Le Specialità dolci di Carnevale: Tortelli del Veneto.

Carnevale è il periodo di feste che precede la Quaresima, da sempre è la festa dei bambini ma coinvolge anche gli adulti. Anzi, si potrebbe dire che è un modo per i grandi di ritornare bambini, allegri e spensierati, approfittando di questi giorni per giustificare l’allegria e le stramberie che raggiungono i massimi livelli nella settimana della chiusura del Carnevale.

DA DOVE NASCE IL NOME?
La parola Carnevale deriva probabilmente dal latino medioevale “carnem levare”, ovvero “togliere la carne” forse dal fuoco, inteso come dieta. Questa usanza è in osservanza del precetto cattolico di astenersi dal mangiare carne durante il periodo della Quaresima.

QUANDO E’ CARNEVALE?
Il Carnevale è stato collocato nel calendario liturgico, per prescrizione ecclesiastica, nel periodo che va tra l’Epifania e le Ceneri. Nel calendario folcloristico la data di inizio del Carnevale varia a seconda dei luoghi, però i festeggiamenti si concentrano nei giorni di Giovedì Grasso, domenica, lunedì e Martedì Grasso, prima delle Ceneri. Per sapere quando sarà Carnevale si guarda sul calendario quando cade la domenica di Pasqua (la quale cade sempre la domenica dopo il primo plenilunio di primavera) e da quella data si sottraggono sei settimane. Le ultime cinque settimane vicino alla Pasqua sono di Quaresima. La settimana precedente a questo periodo è quella in cui si festeggia il Carnevale. Il martedì precedente al Mercoledì delle Ceneri è l’ultimo giorno di Carnevale ed è chiamato Martedì Grasso.
tortelli-del-veneto

  • Ingredienti: per 4-6 persone

150 g di farina
50 g di burro
30 g di zucchero
4 uova
buccia di limone grattugiata
olio da frittura
zucchero a velo
sale

 

Preparazione: 120’

  • In una pentola versate 1/4 di l d’acqua; aggiungete il burro a pezzetti e 1 pizzico di sale e fate bollire.
  • Togliete un attimo il tegame dal fuoco e versatevi tutta la farina in un colpo solo, mescolando velocemente perchè non si formino grumi.
  • Rimettete la pentola sul fuoco e fate cuocere, sempre mescolando, sino a quando l’impasto non si staccherà dal tegame.
  • Lasciate un po’ raffreddare poi aggiungete, sempre mescolando 1 uovo.
  • Non appena il composto sarà nuovamente omogeneo, unite un altro uovo e cosi via fino a esaurirli.
  • Lavorate a lungo l’impasto che dovrà risultare abbastanza liscio.
  • Aggiungete lo zucchero e un po’ di buccia di limone.
  • Versate il composto in una ciotola, copritela con un canovaccio e lasciatela riposare, in un luogo fresco, per 1 ora abbondante.
  • Prendete 2 padelle e versatevi abbondante olio, regolando la fiamma del fornello in modo che nella prima l’olio rimanga a calore moderato e nella seconda ben caldo.
  • Raccogliete l’impasto a cucchiaiate e aiutandovi con un cucchiaino fatelo cadere arrotondato nella prima padella.
  • Man mano che i tortelli si gonfiano, passateli nell’altra padella per far prendere loro colore.
  • Scolateli mettendoli via via su carta assorbente, spolverizzateli di zucchero a velo e serviteli.

 

  • Quanto nutre una porzione: 400-500 calorie.

    Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

    feed rss blog Giallo Zafferano