella lunghezza di 20 cm circa e foderate con carta d’alluminio). Se volete farli più grandi, potete rivestire con 2 strisce di alluminio di 30 cm circa le due estremità del vostro mattarello.

Infarinate il piano da lavoro, dividete in due l’impasto lievitato e stendetelo fino all’altezza di 1/2 cm. Ritagliate delle strisce lunghe circa 30 cm e larghe 2-3 cm. Arrotolate ogni singola striscia sui vostri stampini fino ad ottenere un trdlo (un manicotto), spennellate la superficie con l’albume e rotolatelo nella miscela di zucchero e cannella.

A questo punto potete procedere in due modi:

1) se avete stampi da cannoli o canne di bambù, armatevi di spiedi di legno o di metallo , “inforcate” letteralmente lo stampo dal buco centrale e appoggiate lo spiedo su una teglia che lo contenga sui suoi bordi, perché questo dolce deve restare “sospeso” durante la cottura, altrimenti si appiattirà perdendo la sua caratteristica forma;

2) se avete costruito uno stampo con il vostro mattarello, prendere una striscia d’impasto ed avvolgerla intorno alla prima meta’ del mattarello foderato, avendo cura di sovrapporla leggermente man mano che si arrotola ed ottenendo cosi’ un cilindro di pasta della lunghezza di circa 10 centimetri. Procedere allo stesso modo con una seconda striscia d’impasto avvolgendola questa volta nella seconda meta’ di alluminio del mattarello. Procedere alla spennellatura e guarnizione e sfilarli  delicatamente dal mattarello e spingerne l’alluminio in eccesso alle due estremita’ verso l’interno dei rotoli ottenuti. Sistemarli in posizione eretta su una placca in precedenza foderata con della carta forno e proseguire cosi’, seguendo lo stesso procedimento, con le rimanenti strisce di pasta per ottenere i successivi dolci.

Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 10-12 minuti o comunque fino a che soddisfano il vostro grado di doratura.

Code di porcellino

Sono mini-pasticcini alla nutella arricciati che ricordano la codina dei porcellini, anche per via dell’uso del colorante rosa.

Ingredienticode di porcellino

250 g di farina

125g di burro

125 g di yogurt bianco

colorante liquido rosa 2 cucchiai

2 cucchiai di zucchero

1/2 bustina di lievito

1 pizzico di sale

crema di nocciole

Sciogliete il burro e unitelo allo yogurt e al colorante . Miscelate farina, zucchero, lievito, sale. Aggiungete il burro e lo yogurt e impastate fino ad ottenere un composto elastico ed omogeneo. Lasciate riposare in frigo per mezzora .

Stendete l’impasto su una spianatoia infarinata e ricavate tanti triangoli isoceli di 7 cm di altezza. Spalmate mezzo cucchiaino di crema di nocciole su ogni triangolino e arrotolatelo dalla base verso la punta.

Sistemate le codine così ottenute su una teglia foderata di carta da forno e infornateli per 12-15 minuti a 200°.

Animalotti, gli animali-biscotti

In queste giornate invernali le notti sono lunghe e cominciano presto. Perché non rallegrarsi un po’ con un buon tè caldo e questi simpatici biscottini a forma di animali? Se ancora non avete gli stampini, correte subito a comprarli! ;)

Ingredienti:animalotto2

1 uovo

5 cucchiai di zucchero

100g di burro

scorza d’arancia (o di limone) grattugiata

vanillina

1 pizzico di sale

250g di farina circa

praline/codette di zucchero colorate per decorare (o scaglie di cioccolato o cocco…)

poco latte

Sbattete bene l’uovo con lo zucchero e unitevi il pizzico di sale, il burro, la vanillina e la scorza d’arancia grattugiata. Impastate con la farina fino ad ottenere un impasto elastico. Lasciate riposare ler 15 minuti circa in frigo. Stendete l’impasto di un’altezza di 4-5 mm e intagliate gli “animalotti”.

Con un pennello bagnate appena la superficie dei biscotti e decorate come più vi aggrada.

Cuocete in forno a 200° per 12-15 minuti.

 

Girandole al cocco

Biscottini da tè per gli amanti del cocco :)

Ingredienti:girandole al cocco

1 uovo

7 cucchiai di zucchero

100g di cocco disidratato

100g di burro

1 pizzico di sale

2 bicchierini di rum

1 vasetto di yogurt

300g di farina

Montate l’uovo con lo zucchero, unite il cocco disidratato, il pizzico di sale, il burro fuso e il rum. Amalgamate il tutto e unite lo yogurt e la farina poco alla volta e ottenete un impasto omogeneo piuttosto morbido.

Trasferite l’impasto nella sac a poche e disegnate tante girandole di max 5 cm di diametro su una placca da forno foderata con carta da forno o unta con del burro. Cuocete per 12 minuti a 200°.

Sigari di cocco e nutella

Ecco un valido aiuto per smettere di fumare! L’unica contrindicazione è che si rischia la dipendenza!!!

Ingredienti:sigari

per i sigari

125g di yogurt bianco

125g di burro

200g di farina

50g di cacao amaro

2 cucchiai di zucchero

1/2 bustina di lievito

scorza d’arancia grattugiata

1 pizzico di sale

per il ripieno

nutella

cocco disidratato

Mescolare lo yogurt con zucchero, scorza d’arancia grattugiata, un pizzico di sale e il lievito. Aggiungete il burro fuso e amalgamate il tutto. Unite quindi il cacao e infine la farina. Ottenete un composto omogeneo e lasciate riposare in frigorifero per circa mezzora.

Dividete l’impasto in piccole palline della grandezza di una noce e stendetele con il matterello in una forma d’ellisse.

Spalmate la superficie con la nutella e spolverate con il cocco. Arrotolate a partire dal lato lungo fino ad ottenere dei “sigari”. Infornate a 180° per circa 15 minuti.

Powered by AlterVista