Gnocchi proteici vegan ricetta

 

Gli gnocchi proteici vegan ricetta, sono una variante per un primo piatto gustoso e sano. Sono facili e veloci da preparare. Si possono preparare anche in anticipo. Potete usare il condimento che preferite, io li ho serviti con ragù di soia. È un piatto che può usare tranquillamente anche chi pratica sport ed è attento ai macronutrimenti. Sono proteici e con pochi grassi. Vediamo come si preparano:

COSA SERVE ( dose per una persona):

 

200 gr di patate lessate

20 gr di farina di semi di canapa sativa

40 gr di farina integrale di avena

20 gr di farina di grano saraceno

sale q.b.

 

Schiaccio le patate con una forchetta o nello schiaccia patate.

Unisco le farine precedentemente mescolate tra di loro.

Regolo di sale.

Impasto il tutto fin quando si è ben compattato.

Faccio una palla, lascio riposare dieci minuti.

Preparo gli gnocchi proteici vegan ricetta, facendo dei serpentelli che poi taglio a piccoli pezzi.

Quando  l’acqua salata inizia a bollire, versiamo gli gnocchi al suo Interno, mescoliamo per non farli attaccare.

Quando gli gnocchi vengono a galla li scoliamo.

Ora possiamo condite i nostri gnocchi come preferiamo.

 

Questo piatto ha:

19 gr. di PROTEINE

73 gr. di CARBOIDRATI

5 gr. di GRASSI

Le calorie totali sono: 426

 

NOTE:

se volete rendere il piatto senza glutine, vi basterà sostituire la stessa quantità di farina di avena con quella di grano saraceno.

Dolcissimamente Zuccherosa-Gloria ❤️🌱🌱😘

Print Friendly, PDF & Email
Primi piatti, Primi piatti Vegani, Ricette, Ricette Vegane , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su dolcissimamentezuccherosa

Sono quattro volte mamma, amo creare in tutti i campi, dal cibo alle pietre alla stoffa e via dicendo. Mi piace leggere, ascoltare musica, fotografare la vita, cucinare pasticciando :) ballare e tante altre cose. . Mi sono trasferita in campagna nel 2007. Scelta ottima per cio' che la natura riesce a trasmettermi... Insegno Reiki Usui tradizionale o Shiki Ryoho/Seichim Sekhem Reiki/Usui Teate dal 2001 nella sua semplicita'. La pasta di zucchero mi appassiona per un semplice motivo, vedere la gioia negli occhi dei bambini e' spettacolare; e' qualcosa che mi tiene legata alla mia parte fanciulla, quella che tutti dovremmo imparare ad alimentare. La PDZ come si chiama in gergo l'ho scoperta circa un'anno fa, ma la passione forte e' nata da pochi mesi. Qui' ho deciso di condividere le cose che ho appreso e ovviamente sono a disposizione per topper torte e tante altre cose! a volte la vita e' amara, quindi lasciatevi tentare da Dolcissimamente zuccherosa XD un bacio Gloria

Precedente Tempeh alla pizzaiola ricetta Successivo Torta caprese vegan gluten free ricetta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.