Taralli rustici ed antipasto pasquale

taralli rusticiEra bello svegliarsi durante il periodo pasquale con il profumo dei Taralli rustici appena sfornati. Entravi in cucina ed il mio nonnino orgoglioso e felice sistemava i suoi taralli caldi nel cestino,  fatti per accompagnare l’antipasto, fatto di salame e uova sode, durante i giorni di festa. Quanti bei ricordi! Oggi, per risentire quel profumo che fa tanto Pasqua, li preparo per la mia famiglia e sono felice di condividere con voi questa ricetta a me tanto cara.

Ingredienti per 6 persone:

Per i Taralli  rustici:

  • 240 gr di farina 00
  • 2 uova medie
  • 2 cucchiai di olio d’oliva (la ricetta originale prevedeva lo strutto)
  • sale quanto basta
  • un cucchiaino abbondante di pepe nero in polvere
  • mezzo cucchiaino di bicarbonato

Per l’antipasto:

  • 6 uova
  • 3 etti di salame

Procedimento:

Per preparare i Taralli rustici, iniziate con mettere sul fuoco una pentola capiente, piena d’acqua e portatela a bollore. Nel frattempo, mettete sul piano di lavoro la farina a fontana, fate un buco al centro e mettetevi dentro le uova sgusciate, i due cucchiai di olio d’oliva, un pizzico di sale, il cucchiaino di pepe nero in polvere ed il mezzo cucchiaino di bicarbonato. Incominciate a miscelare il tutto con una forchetta, prendendo pian piano la farina dai bordi. Quando l’impasto diventerà corposo, incominciate ad impastare con le mani. Può capitare, per via del diverso peso delle uova, che l’impasto risulti un pò umido ed appiccicoso. In questo caso, aggiungete altra farina, un cucchiaio per volta, fino a far diventare l’impasto liscio e corposo. Se utilizzate la planetaria, basta mettere tutti gli ingredienti nella ciotola in dotazione e lasciare impastare.

A questo punto dividete il panetto (io l’ho diviso in 6 parti, ma può essere diviso come preferite) in palline che vanno allungate e poi unite dai lembi. taralli rustici 2 taralli rustici 3

Immergete i taralli, un pò per volta, nella pentola d’aqua bollente, fateli cuocere e, quando saliranno a galla, toglieteli con una schiumarola e poggiateli man mano su un cannovaccio pulito per farli asciugare.taralli rustici 4 Al termine, metteteli su una placca ed infornateli a 170° C per 45 minuti (dipende dal forno, saranno cotti quando avranno assunto un colore dorato). Lasciateli raffreddare prima di consumarli.

Per accompagnare i taralli, bollite le uova fino a farle diventare sode, sbucciatele e tagliatele a spicchi. Disponeteli su un piatto da portata affiancati dalle fettine di salame.

Buona Pasqua

Precedente Zeppole fritte Successivo La Pizza con le erbe