Farro e zucchine

Farro e zucchine

Farro e zucchine

Farro e zucchine

Farro e zucchine, si tratta di una ricetta facile e veloce..solo 5 minuti di lavoro più una breve attesa per quanto riguarda la cottura … al massimo 25 minuti ed ecco il piatto pronto in tavola. Farro e zucchine, buonissimo, sfizioso, semplice e gustoso..una vera attrazione sulla tavola di un buffet, di una festa, molto gradito come antipasto ma anche come primo piatto per un pranzo casalingo.

Farro e zucchine

Farro e zucchine

Ingredienti

  • 700 g di acqua
  • 120 g di farro
  • 200 g di zucchine
  • sale
  • un filo di olio

____________________

Preparazione

  1. Mettete sul fuoco una pentola contenente l’acqua. Portate ad ebollizione poi versateci il farro e lasciatelo cuocere per 25 minuti (senza coperchio).  Mescolate di tanto in tanto. Il sale (1 cucchiaino) lo aggiungerete solo 2 minuti prima di spegnere il fornello
  2. Nel frattempo che il farro cuoce, prendete le zucchine, lavatele, togliete le estremità quindi tagliatele a cubetti. Cuocetele in una padella con un filo di olio ed un pizzico di sale (coprite con coperchio). Mescolate di tanto in tanto. Le zucchine a fine cottura dovranno restare a cubetti e leggermente al dente, quindi 15 minuti saranno sufficienti per ottenere la qualità richiesta.
  3. Terminata la cottura del farro, scolatelo poi unitelo alle zucchine. Mantecate senza esagerare per non rompere i cubetti delle zucchine.

Il farro e zucchine è pronto !!

Farro e zucchine

_______________________________

PER VOTARE LA RICETTA :

LASCIA IL TUO MI PIACE

_______________________________

Consiglio

Il farro e zucchine si può consumare sia caldo appena preparato, sia come piatto estivo freddo. Si può conservare per quest’ultimo caso nel frigo anche per 3 giorni. Ottimo per un pranzo fuori porta, prato, pineta, montagna o mare che sia, il farro con zucchine è buonissimo e molto apprezzato in ogni situazione.

Farro e zucchine

Proprietà del farro

Si tratta di un cereale ricco di vitamine e di sali minerali, ma povero di grassi. Questo cereale garantisce un apporto calorico piuttosto basso,  340 per 100 grammi di prodotto.

Il consumo di farro contribuisce all’apporto di vitamine del gruppo B e di proteine attraverso l’alimentazione quotidiana. Per facilitare l’assunzione e l’assimilazione di proteine, si consiglia di accompagnare il farro ai legumi. Tra gli elementi nutritivi essenziali per il corretto funzionamento del nostro organismo presenti nel farro troviamo tiamina, nacina e riboflavina. Tra i sali minerali maggiormente presenti nel farro, troviamo fosforo, potassio e magnesio. Per quanto riguarda le vitamine, l’attenzione è rivolta soprattutto a vitamina A, B2 e B3.

Benefici

Il farro può essere utile per proteggere l’apparato digerente da malattie come le gastriti e da disturbi come il ristagno della bile nell’intestino.

Il consumo di farro viene talvolta consigliato nelle diete dimagranti. Si tratta infatti di un alimento saziante, che può aiutare a limitare le quantità di cibo e di calorie introdotte durante i pasti. Il suo contenuto di fibre insolubili favorisce la pulizia dell’intestino e la depurazione dell’organismo.

Ulteriori benefici del farro riguardano la riduzione del rischio di aterosclerosi. Inoltre, il contenuto di niacina di questo cereale contribuirebbe ad abbassare i livelli di colesterolo LDL e il rischio cardiovascolare. Il consumo di farro è considerato utile per ridurre il rischio di diabete di tipo 2. Il suo elevato contenuto di fibre e di elementi nutritivi benefici contribuisce alla prevenzione di insulino-resistenza, ischemie e obesità.

Controindicazioni

Il farro, proprio come il comune grano tenero, contiene glutine. Non è dunque adatto a chi soffre di celiachia o di intolleranza a questo elemento e deve dunque seguire una dieta senza glutine. Chi è allergico alle proteine del grano,potrebbe invece tollerare le proteine contenute nel farro, che risultano di più facile digeribilità.

da GreenMe.it

_________________________________

Molte mie Ricette sono state pubblicate nel Sito→ #RicetteBloggerRiunite

Grazie al Gruppo @RBR

 

Commenta questo articolo

comments

Lascia un commento