Pasta e fagioli (cannellini) home-made

Ieri sera, in una ciotola, ho coperto i fagioli cannellini con l’acqua e li ho lasciati in ammollo per tutta la notte. Questa mattina, li ho scolati e li ho versati con altra acqua (quanto basta per coprire i fagioli) nella pentola a pressione. Ho aggiunto il sale fino, il sedano, il pomodoro in scatola (qualche cucchiaiata), le foglie di alloro e qualche spicchio di aglio senza involucro. Ho portato ad ebollizione il tutto a fiamma vivace ed ho abbassato il fuoco quando la pentola a pressione ha emesso il suo caratteristico sibilo. Ho lasciato cuocere per un’ora/un’ora e cinque minuti. Ho spento la fiamma ed ho atteso cinque/dieci minuti prima di alzare la valvola di apertura, togliere il coperchio e buttare via gli aromi rimasti (ovvero il sedano, l’aglio, i pezzi di pomodoro e le foglie di alloro) e l’acqua in eccesso. Dopodiché, ho unito i fagioli alla pasta (in questo caso gli spaghetti spezzettati: appena bolliti in una pentola colma di acqua salata con sale grosso) ed ho condito con un filo di olio evo a crudo ed una spolverizzata di peperoncino in polvere o paprika forte in polvere (se, come me, gradite entrambi!).

Lascia un commento

*