Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, class 'AGPressGraph\manipulator' does not have a method 'httpsCanonicalURL' in /membri/drolmakyd/drolmakyd/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286

Archive for luglio 19, 2012

Meline di campo al forno

Dopo alcuni giorni di assenza da questi schermi, eccomi di nuovo con una ricettina svelta e gustosa! Con tutta questa frutta matura saremmo sempre a far crostate e marmellate, se non fosse per il caldo opprimente. Stavolta invece mi sono inventata un dolcetto che valorizza la frutta come ingrediente principale, nel miocaso le mele selvatiche, ma va bene tutta la frutta che riuscite a trovare (pesche, susine, fichi, albicocche…), l’importante è che sia di stagione, matura e genuina (se avete un albero da frutta o un vicino gentile che ve ne regala un po’ sarebbe l’ideale).

Ingredienti:

500g di mele dell’albero

1 uovo

5 cucchiai di zucchero

100g di farina

2-3 cucchiai di cocco disidratato

60g di burro

70 ml di latte

7g di lievito

1 pizzico di sale

5g di cannella

 

Sbucciate e affettate sottilmente le meline (fate attenzione perché soprattutto nella frutta “vera” è possibile che la troviate abitata… in quel caso osservatela e procedete con cautela nell’incisione, non sia mai che un piccolo bruco venga tagliato a metà come nel più classico spettacolo di magia 🙂 ). Spolverate le mele con due cucchiai di zucchero e lasciate riposare.

Sbattete l’uovo con il restante zucchero, aggiungete un pizzico di sale, il burro fuso, il lievito, la cannella e il latte. Amalgamate la farina e il cocco e infine unite le mele tagliate.

Sistemate dei pirottini negli stampi per i muffin e versate il composto fino ad esaurimento. Ne dovrebbero venire circa 12. Cuocete in forno a 160° per circa 40 minuti, o comunque fino a che la superficie non sarà brunita e dall’aspetto croccante.

Sono ideali a colazione, dopo un pranzo rustico o per un brunch domenicale.

Torta al cioccolato con crema di menta

Questa torta mi è stata espressamente chiesta per un compleanno ed è la mia prima decorata con pasta di zucchero, che negli ultimi tempi va tanto di moda. Tra un pasticcio e l’altro ho rimediato quello che vedete qui sotto, forse l’aspetto può essere migliorato, ma sulla bontà direi che ci siamo 🙂

Ingredienti:

per la base

270g di farina

3 uova

250g di zucchero

150g di cioccolato fondente

5 cucchiai di cacao amaro

125g di burro ammorbidito

1,5 cucchiaini di lievito

1,5 cucchiaini di bicarbonato

120ml di latte

per la crema

100ml di sciroppo alla menta

30ml di acqua

400ml di panna fresca

3 tuorli d’uovo

per la copertura e decorazione

pasta di zucchero verde pisello e verde menta

perline di zucchero argentate

 

In una planetaria o robot da cucina montate il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema al burro. Incorporate le uova, il cioccolato fuso a bagnomaria, il poco latte. Quando avrete ottenuto un composto omogeneo aggiungete un po’ alla volta il cacao, la farina, il lievito e il bicarbonato. Preparate una teglia (tonda o rettangolare, come preferite) e infornate a 180° per circa mezzora. Controllate la cottura con uno stecchino e fate raffreddare fuori dal forno.

Fate bollire per 1 minuto lo sciroppo di menta con l’acqua. Sbattete i tuorli in un pentolino e unitevi, sempre sbattendo con una frusta (anche elettrica), lo sciroppo di menta a filo. Eseguite questa operazione a bagnomaria fino a che la crema sarà addensata. Ponete quindi la crema su un bagnomaria di acqua ghiacciata e continuate a mescolare fino a che non si sarà raffreddata. Montate la panna e incorporatela delicatamente.

Sformate la torta e sistematela su un piatto di portata. Tagliatela in due dischi o a metà nel senso dalla lunghezza e farcitela con la crema, ma lasciatene 2-3 cucchiai da parte. Se dovesse risultare troppo secca bagnatela con uno sciroppo di menta allungato con l’acqua. riponete la torta in freezer per un’ora.

Stendete la pasta di zucchero di color verde pisello in modo da ricoprire la superficie dell’intera torta. Usate invece quella verde menta per fare delle foglioline che ricorderanno quest’erba aromatica e per fare dei bordi di contorno.

