Crea sito

Pink crown, corona di brioche alle fragole e buona festa della mamma!

Pink crown, corona di brioche alle fragole

 

 

Buona domenica a tutti e buona festa della mamma!

Questa ricorrenza cade la seconda domenica del mese di Maggio e ho pensato di omaggiare tutte le donne che sono mamme e idealmente anche la mia con una strepitosa “Pink crown“, vale a dire una corona di brioche alle fragole!

Si tratta di un impasto dolce di brioche bicolore, una parte chiara e un’altra pink, rosa appunto, alle fragole, che vengono intrecciate per formare una corona. Una corona tutta da mangiare ovviamente! 😉

Pink crown, corona di brioche alle fragole

Si tratta di un impasto soffice e buono, una brioche colorata, che porta allegria in tavola, ma anche un perfetto dono da portare a chi è più caro.

Ad onor del vero, questa stupenda corona di brioche me l’ha regalata il mio amore Francesco, l’ha preparata apposta per me e non trovate che sia un ulteriore indizio del suo amore? Ihih! 😉 Mi ha regalato questa corona perchè sono la sua regina e in questo post voglio ringraziarlo di tutto l’amore che mi dà, che non si può misurare, così come incommensurabile è l’amore di una mamma per i suoi figli.

Che dite, vogliamo preparare alla nostra mamma o a chi è più caro questa stupenda preparazione? 🙂

Vi assicuro che con la marmellata di fragole è qualcosa di eccezionale e crea un contrasto cromatico stupendo. Guardate!

La ricetta del mio amore è stata ispirata da una mia precedente versione di brioche alle fragole, l’ha migliorata e oggi, col suo permesso, voglio mostrarvela affinchè possiate tutti preparare questa brioche, che merita davvero! Essendo entrambi pastamadristi, la ricetta è con lievito naturale liquido ma cercherò di fare le conversioni per chi ha la pasta madre solida e chi, invece, utilizza il lievito di birra. Oggi posterò la ricetta per conto suo, lui ha un piccolo blog, si chiama Polvere di Grano, ma purtroppo non ha più tempo per coltivarlo, peccato perchè ha molto talento…

Ora non vi resta che mettervi all’opera! Anzi, prima di iniziare vi rammento le mie due ricette di marmellata di fragole, perfette per accompagnare ogni fetta di questa brioche! Marmellata di fragole e marmellata di fragole con metodo Ferber, a voi la scelta! 😉

 

 

INGREDIENTI PER UNO STAMPO A CIAMBELLA DA 24 CM

Per l’impasto bianco

  • 450 g di farina totale*
  • 125 g di yogurt bianco
  • 9o g di lievito madre liquido
  • 125 g di latte
  • 100 g di zucchero
  • 6 g di sale
  • 40 ml di olio di semi (lui di soia)
  • 10 g di lecitina di soia
  • aroma vaniglia (un cucchiaino di estratto di vaniglia )

*Francesco ha utilizzato metà farina Garofalo W 350

Per l’impasto alla fragola

  • 450 g di farina totale
  • 200 g di purea di fragole
  • 65 g di yogurt bianco
  • 9o g di lievito madre liquido
  • 80 g di zucchero
  • 6 g di sale
  • 30 ml di olio di semi (lui di soia)

Per la rifinitura

  • latte q.b.
  • granella di zucchero a piacere

Note sul lievito

Se utilizzerete la pasta madre solida, usarne 120 grammi, e togliere 30 g di farina, oppure preparate un prefermento con 15 g di solida, 40 g di acqua e 40 g di farina e fatelo maturare per 8/10 ore (dosi da raddoppiare perchè gli impasti sono due, ndr).

Per chi utilizza il lievito di birra, fate due poolish rispettivamente con 45 g di acqua, 45 g di farina forte e 4 g di lievito di birra fresco (dosi da raddoppiare perchè gli impasti sono due, ndr).

