Focaccia tramezzino ripiena home-made

Ciao a tutti, ogni sabato (o quasi), complice la serata da trascorrere con il mio ragazzo, cerco sempre di preparare per entrambi qualcosa di buono da mangiare insieme. Considerando le temperature afose di questi ultimi giorni, ho pensato di concederci una focaccia tramezzino ripiena fatta da me, ideale per questo periodo, visto che si assapora fredda!

In una boule di vetro ho mescolato con una frusta manuale (o con lo sbattitore elettrico oppure il mixer da cucina) 500 ml. di latte fresco (oppure 250 ml. di latte fresco e 250 ml. di acqua), 70 ml. di olio di semi (di mais, nel mio caso!), un cucchiaino di zucchero bianco semolato, 20 grammi di lievito di birra (in questo caso, d’estate, é sufficiente un’ora di lievitazione, anziché un’ora e mezza se lo avessi sostituito con 5 grammi di lievito in polvere), 250 grammi di farina 0, 250 grammi di farina Manitoba e 10 grammi di sale fino.

Ho amalgamato il tutto fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo e tendenzialmente liquido.

Ho versato il composto in una teglia (leccarda) rivestita di carta da forno.

Ho lasciato lievitare per un’ora.

Ho spennellato molto delicatamente il latte fresco in superficie ed ho distribuito in maniera uniforme i semi di sesamo.

Intanto ho preriscaldato il forno a 180 gradi di temperatura.

Ho infornato la focaccia nel piano centrale, con funzione statica, per circa 40 minuti.

Ho sfornato ed ho lasciato raffreddare a temperatura ambiente.

Ho tagliato la focaccia a metà con un coltello seghettato, l’ho successivamente tagliata a quadrotti (per praticità: io li ho fatti piuttosto grandi) ed ho farcito due tramezzini di focaccia con prosciutto crudo, robiola, provolone piccante, pomodoro, origano, olio evo, verza e scaglie di formaggio Grana; e due tramezzini di focaccia con spianata piccante, robiola, provolone piccante, pomodoro, origano, olio evo, verza e scaglie di formaggio Grana.

Ho ottenuto così la focaccia tramezzino…ripiena!

Io l’ho preparata il giorno prima di consumarla perché avevo meno impegni rispetto l’indomani successivo. Comunque, per mantenere questo prodotto intatto, basterà conservarlo in frigorifero, in un contenitore ermetico, fino a 3 giorni.

E’ ottima: pare la focaccia che si trova al panificio, ma più buona e genuina!

2 thoughts on “Focaccia tramezzino ripiena home-made

  1. sono due settimane che dico che devo farla e poi demordo per colpa del forno, però devo assolutamente provarla perchè mi intriga 😉
    buona domenica