Erbazzone, ricetta tipica.

 

Erbazzone, ricetta tipica Oggi vi propongo l’ Erbazzone, ricetta tipica emiliana. È una torta di verdura a base di bietole o spinaci, con una sfoglia  semplice e veloce  fatta con pochi ingredienti e senza l’uso del lievito. La particolarità sta nell’uso del lardo tritato che si unisce al ripieno e col quale si ricopre la superficie, il che la rende croccante e molto saporita. La faceva sempre la mia mamma, non so per quale motivo visto che abbiamo origini liguri e venete, ma mi è sempre piaciuta un sacco. Provate il mio erbazzone, vedrete che non rimarrete delusi !Erbazzone, ricetta tipica.

Erbazzone, ricetta tipica

Ingredienti per la pasta
300 g di farina
Latte e acqua più di mezzo bicchiere

50-60 g di burro
Sale

Ingredienti per il ripieno
700-800 g di spinaci surgelati ( io ne ho messi 750 ed era bella piena )
Un etto e mezzo di lardo
Prezzemolo
un aglio
50-60 g di parmigiano sale

Iniziamo col preparare la sfoglia. Impastiamo su una spianatoia tutti gli ingredienti,
farina, sale, burro a pezzetti e acqua mista a latte, oppure mettiamoli nel
mixer e azioniamo finché non si forma una palla. Aggiungiamo l’acqua poco alla
volta e fermiamoci appena la pasta si compatta. Lavoriamola a mano su una
spianatoia aiutandoci con eventuale farina, diamo la forma di una palla e
facciamola riposare in frigo per una mezz’oretta, avvolta nella pellicola.
Lessiamo gli Spinaci in acqua bollente salata per 10-15 min, scoliamoli, aspettiamo che  si raffreddino un po’, strizziamoli e sminuzziamoli con la mezzaluna.
Nel frattempo tritiamo il lardo; io me lo sono fatto tagliare in fette un po’ più spesse e ho scelto quello un po’ speziato.

erbazzone (2)
Prendiamone circa 2/3 e facciamolo rosolare in una padella con mezzo aglio e prezzemolo tritati a parte. Aggiungiamo gli spinaci e facciamo insaporire per qualche minuto. Togliamo dal fuoco e aggiungiamo il parmigiano.

erbazzone (4)
Stendiamo la pasta in due dischi di cui uno più grande che sarà la base.
Ricopriamo una tortiera con carta forno, adagiamoci la pasta e sopra
gli spinaci. Chiudiamo con il secondo disco.

erbazzone (5)

Inforniamo a 180 gradi per 30-35 minuti.
A metà cottura, quindi dopo 15 minuti, tiriamo fuori la torta e ungiamola con il lardo rimasto, distribuendolo a pezzettini. erbazzone (6)

Continuiamo la cottura fino a quando la superficie sarà dorata.Gustatelo tiepido. E’ buonissimo e semplicissimo da fare.
erbazzone (8)

 

Precedente Polpettone ripieno di carciofi, mozzarella e pancetta. Ricetta. Successivo Crepes al salmone.

10 commenti su “Erbazzone, ricetta tipica.

  1. Pingback: watch movies

  2. lastufaeconomica il said:

    Buonissimo l’erbazzone e per me è un salva-cena. Lo preparo e lo congelo e quando non ho tempo, zac, eccolo pronto.
    Abbraccio

    • dolcidiziachicca il said:

      che bella idea che mi hai dato, congelarlo……quasi quasi lo faccio anche io.Lo congeli una volta cotto? grazie mille….

  3. lastufaeconomica il said:

    Se lo congeli cotto è più facile dopo, anche in microonde, se lo congeli crudo, dopo lo devi cucinare
    Fai le prove, ma io spesso quando cucino faccio dose doppia, così uno va in congelatore.
    Abbraccio

  4. Ciao Chicca, ti ringrazio per la ricetta, dovresti condividerla sui social (Facebook o Twitter come da Regolamento) e repinnarla nella bacheca condivisa Voglia di… su Pinterest.
    A proposito, come ti trovo su Pinterest?
    Una volta fatto tutto ci penso io a caricarla su FB per accumulare i Mi Piace, ok?
    Se non è chiaro qualcosa sono a tua disposizione 😉
    Buona serata
    Sonia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.