Torta di melassa al succo di limone o arancia.

La melassa nera è un complemento alimentare proveniente dalla lavorazione della canna da zucchero, pianta di grandi dimensioni che cresce nelle regioni tropicali. Contiene, tra l’altro, il 52% di glucidi, che le conferiscono proprietà energetiche, e il 17,5% di aminoacidi (tra i quali anche gli otto essenziali) e acidi grassi, compresi quelli insaturi (vitamina F).

Ma la melassa nera è conosciuta soprattutto per la sua ricchezza di sali minerali: potassio, calcio, magnesio, ferro, rame e cromo. Le vitamine presenti sono la A (necessaria per la vista, la pelle e il sistema circolatorio), la D (importante per la mineralizzazione dello scheletro), la F, la B2 e la B6 (queste ultime due sono fondamentali per tutte le trasformazioni biochimiche che avvengono nell’organismo, oltre che per tutte le funzioni digestive e per l’uso di proteine, glucidi e lipidi; in più, svolgono un ruolo importante a livello nervoso e cutaneo).

torta_di_melassa

  • Ingredienti: per 8 persone

250 g di pastafrolla già pronta
125 g di briciole di pangrattato fresco
1,25 dl di panna leggermente montata
Scorza grattugiata di mezzo limone o arancia
350 g di sciroppo di melassa
2 cucchiai di succo di limone o arancia
crema pasticciera, per servire

Preparazione: 30′

Cottura: 40’

 

  • Srotolate la pastafrolla in modo da rivestire una teglia dal bordo apribile da 20 cm., mettendone da parte un poco per le decorazioni.
  • Punzecchiate la pasta con una forchetta e lasciate riposare in frigorifero.
  • Dalla pasta avanzata ricavate delle decorazioni a forma di cuore, stella o foglia, utilizzando delle formine o aiutandovi con un coltello affilato.
  • In una ciotola amalgamate lo sciroppo, il pangrattato, la panna, la scorza di limone o arancia e il succo di limone o arancia.
  • Versate la miscela sopra la pasta e guarnite il bordo della torta con le decorazioni.
  • Fate cuocere nel forno preriscaldato a 190° per 35-40′
  • Togliete la torta dallo stampo solo quando si sarà raffreddata.
  • Servitela con crema pasticciera.
  • Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

    feed rss blog Giallo Zafferano