Latte di soia fatto in casa

latte di soia copia

Dopo il latte di riso della volta scorsa, ecco un’altra bevanda vegetale fatta in casa,

il latte di soia!

La soia è una pianta erbacea della famiglia delle Leguminose, essa è originaria dell’Asia orientale ed ha un alto valore proteico e, rispetto agli altri legumi, è anche ricca di lipidi (grassi insaturi), è privo di colesterolo, povero di grassi saturi e ricco di acidi grassi polinsaturi. La bevanda alla soia, ovviamente, non contiene lattosio, bensì saccarosio ed apporta anche una piccola dose di fibra alimentare.

Ogni tanto acquisto il latte vegetale di soia, a parte che non sempre mi piace (dipende dalle marche), mi sono sempre chiesta come si potesse preparare in casa. Dopo il successo del latte di riso fatto in casa, mi sono buttata e mi sono procurata della soia biologica e ho cercato di raccogliere quante più informazioni possibili per una sicura riuscita! Il mio timore più grande era quello di ottenere una bevanda che sapesse troppo di “fagioli”, visto che comunque la soia è un tipo di legume. Ho scoperto che per eliminare il sapore di “fagiolo” del latte di soia fatto in casa è necessario preriscaldare la soia in forno così da rendere inattivo l’enzima (sensibile al calore) responsabile di questa sgradita caratteristica a contatto con l’acqua durante la cottura (fonte). Più altri accorgimenti che mi hanno portata ad ottenere un latte di soia veramente buono e delicato, una bevanda ricca di proteine, povera di lipidi e di calcio e senza colesterolo.

IMG_2475

 

Il latte di soia è una ricetta adatta a chi è intollerante al lattosio, segue un’alimentazione vegana o vuole semplicemente alternare il latte vaccino con altri tipi di latte vegetali o semplicemente per curiosità. Il latte di soia è molto più digeribile del latte vaccino perché privo di caseine, proteine che invece abbondano nel latte di derivazione animale, poi fatta in casa si può regolarne anche la dolcezza ed aromatizzarla come si vuole, ad esempio con vaniglia naturale.

Chiaramente, se il latte di soia sarà destinato alla preparazione di salati (ad es. mayonese, etc), ometteremo questi “insaporitori”. Fatto in casa, il latte di soia è molto più economico, con pochi euro si possono preparare svariati litri, risparmiando anche sul packaging 😉

Vogliamo vedere come ho preparato il latte di soia in casa?

Ingredienti

  • 100 g di soia gialla bio
  • 2 litri per metterla a bagno
  • 1 lt di acqua per preparare il latte di soia
  • un pizzico di sale
  • un cucchiaino e mezzo di estratto di vaniglia
  • 3-4 cucchiai di sciroppo d’agave (o altri dolcificanti, ad es. zucchero di canna, malto di riso, etc)

Preparazione

Prima d’iniziare la preparazione del latte di soia, occorre mettere in ammollo la soia gialla per almeno una notte (12 ore). Ma prima ancora, per disattivare l’enzima, dobbiamo riscaldare la soia in forno a 150° per circa 15 minuti. Far raffreddare e poi mettere a bagno i semi.
L’indomani, scolarla per bene e risciacquare con acqua corrente per eliminare gli elementi antinutrizionali (ossalati e fitati).

IMG_2457
Ora mettere la soia ammollata nel bicchiere frullatore con 300-400 g di acqua e frullare bene il tutto. In una pentola, versare la soia frullata con l’acqua rimanente, il sale e portare ad ebollizione per circa 15 minuti, mescolando continuamente perché non si attacchi al fondo della pentola.

La schiuma che si forma va eliminata con la schiumarola. Mescolate di tanto in tanto a fuoco medio, con una costante e leggera ebollizione. Spegnere il fuoco e far intiepidire

Imbottigliamento

Posizionate un colino sopra l’imbuto, poi sistemate un canovaccio pulito (senza residui di detersivo) e filtrate. Nel colino rimarrà la purea residua, detta “okara” che si può utilizzare in vari modi. Strizzare il canovaccio con le mani per far fuoriuscire tutto il liquido.

pizap.com14634793231891

L’okara è fonte di fibre e proteine, io l’ho usata per preparare delle crocchette, con una patata e zucchine cotte a vapore.

IMG_2464

 

Il latte di soia è pronto!

Si può dolcificare a piacere sia con lo zucchero che con miele o sciroppo d’agave (io ho usato quest’ultimo). La quantità di zucchero consigliata dovrebbe corrispondere al 2% del peso del latte di soia ottenuto. Io per queste dosi ho messo 3 cucchiai pieni di sciroppo d’agave. Inoltre, si può aromatizzare il latte di soia con un terzo di bacca di vaniglia oppure usare l’estratto di vaniglia homemade.

Ed ecco il latte di soia fatto in casa!

IMG_2470

E così abbiamo preparato in casa, con pochi euro, una bevanda biologica alla soia, un latte di origine vegetale, leggero e proteico, e anche buono!

Il latte di soia sta prendendo piede presso i consumatori italiani e non solo tra i vegani, ed è un’ottimo sostituto del latte vaccino, che si può bere in qualsiasi momento della giornata. Se volete preparare un’ottima bevanda alla soia fatta in casa seguite questa ricetta!

IMG_2480

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” sulla mia pagina fb  https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258 per non perdervi tutte le novità

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.