Preparazione

Preparare per primo l’impasto chiaro. Nella ciotola della planetaria aggiungere il lievito madre liquido (o solido) rinfrescato (o il poolish, se utilizzate lievito di birra) e scioglierlo con la frusta a foglia nel latte a Temperatura ambiente. Dopo che si è formata una schiumetta e il lievito si è sciolto, aggiungere lo yogurt e lo zucchero ed incorporateli. Unire parte della farina (preventivamente setacciata) ed amalgamare. Poi continuare ad aggiungere altra farina gradualmente, passando alla frusta a gancio quando l’impasto si fa più consistente. Aggiungere anche gli aromi che preferite (io un cucchiaino di estratto di vaniglia).Aggiungere il sale e infine, l’olio poco per volta, alternando alla farina residua. Portare ad incordatura. Impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, che si avviluppa intorno al gancio (io ho impiegato circa 20 minuti).

Impastare anche la parte alle fragole, unendo la purea di fragole, per il resto il procedimento è identico. Per la purea, frullare le fragole con 20 g di zucchero e un cucchiaio di succo di limone.

Fate riposare a campana i due impasti per 20 minuti. Ora sulla spianatoia fare un giro pieghe a tre, riposo di 30-40 minuti coperti a campana, altro giro di pieghe a trepirlate arrotondando i due impasti e porre a lievitare in due ciotole separate a 26-28° per circa 5 ore o finchè siano raddoppiati.

Procediamo con la formazione della corona.

Stendere leggermente gli impasti sul piano di lavoro un poco cosparso di farina (io uso piano in acciaio), e formate due cilindri, che andranno poi intrecciati per formare la nostra corona. Adagiarla su una teglia a ciambella preventivamente imburrata od oleata, ricoprire con un foglio di pellicola e far lievitare fino al raddoppio, in un luogo caldo e riparato. Ci vorranno circa 6-8 ore circa di lievitazione, anche se il tempo in realtà dipende dalla forza del vostro lievito e dalla temperatura esterna: impostate la temperatura dell’ambiente di lievitazione sui 26/28°, aiutandovi con lucina del forno o pentolino d’acqua calda o usando celle di lievitazione.

******************
Con lievito di birra.
Preparare i due impasti e far raddoppiare per circa 3 ore, in un luogo caldo e riparato. Poi, procedere alla formatura come descritto sopra, e far lievitare al caldo fino al raddoppio (2 orette o comunque regolatevi a vista). Infornare come descritto di seguito.
********************

Cottura

Al raddoppio, spennellate delicatamente la superficie del pan bauletto con un po’ di latte, cospargete con granella di zucchero ed infornare in forno statico e preriscaldato a 180° per circa 40/45 minuti circa, abbassando a 170° dopo una mezzoretta. Se il pan brioche dovesse scurirsi troppo in superficie, coprire con un foglio di carta argentata. Sfornare e far raffreddare per circa 15 minuti, poi estrarlo delicatamente dallo stampo e far raffreddare completamente su una gratella.

Tagliare a fette e servire la vostra Pink crown, corona di brioche alle fragole

Conservazione

Io l’ho messo in una busta salva freschezza, congelandone una parte, tagliata già a fette. Si conserverà per almeno 3 giorni, soprattutto se avrete utilizzato la lecitina nell’impasto. Se congelerete, per scongelare le fette, basterà tirarle dal congelatore la sera prima per averle come appena sfornate per la colazione del giorno dopo, oppure passarle per qualche secondo al microonde da congelate.

Che profumo di fragola, è spettacolare!

Non trovate sia bello iniziare la giornata con colori che donano un senso di allegria a tavola? Io poi adoro il rosso e le sfumatura di fucsia, e un po’ di cromoterapia fa sempre bene! Accompagnare le nostre colazioni e/o merende con questa brioche intrecciata alle fragole vi migliorerà l’umore, vedrete!

 

Particolare della fetta.. Era sofficissimo!

Grazie amore mio!

Se vi è piaciuta questo articolo, vi invito a cliccare “Mi piace” sulla mia pagina fb https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdevi tutte le novità!

 

 

Leave a Reply

*