Per ottenere la pasta di zucchero verde menta ho impastato della pasta bianca con l’apposito colorante in polvere. In questo modo il risultato è stato più verosimile, giacché ho lasciato delle striature di colore più e meno intenso.

Tirate fuori la torta dal freezer, ricoprite la superficie con la crema rimasta e adagiate la pasta di zucchero. Decorate come più vi piace, con le foglie di menta e le perline d’argento.

Torta delle Rose (della suocera)

Questa ricetta mi è stata passata da un’amica la cui suocera (pugliese) produce un’interessante torta di rose brioche che si presta a molte varianti, sia per quanto riguarda la farcitura che per la composizione.

Ingredienti:

per la base
300 gr. di farina
3 rossi d’uovo
3 cucchiai di olio di oliva
1 cucchiaino di zucchero
1 pizzico di sale
1 panetto di lievito di birra
100 gr. di latte tiepido
1 limone grattugiato

per la farcitura

100 gr. di burro
100 gr. di zucchero

oppure marmellata del vostro gusto preferito o sciroppo

Sciogliere il lievito nel latte tiepido. Aggiungere tutti gli ingredienti liquidi, poi zucchero, sale, limone grattugiato e
per ultima la farina. Impastare e poi lasciar riposare finché non è lievitato come si deve, ci vorranno circa 2 ore.
Stendere un rettangolo delle dimensioni di un A3 (29,7 x 42). Stendere sulla pasta la crema ottenuta con lo zucchero e il burro. Arrotolare e poi tagliare a tocchetti di 4 cm di lunghezza. Disporre in una teglia rotonda a partire dal centro.
Infornare a 180 gradi per 30 minuti.

La variante, forse anche più buona

Stessi ingredienti della torta di rose tradizionale ma senza la farcitura. Arrotolare la pasta, tagliare a tocchetti e mettere le rose divise sulla placca del forno. Una volta cotte, preparare uno sciroppo con 250 gr di zucchero, 150 gr. di
acqua e la scorza di un limone, oppure scaldare 2-3 cucchiai della vostra marmellata preferita con una tazzina d’acqua. Intingere le rose una ad una nello sciroppo e accomodare su un vassoio.

Mousse di cassata siciliana

Questa ricetta si può presentare sia come dolce al cucchiaio che come dessert gelato. Io ho optato per la seconda, ma solo perché è stata fatta come torta di compleanno.

Ingredienti:

per la mousse

250g di ricotta fresca

5 cucchiai di zucchero

1 bustina di vanillina

1 manciata di pistacchi

40g di cioccolato fondente

20g di cedro candito

10g di arancia candita

20g di ciliegie candite

250ml di panna fresca

per la base

125g di biscotti secchi

50g di burro a temperatura ambiente

(oppure cialde da gelato per accompagnare la mousse nelle coppette)

 

Sbriciolate i biscotti (passateli al mixer), lavorateli con il burro fino a quando si sarà ben incorporato e foderate una teglia apribile di 20 cm di diametro con della carta da forno (io ho usato un anello regolabile per torte, se lo possedete vi consiglio di usarlo per questa ricetta) e versate il composto sistemandolo in modo omogeneo. Passatelo in forno a 100° per 20 minuti. Fate raffreddare a temperatura ambiente.

Montate la ricotta con le fruste elettriche aggiungendo lo zucchero e la vanillina un po’ per volta. Incorporate i canditi tagliati a dadini e i pistacchi che avrete frantumato grossolanemente in un mortaio. Unite il cioccolato a scaglie e lasciate riposare in frigo per circa un’ora.

Montate la panna e aggiungetela delicatamente al composto di ricotta. Versate sulla base o in delle coppette da gelato e riponete in freezer per almeno 3 ore (o una notte).

Prima di servire il dessert su base di biscotti dovrete decorarlo. Io ho usato del cioccolato fondente sciolta in poca acqua. Ho riempito dei piccoli coni di carta da forno e ho lasciato cadere il cioccolato a pioggia, goccia a goccia. Poi ho tagliato in quarti delle ciliegie candite e ho decorato lungo la circonferenza e ho spoverato di granella il centro.

Se invece preferite fare delle singole porzioni con delle coppette, ricordatevi di toglierle dal freezer un’ora prima così che le cialde possano affondare bene nella mousse. Potete altresì decorare ogni singola coppetta con ciliegie candite, cioccolato fuso e pistacchi, a vostro piacimento.