Frittelle di fiori di zucca

Fiori di zucca fritti
Fiori di zucca fritti

 

Conoscete i fiori di zucca fritti?

Ovvio, si tratta di una preparazione molto apprezzata! Sono l’ideale come antipasto, contorno, oppure come stuzzichino, ma anche come apericena, finger food, o anche un secondo piatto…Considerateli come volete, i fiori di zucca fritti sono uno sfizio davvero goloso, preparati con una morbida pastella lievitata. Sul punto, esistono, in verità, tante versioni: c’è chi li prepara con acqua ghiacciata, chi con la birra, chi con il lievito… Le varianti sono davvero numerose, inoltre c’è chi aggiunge un uovo nella pastella, oppure il formaggio grattugiato ed altro ancora.

Io vi voglio proporre la mia versione dei fiori di zucca fritti, una pastella fatta lievitare e che a contatto con l’olio bollente della frittura si gonfia creando delle frittelle morbide e gustosissime!

La mia ricetta prevede anche un accorgimento, ovvero l’utilizzo di una piccola percentuale di farina di riso che aiuta ad ottenere delle frittelle più asciutte. La farina di riso rende, infatti, il fritto leggero, asciutto e croccante. Di solito, la aggiungo anche alla panatura per il pesce fritto.

Pastella per fiori di zucca fritti
Pastella per fiori di zucca fritti

Ora cominciamo a trovare delle bellissime zucchine con ancora attaccati i fiori… Impossibile non prepararli fritti in pastella! Quando mia mamma li ha portati, non ho resistito. Non è certo una preparazione leggerissima, ma ogni tanto uno sgarro si può fare, soprattutto se si frigge bene, in abbondante olio, magari utilizzandone uno con un alto punto di fumo.

Io ho preparato la pastella con il mio Li.co.li. (Lievito in Coltura Liquida), ma darò le indicazioni per prepararla con pasta madre e lievito di birra.

Se vi interessa, ho anche preparato una versione golosissima, fiori di zucca ripieni di ricotta di bufala. 

E ora vediamo la ricetta per i fiori di zucca fritti in pastella!

Ingredienti per la pastella (circa 10 frittelle)

  • 10 g di li.co.li.
  • 130 g farina *
  • 20 g farina di riso
  • 140 g di acqua
  • 20 g di parmigiano grattugiato
  • 2 g di sale
  • pepe q.b.

*io ho usato farina tipo 0 mescolata con semola rimacinata di grano duro, provate 😉

E, inoltre

  • olio di semi per friggere
  • fiori di zucca q.b.

NOTE ALLA RICETTA

Per chi usa il lievito madre solido usarne 15 g unendo 10 g circa in più di acqua. Per chi ha il lievito di birra, basta metterne 1 g (una lenticchia).

Procedimento

Sciogliere il li.co.li. (o la pasta madre) in una terrina nell’acqua. Unire i due tipi di farina e mescolare con una frustina a mano cercando di non formare grumi. L’aggiunta di una percentuale di farina di riso aiuta ad ottenere un fritto più asciutto. Aggiungere il formaggio grattugiato, sale e pepe q.b. e mescolate bene il tutto fino ad ottenere una pastella fluida ed omogenea, non troppo lenta.

Coprire la ciotola con pellicola e far crescere la pastella tutta la notte, ad una temperatura ambientale di circa 18-20°. Data la ridotta quantità di lievito, potrebbero volerci dalle 10 alle 14-15 ore per lievitare. Se vi trovate ad impastare con un clima superiore (in estate), consigliabile metterla in frigo dopo 2 ore. L’indomani tirar dal frigo e far acclimatare e completare la lievitazione prima di friggere.

Io l’ho tenuta a temperatura ambiente perchè le temperature me lo hanno permesso.

IMG_2017
Pastella lievitata

L’indomani lavare i fiori di zucca, togliendo il pistillo e la parte esterna pungente, cercando di non romperli e tenerli da parte.

Dopo che la pastella è lievitata, versate l’olio di semi (consiglio quello di arachidi che ha il maggior punto di fumo) in una padella dai bordi alti, immergere i fiori di zucca ripieni nella pastella e poi adagiarli nel tegame con l’olio.

IMG_2018

Friggere i fiori di zucca girando spesso nell’olio per una doratura uniforme, poi con una schiumarola sollevateli e metteteli su carta assorbente per far assorbire l’olio.

Note: a contatto con l’olio bollente la pastella gonfierà tantissimo!

Consiglio di friggere pochi fiori di zucca alla volta.

IMG_2019

 

IMG_2020

 

Servire caldi dopo averli cosparsi con un po’ di sale fino sulla superficie.

Buonissimi i fiori di zucca fritti!

IMG_2024

Una frittura leggera e asciutta, grazie al mix di farine da me utilizzate (farina di grano tenero, semola rimacinata e una piccola percentuale di farina di riso).

Provate e fatemi sapere!

E questo è l’interno… Le proviamo, allora?

IMG_2033

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” sulla mia pagina fb  https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258 per non perdervi tutte le novità

************

banner crema 400x400

Con questa ricetta partecipo a #panissimo 41 del mese di Maggio, organizzata da Sandra del blog Sono io, Sandra e Barbara, del blog Bread & Companatico. Per questo mese la raccolta è ospitata nel blog di Sisty Consu, I biscotti della zia

4 commenti su “Frittelle di fiori di zucca”

  1. Ciao Lucia ho scoperto sul tuo sito tante ricette con esubero di pasta madre non ti dico la felicità di poterlo smaltire diversamente addirittura questi fiori di zucca sei Mitica e chi ti lascia più!!! Complimenti vivissimi cara ;-)))

    • Ciao Anna, che piacere essere nel mio piccolo d’aiuto a qualcuno
      Ti ringrazio davvero tanto per questo tuo messaggio 🙂
      A presto e buoni impasti!!
      Lucia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.