Crea sito

Archive for dicembre 27, 2012

Petit cadeau alla crema

E’ avanzato il panettone? Ecco una semplice ricetta per “riciclarlo” in modo goloso e di classe.

Ingredienti:petit cadeau

Panettone classico

per la crema pasticcera:

1 uovo

2 cucchiai di zucchero

1 cucchiaio di fecola di patate

vanillina

250ml di latte

per decorare:

150g di cioccolata fondente

praline di zucchero argentate

poco latte

per la glassa bianca:

1 albume

150g di zucchero a velo

qualche goccia di limone

Tagliate a dadi di 2 cm di lato una fetta di panettone e metteteli da parte. Fondete il cioccolato a bagnomaria con poco latte e immergetevi i dadi di panettone. Poneteli su un vassoio foderato di carta da forno e lasciateli raffreddare e solidificare in frigo.

Tagliate a dadi più piccoli (1 cm) un’altra fetta di panettone e metteli a tostare nel forno a 100g per 15 minuti.

Preparate una crema pasticcera sbattendo l’uovo con zucchero, fecola e vanillina. Intanto farete scaldare il latte sul fuoco che aggiungerete a filo alla crema anch’essa posta su fiamma bassa. Mescolate senza far impazzire la crema fino a che non si addensa.

Preparate la glassa: aggiungete ad un albume qualche goccia di limone, poi montatelo con lo sbattitore elettrico e aggiungete poco per volta lo zucchero a velo. Riunite il tutto in una sac-a-poche e decorate i quadretti di panettone ricoperti di cioccolato come fossero pacchi regalo. Aggiungete qualche pralina d’argento.

Montate il dessert: in dei calici, versate sul fondo una piccola quantità di cioccolato fuso restante (rifondetelo se si fosse solidificato aggiungendo una noce di burro) e sistemate qualche quadruccio di panettone tostato. Ricoprite con la crema pasticcera ancora tiepida e decorate con il “pacchettino regalo”.

 

Cantuccini della Pippa

Non potevo esimermi dal pubblicare la mia versione di questi dolcetti tradizionali toscani.

Ingredienti:cantuccini della pippa

4 uova

500g di farina

400g di zucchero

60g di burro

lievito (da 1/2 bustina a 1 bustina)

200g di mandorle

la scorza grattugiata di un’arancia (non trattata)

1 pizzico di sale

Su una spianatoia unite la farina al lievito (da mezza bustina a una intera a seconda di come vi piacciono i cantuccini, se più duri o più friabili) e un pizzico di sale. Scavate un buco al centro e versate lo zucchero, le uova e la scorza di arancia.

Iniziate ad impastare aggiungendo anche il burro a pezzetti a temperatura ambiente. Impastate infine anche le mandorle e ricavate delle losanghe della lunghezza della teglia in cui verranno adagiate e cotte, larghe 3-4 cm.

Infornate a 180° e cuocete fino a quando non si saranno dorate. Sfornate e fate intiepidire. Tagliate le losanghe in diagonale a dare la forma dei famosi dolcetti. Rimettete nel forno ancora caldo e fate tostare per 5-10 minuti per lato.

*Questi cantuccini sono un’idea simpatica per personalizzare i vostri cesti natalizi!

Sfere natalizie

Doppi biscotti colorati e decorati da praline di zucchero d’argento, farciti di nutella. C’è qualcosa di più golosamente natalizio? 🙂 😛

Ingredienti:

1 vasetto di yogurt bianco

1 bustina di vanillina

250g di farina

2 cucchiai di zucchero

125g di burro

2-3 cucchiai di colorante alimentare rosso (o blu)

per farcire

nutella

per decorare

praline d’argento

Impastare yogurt, burro (fuso), colorante, zucchero e vanillina. Aggiungere il lievito e la farina e ottenere un impasto omogeneo. Fare una palla e lasciare in frigo a riposare per 40 minuti.

Dividere l’impasto in 4 palline e standerne una per volta. Con un coppa pasta di 10 cm ottenere dei dischi. Con gli stampini per biscotti natalizi, sagomare il centro della metà dei dischi ottennuti.

Spalmare la nutella su un disco intero e appoggiarvi delicatamente uno di quelli sagomati. Spennellare la superficie con acqua e attaccare le praline d’argento.

Cuocere in forno a 180° per 20 minuti.

