Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, class 'AGPressGraph\manipulator' does not have a method 'httpsCanonicalURL' in /membri/drolmakyd/drolmakyd/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286

Archive for dicembre 30, 2015

Risotto Porri e Prosecco

Il Risotto ai porri e prosecco è un primo piatto leggero e adatto a questi giorni di festa, vi serviranno pochi semplici ingredienti per realizzare questo piatto gustoso.

Ingredienti:

200g di riso per risotti (per farvi un’idea dei vari tipi clicca quirisotto porri e prosecco

2-3 porri

2 bicchieri di prosecco

olio evo

sale e pepe

parmigiano grattugiato

1l d’acqua

 

Mettete a bollire l’acqua in un pentolino, aggiungete 1 cucchiaino di sale e le foglie all’estremità del porro (la parte più verde in fondo).

Tritate i porri e fateli stufare per 5 minuti in una casseruola con olio evo q.b. coprendo con un coperchio (ogni tanto scoperchiate e girate i porri). Salate e pepate i porri.

Aggiungete il riso e fatelo tostare per 1-2 minuti, alzate la fiamma e bagnate con il prosecco e lasciate evaporare.

Portate a cottura con il brodo di porro e aggiustate di sale se serve. Mantecate con abbondante parmigiano.

Torta con Crema all’Arancia della Pippa

La torta con crema all’arancia della Pippa, una vera bontà che apprezzeranno anche i palati più fini!

 

Ingredienti per una torta di 26 cm di diametro: torta all'arancia

per la torta

3 uova

160g di zucchero

1 pizzico di sale

60g di burro

80g di uvetta lasciata in ammollo in un bicchierino di brandy o altro liquore aromatico per almeno un’ora.

il succo di 1 arancia e il succo di 1 limone

scorza di arancia e scorza di limone grattugiati

1 bustina di lievito

250g di farina 0

50g di fecola di patate

100g di mandorle tritate

per la crema

1 uovo

4 cucchiai di zucchero

2 cucchiai di fecola di patate

scorza d’arancia

il succo di 1-2 arance

200ml di panna da montare

decorazione

il succo di 1-2 arance

1 cucchiaio di zucchero

poca acqua

ciliegie candite per decorare

praline di zucchero argentate

per la torta

Sbattere le uova con lo zucchero, il pizzico di sale, le scorze grattugiate e il lievito.

Aggiungere il burro fuso (sostituibile con olio di semi di girasole, tipo 100g), amalgamare le mandorle tritate, il succo di arancia e limone, la fecola di patate e la farina.

Aggiungere l’uvetta e versare in una tortiera di almeno 26 cm di diametro, dovutamente imburrata o foderata con carta da forno.

Cuocere in forno per circa 30 minuti a 180°. Lasciar raffreddare per qualche ora.

per la crema

In un pentolino dal fondo alto sbattere l’uovo con lo zucchero e la fecola. Aggiungere qualche pezzetto di scorza d’arancia. Scaldare sul fuoco e aggiungere gradualmente il succo d’arancia fino a cottura.

Montare la panna e unirla un po’ alla volta alla crema ottenuta, che dovrà essere scesa di temperatura.

Decorazione

Sfornate la torta su un piatto da portata e bagnate la superficie superiore con uno sciroppo ottenuto scaldando a 50° il succo d’arancia, lo zucchero e poca acqua.

Riempite una sac a poche di crema all’arancia e decorate la superficie superiore della torta. Finite la decorazione con delle ciliegie candite sul bordo e con le praline argentate.

Lasciate in frigo per almeno un’ora prima di servire la torta.

 

 

Gnoccoloni della Pippa

Vi serve un’idea per la cena di stasera?

Presto! Mettete subito a bollire tre belle patate in acqua salata e quando sono cotte, procedete come segue per realizzare questi splendidi Gnoccoloni della Pippa, da condire con un classico ragù alla bolognese o con una golosa fonduta di formaggi.

Ingredienti per 4 persone:

gnoccoloni3 patate medie

2 uova

30g di parmigiano

sale

noce moscata

farina q.b.

 

 

Pelate le patate e tagliatele a spicchi, poi adagiatele in una pentola e copritele con acqua fredda. Aggiungete un cucchiaino di sale grosso e portate ad ebollizione. Fate cuocere per circa 20 minuti.

Con una forchetta sinceratevi dell’avvenuta cottura (quando la patata viene trafitta senza ostacoli vuol dire che è cotta). Scolate le patate o tiratele via con una schiumarola. Fatele intiepidite in una ciotola capiente.

Schiacciate le patate con lo schiacciapatate o con una forchetta, aggiungete due uova sbattute, un pizzico di sale, la noce moscata, il parmigiano e impastate tutto con le mani. Lavorate l’impasto aggiungendo due manciate di farina alla volta. Sarà l’impasto che vi farà capire se ne avete messa a sufficienza, comunque considerate di dover ripetere l’aggiunta di farina per almeno 3 volte.

Una volta ottenuta una palla liscia, dividetela in due e lasciate riposare sotto un canovaccio per circa 20 minuti.

Prendete una palla e su una spianatoia infarinata lavoratela, allungandola fino ad ottenere una losanga uniforme dal diametro di 2-3 cm. Tagliate tanti piccoli dischi dello spessore di 1 cm e con i rebbi di una forchetta cercate di dare il tipico motivo dello gnocco ad ognuno. Infarinate gli gnoccoloni ottenuti e lasciateli a riposare da una parte. Ripetete il procedimento con l’altra palla.

Portate ad ebollizione una pentola d’acqua salata e cuocete 12-15 gnocchi per volta (non tutti insieme altrimenti si attaccheranno). Quando saliranno in superficie saranno cotti.

Scolateli con la schiumarola e adagiateli in una zuppiera con un po’ di sugo sul fondo e continuate la cottura dei restanti gnocchi.

Procedete con strati di sugo e parmigiano prima di versare gli gnocchi successivi nella zuppiera. Ultimate con un generoso strato di parmigiano e servite caldi (potete passarli 5 minuti al forno per riscaldare i primi che nel frattempo potrebbero essersi un po’ freddati).