Crea sito

Pan bauletto all’avena, ricetta lievitata

Pan bauletto all’avena

IMG_1216 copia

 

Oggi un pan bauletto con una farina particolare che ho da un po’ di tempo, la

farina d’avena!

L’avena è un tipo di cereale che numerosi pregi nutrizionali e varie proprietà, ed è stato molto rivalutato recentemente, se pensiamo che in passato l’avena veniva utilizzata principalmente come mangime per cavalli! Il contenuto proteico dell’avena è molto elevato e le sue proteine si caratterizzano per un numero maggiore di amminoacidi essenziali, rispetto agli altri cereali ed ha un alto valore energetico. Non vi sto a dire tutte le proprietà e caratteristiche dell’avena, che potete reperire altrove, come il suo contenuto vitaminico, presenza di fibre vegetali, etc.

Quello che mi preme dirvi è che il contenuto in gluteline, cioè le proteine che formano il glutine, è molto basso per cui l’avena non è molto adatta a panificare. Ciononostante, non è adatta ai celiaci perché la gliadina, una delle proteine responsabili della celiachia, è presente nell’avena.

Come utilizzarla per i nostri panificati? Senza ricorrere a tecnica particolari, come la gelatinizzazione della farina, io l’ho rinforzata con farina di grano tenero e ne ho utilizzata ben circa il 38% del totale della farina utilizzata in ricetta (150 g di farina di avena su 400 g totali di farina). Aumentare la farina di avena sarebbe rischioso perché la farina di avena non ha una buona attitudine alla panificazione proprio per la difficoltà a formare il glutine: in questo modo, otterrete un risultato soddisfacente, che sento di consigliarvi.

Molto soffice e buono, ecco qui il mio pan bauletto all’avena!

IMG_1227

 

Consiglio di provarla perché l’avena è un cereale prezioso per la nostra salute e l’inserimento nel nostro regime alimentare è molto utile, viste le sue proprietà depurative, energetiche, tonificanti, ecc.

Insomma, vogliamo provare questo pan bauletto all’avena? 🙂

IMG_1232

 

Io ho preparato questa ricetta con il Li.co.li. (lievito in coltura liquida), ma darò di seguito le conversioni per chi utilizza altri tipi di lievito.

Ecco la ricetta del mio pan bauletto all’avena! (per altri utilizzi sull’avena, consiglio i pancake all’avena o le crepes light albumi e avena).

Ingredienti per uno stampo da plum cake di 28 cm 

  • 150 g di farina di avena
  • 150 g di farina di tipo 0 di media forza (sui 240 W)
  • 100 g di farina forte (per me Caputo rossa, circa W 320)
  • 100 g di Li.co.li.
  • 125 g di yogurt bianco
  • 40 g di latte
  • 40 g di zucchero*
  • 8 g di sale
  • 40 g di olio d’oliva (oppure olio di semi)

*Se, invece, lo volete più dolce mettete 80 g di zucchero, aggiungendo magari una manciata di farina in più.

______________________________________________

Note sul lievito da utilizzare in ricetta:

Se avete la pasta madre solida, metterne 130 g, dopo averla rinfrescata, aggiungendo 40-50 g in più di liquidi.

Per chi utilizza lievito di birra:

  • 150 g di farina di avena
  • 150 g di farina tipo 0 di media forza
  • 150 g di farina forte
  • 8 g di lievito di birra
  • 125 g di yogurt bianco
  • 100-120 g di latte
  • 40 g di zucchero
  • 8 g di sale
  • 40 g di olio d’oliva (oppure olio di semi)

Procedimento

Nella ciotola della planetaria aggiungere il li.co.li. e farlo sciogliere nello yogurt e nel latte a T.A. con la frusta a foglia, finché faccia un po’ di schiuma. Aggiungete poi lo zucchero ed iniziare ad impastare aggiungendo la farina gradualmente. Passate poi al gancio. Unire il sale e continuate ad impastare unendo il resto della farina, ma non tutta. Unite poi l’olio a filo, poco per volta. L’olio tende a render “scivoloso” l’impasto, per cui alternate con la farina residua. Continuare ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Far riposare in ciotola per 20-25 minuti, coprendo con un canovaccio.

Trascorso il tempo di riposo fate un giro di pieghe a tre sul tappeto siliconico coprendo l’impasto da una ciotola a campana. Mettete a lievitare, coperto in ciotola, in un luogo caldo per circa 3-4 ore, io a 26°.

Formatura pan bauletto

Trascorso il tempo di lievitazione, procediamo alla formatura del pan bauletto. Staccate 6 o 7 pezzi dello stesso peso. Sulla spianatoia, pirlate questi pezzi fino ad ottenere dei panetti tondi e adagiateli nello stampo da plum cake. Lo stampo va imburrato oppure in alternativa usate carta forno bagnata e strizzata (io eccezionalmente stampo in silicone).

pizap.com14574356425341

Coprire lo stampo con pellicola e far lievitare fino al raddoppio, cioè fino a quando l’impasto raggiungerà e supererà il bordo dello stampo a circa 28° per circa 6-7 ore (tenendo presente che i tempi son indicativi). Non guardate l’orologio ma lo sviluppo del vostro impasto.

Cottura

Al raddoppio, preriscaldate il forno e spennellate delicatamente la superficie del pan bauletto con un po’ di latte, cospargete di fiocchi d’avena a piacere ed infornare.

12804181_10209274904178545_423706695_n

Cuocere in forno statico e preriscaldato a 170° per circa 30-35 minuti.

Se il pan brioche dovesse scurirsi troppo in superficie, coprire con un foglio di carta argentata. Sfornare e far raffreddare il pan bauletto per circa 15 minuti, poi estrarlo delicatamente dallo stampo e far raffreddare su una gratella per qualche ora. Quando sarà ben freddo, conservare il pan brioche in un sacchetto per alimenti ben chiuso.

Ecco il mio pan bauletto all’avena!

IMG_1218

Conservazione

Io l’ho messo in una busta salva freschezza, congelandone una parte, tagliato già a fette. In questa seconda soluzione, per scongelare le fette, basterà tirarle dal congelatore la sera prima per averle come appena sfornate per la colazione del giorno dopo, oppure passarle per qualche secondo al microonde da congelate.

IMG_1224

Ottimo per le vostre colazione e/o merende!

Io l’ho farcito con marmellata di zucca, zenzero e cannella, ma chiaramente si presta ad essere farcito con ogni cosa, finanche col salato (se avevate messo poco zucchero nell’impasto 😉 )

IMG_1229

 

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” a questa pagina https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdevi tutte le novità!

 

 

2 Comments on Pan bauletto all’avena, ricetta lievitata

  1. Elisabetta
    13 aprile 2016 at 12:16 (12 mesi ago)

    Lucia ma sei un portento, tiri fuori lievitati uno più bello dell’altro! Questo pan bauletto è da provare, a colazione appena tostato con un velo di marmellata sarà favoloso.
    Buona giornata

    Rispondi
  2. sandra
    13 aprile 2016 at 13:04 (12 mesi ago)

    ecco, con la farina di avena….. ne ho un sacchettino fra il marasma delle mie farine: ora ci provo!
    grazie Lucia, un abbraccio

    Rispondi

Leave a Reply

*