Gelatine di uva e pistacchi.

Come tutta la frutta secca il pistacchio è in grado di favorire l’abbassamento del tasso di colesterolo nel sangue riducendo così il rischio di malattie cardiovascolari.

Infatti la maggior parte dei grassi contenuti nei pistacchi sono monoinsaturi, che a differenza dei grassi saturi contenuti nelle carni rosse, hanno effetti benefici sul fronte della riduzione del colesterolo “cattivo”.

La presenza nei pistacchi di sostanze con proprietà antiossidanti, dei fitosteroli e degli acidi grassi insaturi porta benefici al cuore rendendo questo frutto un alimento idoneo per la sua salute.

 

 

Gelatine di uva e pistacchi

  • Ingredienti: per 4 persone

Per le gelatine di uva alle fragoline di bosco:

400 g di uva frugola
1 cestino d ifragoline di bosco
succo di 1/2 limone
40 g di zucchero
2 e 1/2 fogli di gelatìna

Per le gelatine di uva ai pistacchi:

100 g di uva bianca
40 g di pistacchi sgusciati
15 g di zucchero
2 fogli di gelatina
2 bicchieri di vino bianco dolce

 

Preparazione: 30′

Cottura: 10’

Preparate le gelatine di uva alle frugoline di bosco:

  • Fate ammorbidire i  fogli di gelatina in acqua fredda per quindici minuti, poi scolateli e strizza­teli.
  • Pulite l’uva, sgranatela, lavate gli acini, asciugateli e frullateli.
  • Filtrate le purea ottenuta e mettete il liquido in una ciotola.
  • Aggiungete lo zucchero e tanta acqua quanto basta per ottenere 4 dl di liquido.
  • Pulite le fragoline di bosco.
  • Mettete la gelatina in un pento­lino, unite mezzo bicchiere del succo di uva e fatela sciogliere.
  • Versate i composto gelatinoso nella ciotola con il resto del succo di uva e mescolate.
  • Versate sul fondo di due stampini un po’ di gelatina e unitevi una cucchiaia­ta di fragoline.
  • Mettete gli stampini in frigorifero fino a quando la gelatina comincia a rapprendersi.
  • Aggiungete quindi altra gelatina e altre fragoline e fate rassodare in frigorifero per alme­no sei ore.

Preparate le gelatine di uva ai pistacchi:

  • Fate ammorbidire i fogli di gelatina in una ciotola con acqua fred­da, poi scolateli e strizzateli.
  • Lavate gli acini dell’uva, divideteli a metà ed eli­minate i semi.
  • Rivestite due stampini con gli acini di uva e i pistacchi. In una piccola casseruola mettete il vino, aggiungete lo zucchero e portatelo a ebollizione; unite i fogli di gelatina e fatela sciogliere.
  • Togliete la casseruola dal fuoco e fate raffreddare la gelatina, mescolandola spesso.
  • Versatela negli stampini e riponeteli in frigorifero per almeno due ore. immergete i quattro stampini per un istante in acqua bol­lente e sformateli su un piatto.

Quanto nutre una porzione: 300 calorie

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

feed rss blog Giallo Zafferano

I miei preferiti su Instagram



Print Friendly, PDF & Email
 
Precedente Panperduto al brandy. Successivo Il Mondo dei Dolci di Giallo Zafferano: Le 10 ricette più popolari del mese di Settembre 2015.

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.