Mousse di mele

Da quando vivo in Germania ho scoperto la mousse di mele chiamata anche Apfelmus. È una golosissima crema alle mele facilissima da fare, che si puó gustare al cucchiaio o servire con crepes, waffel o anche col gelato. È semplicissima da fare e visto che anche quest’anno ho delle mele dal mio giardino, ho voluto rifarla e condividere la ricetta con voi. La mousse di mele puó essere servita sia calda, che fredda. Inoltre se seguite le indicazioni che vi daró alla fine della ricetta si potrá conservare anche alcuni giorni. Fino a 5 giorni l’ho conservata tranquillamente, dopo non so dirvi, perché a casa mia finisce subito, inoltre é anche una simpatica idea regalo, e vi assicuro chi la riceve ne saprá apprezzare il valore. Ma se siete degli amanti delle mele sono sicura piacerá anche a voi. Adesso vediamo nel dettaglio come si prepara nella ricetta che segue.

Ricetta ( per 4-5 vasetti di 200 g ciascuno)

  • 1 Kg di mele a piacere (possibilmente dolci)
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1 stecche di cannella
  • 80 ml d’acqua
  • 2 cucchiai di zucchero * (circa 30 g)
  • 1/2 succo di limone

Preparazione della mousse di mele 

Iniziate la preparazione della vostra mousse di mele sbucciando le mele e tagliandoli a pezzetti. In una pentola versate l’acqua con lo zucchero, la vaniglia che avrete inciso e la cannella. Fateli cuocere a fuoco vivo per qualche minuto. A questo punto unite le mele tagliate e il succo di limone e lasciate cuocere per circa 15-20 minuti a fuoco lento. Togliete la bacca di vaniglia e la cannella e con un frullatore ad immersione frullate le mele finché non avrete ottenuto una mousse di mele liscia e priva di grumi. Se preferite potete anche lasciare dei pezzetti di frutta. La vostra mousse di mele é pronta per essere servita calda se volete oppure lasciata raffreddare a temperatura ambiente e servitela. È molto morbida quindi non é adatta per farcire torte o dolci, é da considerare piú una salsa.

CONSIGLIO 

Se volete conservare la vostra mousse di mele versatela ancora calda in barattoli di vetro sterilizzati lasciando circa 1 cm di spazio dall’orlo, cosi si conserverá bene fuori dal frigo fino a 4-5 giorni. Ricordatevi peró di porre in frigo appena aperta.

*ATTENZIONE la quantitá di zucchero puó variare in base alla dolcezza delle mele che scegliete.

 

 
Precedente Paccheri melanzane e frutti di mare Successivo Ciambellone al liquore con crema di ricotta e pesche

Lascia un commento

*