Speciale Dolci di Capodanno: Crème brûlée, uno dei dolci al cucchiaio francesi più apprezzati e conosciuti.

La crème brûlée, cioè crema bruciata in francese, è un dessert formato da una base di crema inglese cotta, sormontata da una sfoglia croccante di zucchero caramellato. La crema inglese utilizzata è completamente a base di panna liquida anziché di latte e, a differenza della crema pasticcera, non contiene alcun tipo di amido.

La prima ricetta documentata di crème brûlée risale a un libro di cucina francese del 1691. Nonostante il nome, pare che sia d’origine inglese, un vecchio nome per la ricetta essendo «crema inglese» (crème anglaise). In inglese questo dolce si chiama burnt cream, cioè «crema bruciata».

Crème_brûlée_Doi_Mae_Salong

La Ricetta.

In Inghilterra questo dolce ha un’associazione forte e tradizionale con il Trinity College di Cambridge dove fin dal 1879 vige l’usanza di preparare la crème brûlée imprimendo lo stemma della scuola nella sua parte superiore con l’ausilio di un apposito ferro arroventato.

Ingredienti.

per 4 persone.

– 6 rossi d’uovo
– 400 ml. di panna
– 2 tazzine di zucchero
– 1 tazzina di liquore

 

Preparazione.

20’

  • Amalgamate con una frusta i tuorli delle uova con lo zucchero, quindi aggiungete il liquore e la panna.
  • Mettete il composto in 4 coppette di ceramica e disponete il tutto in una pirofila con acqua che arrivi alle metà dell’altezza delle coppette.

Cottura.

30’

  • Lasciate cuocere a 140° al centro del forno (statico non ventilato) per almeno 45 minuti.
  • Togliete dal forno le coppette, fatele raffreddare e poi mettetele a riposare in frigo per un paio di ore.
  • Prima di servirle, cospargete ogni coppetta con un cucchiaio di zucchero di canna e grigliatele nel forno.

Se ti è piaciuta la ricetta iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

feed rss blog Giallo Zafferano

I miei preferiti su Instagram



Print Friendly, PDF & Email
 
Precedente Lo staff di IL MONDO DEI DOLCI GZ vi augura Buon Natale in 70 lingue diverse. Successivo Speciale Dolci di Capodanno: Frosting al Mascarpone deliziosa bontà pasticcera.

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.