Crea sito

Archive for giugno 29, 2012

Coppa Balù

Scimmiottando la più famosa coppa “Malù”, la mia vuole essere un sostituto casareccio, fresco, adatto come dessert di cene importanti ma anche merenda per chi non vuole rinunciare al gusto del cacao neanche d’estate. Un dolce al cucchiaio veloce da preparare, economico e dalla riuscita sicura!

Ingredienti per 5-6 persone:

500 ml di latte

50g di burro

250g di zucchero

40g di maizena

100g di cacao amaro

50g di cioccolato fondente

1 bustina di vanillina

400 ml di panna fresca

 

Scaldate il latte sul fuoco e, a parte, in una casseruola, miscelate lo zucchero con il cacao, la maizena e la vanillina. Unite il latte caldo a filo, incorporandolo alla miscela e ottenete un composto liscio, senza grumi.

Regolate il fornello al minimo e ponete la casseruola sul fuoco, unite il burro e il cioccolato fondente e fateli sciogliere sempre mescolando.

Alzate la fiamma e mescolate fino a che la crema di cacao si addensa (3-4 minuti a fiamma alta, circa). Spegnete e versate in delle apposite coppettine o calici di vetro, quelle che più si confanno ai vostri gusti. Non riempite le coppette fino in cima, ma lasciate 1-2 cm dal bordo.

Mettete le coppette a raffreddare e intanto montate la panna. Per stemperare il sapore del cacao non ho aggiunto zucchero nella panna che ho messo sulle coppette, ma se volete un gusto più dolce, mettete 1 cucchiaio di zucchero a velo nella panna liquida prima di montarla a neve.

Riempite le coppette con la panna ottenuta, potete usare sia la sac a poche per ottenere un effetto creamy, che una spatola, ma in questo caso livellerete perfettamente la superficie. Lasciate riposare in frigo per un’oretta prima di servire.

 

Moussaka

Arriva l’estate, regina degli ortaggi più saporiti e della frutta più dolce dell’anno e come non omaggiare questa meravigliosa stagione con un piatto saporito e ricco come la Moussaka? Fra i più famosi piatti della cucina greca, appartiene alla categoria dei timballi di carne. Le melanzane, che fin dagli antichi egizi, troneggia sulle tavole di tutte le popolazioni mediterranee, sono la particolarità di questo piatto, che lo rendono gradevole a grandi e piccini.

Ingredienti:

500g di carne

3-4 melanzane globose

3-4 spicchi d’aglio

2 pomodori grossi

1/2 bicchiere di vino rosso

olio per friggere

1 rametto di timo

2 foglie di alloro

1 noce di burro

2 cucchiai di farina (o fecola di patate)

1/2 litro di latte

olio evo

sale e pepe q.b.

pamigiano (facoltativo)

 

In una padella dal fondo alto, fate rosolare la carne con gli spicchi d’aglio con 4-5 cucchiai di olio evo. Se il vostro macinato è particolarmente grasso toglietene una parte che sarà emersa durante la rosolatura. Quando la carne sarà brunita, sfumate con il vino rosso e aggiungete i pomodori tagliati a pezzettoni, salate e pepate e dopo 5 minuti aggiungete l’alloro e il timo. Lasciate stufare per un’ora circa, aggiungete via via poca acqua per non far seccare la carne.

Pelate le melanzane e affettatele di uno spessore di circa 5 mm. Friggetele in abbondante olio caldo e scolatele su carta assorbente.

Preparate la besciamella sciogliendo il burro in un pentolino e mescolandolo alla farina (o fecola). Aggiungete gradualmente il latte (caldo) sempre mescolando sul fuoco. Quando la besciamella si sarà addensata, salate e pepate e, se piace,  aggiustate di noce moscata. La besciamella non deve essere troppo densa perché finirà la cottura in forno e contribuirà a mantenere morbida la moussaka.

