IMG_1356

 Oggi spianatine al rosmarino!

Com’è nata questa ricetta? Semplice, in tv trasmettevano una puntata di Alice cucina, mia mamma mi chiama apposta per farmi vedere la preparazione delle spianatine, facendomi intendere che avrebbe voluto provarle. Beh, come si fa a dire di no? Ovviamente, chi impasta in casa sono io, quindi mi sono messa all’opera subito! Per questa ricetta, non ho usato lievito madre, bensì lievito di birra proprio perchè non ho avuto il tempo di rinfrescare la pasta madre.

Ecco, dunque la ricetta di queste deliziose spianatine al rosmarino e strutto!

In realtà, la versione originale, la spianata, è una focaccia salata, e la si può preparare o semplice o in versione aromatizzata al rosmarino ed è solitamente farcita con la mortadella. E’ un prodotto da forno tipico della gastronomia romagnola, a metà tra un pane ed una focaccia e può costituire un sostituito del pane in tavola.

Io come l’autrice della ricetta di Alice cucina, ho deciso di prepararle in formato mignon: una versione molto più carina da presentare a tavola! Poi, le spianatine, preparate in questo modo, sono adatte anche come antipasto o come ‎aperitivo, potendo essere anche impiegate per merenda o spuntino o stuzzichino.

IMG_1358

Ecco cosa occorre:

(io ho fatto mezza dose, voi raddoppiate gli ingredienti che seguono).

Ingredienti per 9 spianatine circa

  • 250 g di farina tipo 0
  • 120-140 g circa di acqua
  • 4 g di lievito di birra fresco
  • 25 g di strutto
  • 5 g di sale
  • rosmarino q.b.
  • + altro strutto morbido q.b. per sfogliare

Per chi abbia il lievito madre:

  • 250 g di farina tipo 0
  • 70 g di pasta madre solida (se avete licoli, mettetene 40 g e aggiungere 30 g in più di farina)
  • 150 g circa di acqua
  • 25 g di strutto
  • 5-6 g di sale
  • rosmarino q.b.
  • + altro strutto morbido q.b. per sfogliare

Preparazione

In una ciotola o in quella dell’impastatrice, setacciarvi la farina. Unire il lievito sciolto in poca acqua, poi aggiungere poco alla volta il resto dell’acqua ed impastare. Poi aggiungere il sale e altra acqua ed impastare. Alla fine, unire lo strutto morbido ed impastare energicamente fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.

Note

La quantità di acqua è indicativa, perchè non tutte le farine hanno la stessa capacità di assorbire l’acqua. Formare una palla e adagiare l’impasto in una ciotola coperta da pellicola e far lievitare fino al raddoppio (circa due orette, in un luogo caldo e riparato).

IMG_1340

Ovviamente con il lievito madre i tempi sono diversi. Attendete sempre il raddoppio, in ogni caso!

Trascorso il tempo di lievitazione, rovesciare l’impasto su un piano un poco infarinato e stendere con il mattarello. Spalmare sulla superficie del rettangolo così formato lo strutto q.b., cospargere con rosmarino tagliuzzato. Arrotolare e far riposare un paio di minuti. Poi, con un tagliapasta tagliare il rotolo a fette di circa 2-3 cm. Schiacciare questi dischetti con i polpastrelli per assottigliarli e porli su di una teglia ricoperta di carta forno. Ricoprire con pellicola e far lievitare le spianatine fino al raddoppio (io circa un’oretta).

pizap.com14266281482431

Cottura

A lievitazione compiuta, accendere il forno e spennellare le spianatine con un’emulsione formata da olio e acqua in parti uguali. Se volete, mettete un po’ di sale grosso.

IMG_1351

Cuocere in forno preriscaldato a 190°C per 15 minuti circa o fino a leggera coloritura sulla superficie delle spianatine.

Sfornare e far intiepidire.

IMG_1355

Tagliare a metà le spianatine e farcire a piacere.

In Romagna con mortadella! Io non l’avevo e le ho farcite con salame napoletano e provola.

IMG_1364

Buonissime!

IMG_1360

Fragranti grazie allo strutto ma morbidissime all’interno!

IMG_1367

Buon appetito con le spianatine!

IMG_1371

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” su questa pagina https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdervi tutte le novità!

 

3 Commenti on Spianatine con rosmarino, morbide e fragranti. Ricetta lievitata

  1. ma sai che è tanto che mi frullano in mente?
    le fece mariapia mi sembra…ma un bel po’ di tempo fà.. poi ho visto quelle di Paola V. ora le tue…
    gnammy
    io col salame per favoreeeeeeeeeeeeeeeee

    • Ah è vero, ora ricordo che le fece pure Maria Pia! Ma non so se la ricetta è la stessa, le mie sono con strutto, dopo vado a vedere
      Si son troppo buoneeeeeeeeee

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.