Questi biscotti possono essere confezionati in buste di plastica trasparente e attaccati come decorazione all’albero di Natale.

*Cuocete in forno anche le sagome interne dei dischi, avrete dei biscottini a tema per le vostre colazioni!

Trecciòle di Natale

Antica ricetta che ci giunge dalla corte De’ Medici, si tratta di trecce di pan brioche con lievito naturale, decorate di praline colorate in tema con le decorazioni natalizie.

Ingredienti:

100g di lievito naturale fresco già attivo (o 15g di lievito di birra)

1 uovo

40g di burro

5 cucchiai da tavola di zucchero

1/2 bicchiere di latte

250g c.a. di farina 00 (la dose della farina varia a seconda della mollezza dell’impasto che dipende dalla mollezza del lievito madre)

per guarnire:

un tuorlo d’uovo sbattuto

zucchero di canna

praline di zucchero colorate

Dopo aver rinfrescato il lievito madre, impastatelo con l’uovo e lo zucchero (io ho usato le fruste ma se avete una planetaria riuscirete sicuramente con più successo in questa operazione), aggiungete il latte a filo e quando il composto sarà spumoso setacciate la farina.

Passate l’impasto su una spianatoia (o un piano di lavoro infarinato) e impastate con energia, amalgamando un pezzetto per volta il burro a temperatura ambiente, fino ad esaurimento.

Mettete l’impasto ottenuto in un recipiente dalle sponde alte. Chiudetelo con la pellicola e lasciatelo lievitare per almeno 16 ore in forno chiuso con la sola luce accesa (se dopo 12 ore la lievitazione fosse scarsa, accendete il forno a 25° per le restanti 4 ore).

Dividete l’impasto lievitato in almeno 15 pezzetti uguali. Ricavatene tanti tubolari di 20cm di lunghezza (potete farle anche più piccole se volete) e intrecciatene tre alla volta. Sistemate su una teglia foderata con carta da forno e spennellate le trecciòle con il tuorlo d’uovo sbattuto. Spolverate di zucchero di canna e praline di zucchero colorate. Mettete in forno a lievitare per altre due ore.

Togliete la teglia dal forno e portatelo alla temperatura di 180°. Infornate di nuovo e cuocete per 12 minuti circa, o fino a che la superficie delle trecciòle non si sarà dorata.

Torta di zucca gialla di Halloween

Dopo essere andati in giro casa per casa a compiere il tradizionale rito (una volta non lo era ma tutto ciò che è festa a noi ci piace) di “dolcetto o scherzetto”, forse è il caso di riprendere le energie spese con una bella merenda nutriente e di lasciare al giorno dopo i dolcetti guadagnati con il sudore della fronte e con la minaccia di uno scherzetto birbone. Preparate questa torta mentre i vostri piccoli mostri sono in giro ad estorcere caramelle e cioccolatini così, quando torneranno a casa, potranno contare il loro bottino mentre mangiano una buona torta fatta in casa ancora tiepida.

 

Ingredienti:

200g di zucca gialla senza scorza a fette sottili o a dadini

3 uova

100g di mandorle tritate

1 bicchiere di latte

acqua q.b.

7 cucchiai di zucchero

200g di farina 00

100 ml di olio di semi

1 bustina di lievito

1 pizzico di sale

1/2 cucchiaino di zenzero in polvere

1/2 cucchiaino di cannella in polvere

1 presa di vanillina

 

Mettete a bollire la zucca con un bicchiere di latte e un po’ di acqua se necessario. Quando la zucca è morbida filtrate e mettete da parte il latte in cui ha bollito. Passate la zucca cotta al mixer con lo zenzero, la cannella, la vanillina e le mandorle. Lasciate raffreddare.

In due ciotole, separate gli albumi delle uova dai tuorli. A parte, mescolate i tuorli con lo zucchero e l’olio di semi, il lievito, il sale e la farina e, infine, aggiungete il composto di zucca. Se dovesse risultare troppo sodo aggiungete anche metà del latte avanzato.

Montate a neve gli albumi e aggiungeteli, senza che si smontino, al resto dell’impasto. Infornate a 175° a forno ventilato per 20 minuti o a 180° a forno normale per mezzora. Controllate la cottura con uno stecchino. Sfornate e… buon appetito!

Consiglio: questo dolce alla zucca può diventare un dessert raffinato se farcito di crema al cioccolato e glassato con cioccolata aromatizzata all’arancia.