A questo punto procedete con l’assemblaggio della moussaka: in una teglia da lasagne, spandete due cucchiai della vostra besciamella, poi fate uno strato di melanzane e uno di carne, fino ad esaurimento, avento l’accortezza di terminare con un ultimo strato di melanzane. Coprite tutto con la besciamella e infornate a 180° per 30-40 minuti.

Se amate un gusto più ricco, potete spolverare la vostra moussaka con del parmigiano grattugiato prima di passare alla cottura in forno.

Aspettate almeno mezzora prima di servirlo, non deve essere bollente nel piatto. Potete prepararla per un pic-nic perché è molto gustosa anche fredda.

Torta pan di stelle a modo mio

Si trovano innumerevoli versioni di questo dolce goloso, la mia è forse un po’ più casareccia ma altrettanto gustosa! 🙂

Ingredienti:

per la base

5 uova

11 cucchiai di zucchero

270g di farina

80g di cacao amaro

80g di burro

1 bustina di lievito

1 bustina di vanillina

mezzo bicchiere di liquore (un distillato a scelta)

mezzo bicchiere d’acqua se serve

per la crema

170g di latte condensato

250 ml di panna montata

1 foglio di colla di pesce

1 cucchiaio di miele

1/2 bustina di vanillina

 

poco zucchero a velo

 

Separate i tuorli dagli albumi e montate i primi con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Tenete gli albumi in frigorifero. Aggiungete ai tuorli e lo zucchero, il burro sciolto (o in alternativa 120 ml di olio di semi) e continuate a mescolare. Setacciate il cacao amaro e la farina, il lievito e la vanillina, mescolate con cura e aggiungete il liquore e se serve, un po’ di acqua. A questo punto montate gli albumi a neve ed aggiungeteli delicatamente al composto.

Imburrate una teglia rettangolare da 12 porzioni e cuocete in forno per circa mezzora a 180°. Fate raffreddare.

Preparate la crema:

Mettete in ammollo la colla di pesce in acquafredda per 10 minuti, poi strizzatela e scioglietela in 50 ml di panna che avrete scaldato al microonde o a bagnomaria. Montate il lattecondensato a temperatura ambiente, la panna tiepida con la colla di pesce, ilmiele e la vanillina e fate andare le fruste per circa 5 minuti. Poi fate raffreddare il composto in frigorifero per 5 minuti.
Nel frattempo montate la restantepanna a neve e aggiungetela al composto precedentemente preparato, amalgamandola delicatamente con una spatola di gomma per non smontarla. Riponete la crema così ottenuta in frigorifero per un’ora, coprendola con della pellicola trasparente.

Quando la base si sarà raffreddata, tagliatela in due metà, in modo da andare a comporre una torta che sarà la metà delle dimensioni di quello iniziale ma il doppio in altezza (come per fare un sandwich). Farcite la torta con la crema al latte e riponete in frigo per almeno un’ora. Spolverate con poco zucchero a velo, come per creare un cielo stellato.

 

 

 

Romescu

La foto è in prestito fino a che non ne rifaccio un po’ e mi decido a fotografarla prima che scompaia dal piatto :).

Salsa catalana, buona sulle carni, ma anche su un semplice crostino di pane. Adatta anche ai vegani! 😎

Ingredienti:

3 peperoni rossi

3 pomodori

15 nocciole

15 mandorle

1 testa d’aglio

1 fetta di pane casareccio raffermo

olio evo

1 cucchiaino di paprika

sale q.b.

3 cucchiai di aceto

Pulite i peperoni e tagliateli a spicchi. Cuoceteli in forno per una mezzora a 180°, poi fateli raffreddare e spellateli. Metteteli da parte e conservate anche il loro sugo di cottura.

Scottate i pomodori e l’aglio sulla piastra e spellateli.

Rosolate in padella i peperoni con la fetta di pane (il tutto tagliato a dadoni per comodità vostra).

Frullate insieme tutti gli ingredienti, compresi i liquidi di cottura, con le nocciole, le madorle e l’aceto. Aggiustate di sale e di paprika. Passate sul fuoco per alcuni minuti e la vostra salsa è pronta! 🙂