Torta di prugne e albumi a neve.

Torta di prugne e albumi a neve La frolla fa da base ai frutti di stagione, ma non è una crostata, bensì un dolce originale, molto buono e molto bello.

Controllate che gli albumi siamo montati bene, infilando nella massa una forchetta: deve restare in piedi.

Ricordate che gli albumi montano meglio se sono a temperatura ambiente: togliete le uovo dal frigorifero almeno 30 minuti prima di usarle.

 

 

torta di prugne e albumi a neve

  • Ingredienti: per 8 persone

pasta frolla fresca già stesa (2 dischi 500 g)
marzapane pronto 300 g
panna liquida 100 ml
prugne grandi, possibilmente della stessa forma, 2 kg
albumi 4
zucchero semolato: 7 cucchiai
limone non trattato 1 (solo scorza)
menta: 4 rametti
burro per la teglia: 3 cucchiai
sale fino 1 pizzico

 

Preparazione: 25′

Cottura: 30’

  • Lavate le prugne, tagliatele a metà, togliete il nocciolo, versatele nella casseruola, in un solo strato.
  • Spolverizzatele con 3 cucchiai di zucchero e unite la scorza di limone, lavata.
  • Bagnate con un bicchiere d’acqua e portate a bollore.
  • Abbassate la fiamma al minimo e incoperchiate.
  • Cuocete finchè i frutti sono un po’ ammorbiditi, ma ancora sodi.
  • Raccogliete le mezze prugne con il mestolo forato.
  • Appoggiatele su carta da cucina con la cavità verso il basso.
  • Lasciatele sgocciolare qualche minuto.
  • Riscaldate il forno a 180°.
  • Togliete i dischi di frolla dalle confezioni e fateli riposare 10 minuti.
  • Srotolate i dischi e appoggiatevi sopra il fondo della teglia, su uno e poi sull’altro.
  • Tagliate la frolla in 2 tondi, con un coltello appuntito, seguendo la teglia.
  • Foderate la teglia con la carta d’alluminio, lasciandola uscire dall’orlo.
  • Sciogliete il burro in un tegamino, senza farlo friggere.
  • Spennellatelo con cura sulla carta d’alluminio, sul fondo e sulla parete laterale.
  • Infilate un disco di pasta sul fondo della teglia e bucherellatelo.
  • Frullate il marzapane con la panna, fino a ottenere una crema morbida.
  • Se occorre, unite altra panna, ma poca per volta.
  • Spalmate la crema sul disco di pasta, con il dorso di un cucchiaio.
  • Appoggiatevi sopra metà delle mezze prugne, con la cavità rivolta verso l’alto.
  • Bucherellate il secondo disco e appoggiatelo sulle prugne.
  • Distribuitevi sopra i mezzi frutti rimasti, sempre con la cavità verso l’alto.
  • Versate gli albumi, il sale e 2 cucchiai di zucchero nella ciotola e montateli a neve ferma con la frusta elettrica.
  • Trasferite gli albumi montati alla tasca da pasticciere.
  • Strizzateli nelle cavità delle mezze prugne, formando dei mucchietti a ricciolo.
  • Spolverizzate gli albumi con lo zucchero rimasto.
  • Infornate la teglia, finché la frolla è cotta e l’albume dorato (25 minuti).
  • Sfilate la cerniera della teglia e allargate l’alluminio.
  • Sollevate la torta con una spatola, lasciando l’alluminio sulla base.
  • Appoggiate il dolce su un piatto da portata. Decorate gli spazi vuoti, con foglie di menta.
  • Servite la torta tiepida o fredda.
  • Potete anche servirla porzionata dentro coppette.

Quanto nutre una porzione: 630 calorie.

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

feed rss blog Giallo Zafferano