Gazpacho (zuppa fredda, tipica spagnola) home-made e pane tostato

IMG_20160727_122217

Ciao a tutti!
Oggi ho finalmente preparato (per la prima volta) il gazpacho e, dopo averlo assaggiato (domani lo gusterò a pranzo con il pane tostato, irrorato di un filo di olio evo e cotto in forno), ho esclamato: “Cosa aspettavo a farlo e a mangiarlo!??”! Oltre ad essere stuzzicante al punto giusto, ha un sapore davvero delizioso!

Ho lavato e tagliato a pezzi un peperone rosso, una cipolla ed un pomodoro (se amate il cetriolo, potete unirlo a tutti questi ingredienti, altrimenti, come ho fatto io, omettetelo. Io, purtroppo, non lo digerisco, ma, in realtà, neppure lo gradisco molto.). Ho messo in ammollo il pane tagliato a cubotti con l’acqua naturale, il sale e l’aceto di mele (o, in alternativa, quello di vino bianco). Ho frullato le verdure e, successivamente, ho aggiunto il pane inzuppato/ammorbidito e l’acqua naturale fredda. Prima di unire il pane, potete filtrare con il colino il composto di verdure per renderlo più liquido (io non ho fatto questo passaggio perché ho preferito lasciarlo più denso.). Ho emulsionato di nuovo ed ho regolato di sale, pepe nero, olio evo ed aceto di mele. Ho mescolato ancora il tutto con il minipimer ed ho riposto in frigorifero il Gazpacho, almeno due/tre ore prima di consumarlo. Gustatelo con il pane tostato (come me) oppure con le verdure crude. E’ una zuppa fredda, originaria della cucina spagnola, perfetta per l’estate! (Domani aggiornerò questo articolo perché posterò qui sotto le foto del mio pranzo della giornata: Gazpacho home-made e pane tostato.)

IMG_20160727_122239 IMG_20160727_122232IMG_20160728_134825 IMG_20160728_134833 IMG_20160728_134810 IMG_20160728_134810 (1)

I commenti sono chiusi.