Simile agli struffoli napoletani, la cicerchiata è un dolce diffuso in diverse regioni italiane tra le quali il Molise.

La cicerchiata è un dolce tipico italiano, riconosciuto come Prodotto agroalimentare tradizionale per l’Abruzzo, le Marche ed il Molise, ma diffuso anche in Umbria.

È simile agli struffoli napoletani, a differenza dei quali, però, non è considerato un dolce esclusivamente natalizio. In Abruzzo, e nelle altre zone di produzione, è oggi spesso legato alla ricorrenza del Carnevale.

 

 

 

Come spesso avviene con i dolci tradizionali e antichi, esistono varianti che aggiungono ingredienti diversi alla ricetta base.

cicerchiata1

  • Ingredienti: per 4-6 persone

2 uova
200 g di miele
2 cucchiai di zucchero
olio extravergine d’oliva (secondo tradizione, altrimenti olio di semi)
farina

 

 

Preparazione: 60′

  • In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero.
  • Unite l’olio e la farina che occorrono per ottenere una pasta soda ma non dura.
  • Dall’impasto ottenuto ricavate dei lunghi bastoncini che taglierete a dadini della grandezza di un cece.
  • Friggeteli in olio bollente e man mano che risultano ben dorati metteteli ad asciugare su carta assorbente.
  • Intanto fate sciogliere il miele in un tegame, badando che non bruci.
  • Unitevi i dadini e quando tutto sarà bene amalgamato rovesciate il dolce sul tavolo di marmo leggermente bagnato, dando la forma di una ciambella.
  • Lasciate raffreddare e consolidare bene, quindi trasferite la cicerchiata sul piatto di portata e servite

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:feed rss blog Giallo Zafferano

I miei preferiti su Instagram



Print Friendly, PDF & Email
 
Precedente Il Mondo dei Dolci di Giallo Zafferano: Le 10 ricette più popolari del mese di Ottobre 2015. Successivo Torta di ricotta con fragole e lamponi.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.