Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, class 'AGPressGraph\manipulator' does not have a method 'httpsCanonicalURL' in /membri/drolmakyd/drolmakyd/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286
Crea sito

Menu di Halloween

Se state pensando di organizzare una festa di Halloween dovrete curare sia l’ambietazione che il menu: entrambi vanno “mascherati”. Per decorare la stanza della festa ricorrete alle varie soluzioni in commercio (teschi e maschere da streghe, oltre alle varie tarantole e pipistrelli di gomma), tante candele e drappi neri alle pareti. Non scordatevi di scavare una bella zucca gialla, facendole gli occhi e la bocca e inserendo una candela bassa al suo interno. La polpa che estrarrete sarà utile per preparare una cena coi fiocchi! 🙂

Se pensate ad una cena a tavola ecco un possibile menu con un numero standard di portate.

 

Nidi alla spuma di granchio

Zuppa gitana

Maiale in crosta

Insalata di zucca gialla

Crostata alla marmellata di zucca e zenzero

 

Nidi alla spuma di granchio

1 confezione di pasta sfoglia

1 confezione di Surimi

1 cipolla bianca

200 g di zucca gialla

100 g di panna da montare

vino bianco

olio extravergine di oliva

sale e pepe

Tritate la cipolla bianca e fatela appassire nell’olio caldo. Aggiungete la zucca a dadini e fate stufare per 20 minuti. Aggiungete il surimi a pezzetti e sfumate con il vino bianco. Aggiustate di sale e pepe e togliete dal fuoco. Nel frattempo montate la panna. Una volta che il composto di zucca si è freddato passatelo al mixer, poi amalgamate con la panna montata e mettete da una parte. Dalla pasta sfoglia ricavate dei triangoli equilateri, metteteli nelle forme per i muffin unendo i bordi. Mettete un po’ di fagioli secchi nel fondo del “nido” e cuocete in forno finché non sono dorati. Sfornate, fate raffreddare e riempite con la spuma di granchio. Fate riposare in frigo per 2 h.

Zuppa Gitana

Ceci secchi – 200 g
Fagiolini – 200 g
Zucca senza buccia – 150 g
Pere – 3
Cipollotti freschi – 2
Pomodori maturi – 3
Aglio – 1 spicchio
Mandorle pelate e tostate – 10
Pane – 1 fetta
Paprika dolce – 1 cucchiaio
Aceto di vino rosso – 2 cucchiai
Olio extravergine d’oliva – 4 cucchiai
Acqua – 2,5 l
Zafferano – 2 bustine
Sale
Pepe, se piace

Lasciate a bagno i ceci per una notte in acqua fredda. La mattina dopo scolateli e lavateli sotto l’acqua corrente. Portate a bollore l’acqua, non salata, in una grossa pentola e aggiungete i ceci. Quando l’acqua riprende a bollire, abbassate la fiamma e proseguire la cottura per circa un’ora.
Nel frattempo preparate le altre verdure. Togliete le estremità ai fagiolini, lavateli e tagliateli a tocchetti. Grattugiate i cipollotti. Togliete la buccia ai pomodori dopo averli scottati per un minuto, eliminate i semi in eccesso e l’acqua di vegetazione e alla fine grattugiarli. Tagliate la polpa della zucca in dadini. All’ultimo momento sbucciate le pere, tagliatele in quarti, eliminate il torsolo e tagliate la polpa a dadini.
Passata un’ora, aggiungete all’acqua con i ceci i fagiolini, la zucca e le pere. A questo punto regolate di sale e pepe (se piace) e continuate la cottura sempre su fiamma dolce.
In una padella antiaderente versate l’olio e friggete l’aglio sbucciato e la fettina di pane. Rimuoverli dalla padella e metterli da parte. Aggiungete poi allo stesso olio la cipolla, farla soffriggere per qualche minuto, mescolando, e poi unite la paprika e i pomodori; proseguite la cottura per qualche minuto, mescolando di tanto in tanto, fino a quando tutti gli ingredienti si sono ben amalgamati.
Tritate finemente le mandorle e la fetta di pane fritto e unite il miscuglio all’aglio schiacciato. Sciogliete lo zafferano in due cucchiai di acqua calda e aggiungete il tutto insieme all’aceto al miscuglio di pane e mandorle. Mescolate con cura e incorporate la salsa così ottenuta al soffritto di cipolla e pomodori. Mescolate e versate nella minestra che nel frattempo sarà giunta a cottura. Controllate il sale. Servite la minestra calda.

Maiale in crosta

500 g di filetto di maiale

pasta sfoglia o pasta di pane

senape

sale e pepe

un tuorlo d’uovo (facoltativo)

Semi di papavero e/o sesamo

Stendete la pasta sfoglia (o di pane), adagiate il filetto di maiale, salatelo e pepatelo e spennellatelo con la senape. Chiudete la pasta intorno alla carne e spennelate con l’uovo. Spolverate con i semi di sesamo/papavero e infornate a 180° per 40 minuti o fino a che la “crosta” non si è dorata. Sfornare e tagliare a fette ancora caldo.

Insalta di zucca gialla

In poca acqua cuocete la zucca tagliata a dadini che deve risultare al dente. Aggiungete all’acqua di cottura del sale e dell’aceto. Scolate e mettete in un’insalatiera con finocchio tagliato a listarelle. Condite con sale, olio e succo di limone.

Crostata con marmellata di zucca e zenzero

Per 200g di marmellata:

100g di zucca gialla

1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato

1 stecca di cannella

100g di zucchero

1 confezione di pasta frolla (oppure seguite la ricetta della pasta frolla delle faccine con frullata di fichi e prugne)

Mettete al fuoco lo zucchero con la zucca gialla a dadini la cannella e lo zenzero. Fate cuocere fino a caramellare. Farcite la crostata e infornate per 15-20 min a 180°.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*