Crea sito

Gelato variegato Lotus

Gelato variegato Lotus

Gelato variegato Lotus

Si dice che una volta passato Ferragosto, l’estate stia finendo… Ma per me è sempre il tempo di fare gelati! Non necessariamente la preparazione dei gelati coincide con temperature elevate, anzi non avendo una gelatiera con compressore autorefrigerante, per me è più agevole realizzare il gelato perché con 40°C in casa la vedo un po’ dificile, eheh!

Avevo comprato una confezione di panna fresca perchè non si sa mai… Solo che arrivo puntualmente al giorno antecedente alla scadenza e non mi vengono mai idee sfiziose per realizzare un gelato diverso… Solo che ora l’occhio mi è caduto su un barattolo di crema Lotus, per cui mi è venuto lo sfizio di preparare un gelato variegato Lotus!

Ricordate gli Speculoos? Vi piacciono questi biscotti? Allora, amerete anche questo gelato! Tali biscotti sono dei biscotti originari del Belgio e Paesi Bassi, a base di zucchero caramellizzato, con note di cannella, sottili e croccanti. Ebbene, vi è in commercio anche una crema spalmabile, a base di biscotti Speculoos. Oltreoceano viene utilizzata spalmata su toast, waffle, per farcire torte o come alternativa al burro di arachidi o ad altre creme spalmabili!

E che ne pensate del gelato variegato Lotus?

E’ stata una vera scoperta, e mi è piaciuto moltissimo mangiare una coppetta di questo gelato, abbinato ad altri gusti, di cui ho sempre una scorta nel mio freezer. 😉

Prima di passare alla ricetta del gelato variegato al Lotus, vi ripeto come sempre le solite cose che sono solita riportare in ogni ricetta di gelato casalingo.

Gelato variegato Lotus

Se siete amanti dei gelati golosi e se volete conoscere gli altri gelati che ho preparato, date un’occhiata alla sezione “Gelati&sorbetti” del blog (cliccare sulla parola colorata). Mettiamoci all’opera!

Ingredienti per la base (circa 1 kg di gelato)

  • 560 g di latte fresco intero
  • 60 g di destrosio in polvere
  • 200 g di panna fresca al 33% di grassi
  • 1 pizzico di sale
  • 100 g di zucchero semolato
  • un cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 25 g di latte magro in polvere
  • 4 g di farina di semi di carrube
  • 50 g di zucchero semolato
  • crema spalmabile Lotus

Preparazione

Unire il latte in una pentola con la vaniglia, la prima parte di zucchero, il pizzico di sale, un cucchiaio di crema spalmabile Lotus e il destrosio e portate a 40°, mescolando bene per far sciogliere il tutto. Raggiunta questa temperatura, unite la panna liquida, mescolate e portate a 45°, mescolando di continuo. A parte mescolare le polveri: il latte in polvere, la seconda parte di zucchero e la farina di semi di carrube. Unite le polveri ai liquidi e mescolare portando a 85° per pastorizzare il composto, mescolando di continuo con una frusta a mano. Se non avete il termometro da cucina (che comunque consiglio di procurarvi), la crema sarà pronta quando si sarà leggermente addensata e velerà il cucchiaio. Trasferite la base del gelato in una ciotola di vetro e fate raffreddare il più velocemente possibile, avvalendovi anche di un bagnomaria di acqua e ghiaccio. Mescolate di tanto in tanto. Prima di utilizzare questa base, fate raffreddare almeno per 4-5 ore in frigorifero (oppure tutta la notte, coperta da pellicola).

Dopo una notte di raffreddamento, emulsionate col minipimer e versate il composto nel cestello refrigerante della gelatiera, che avrete preventivamente fatto raffreddare per almeno 24 ore (io anche 2-3 giorni. In pratica ce l’ho sempre nel freezer, casomai avessi voglie improvvise di preparare il gelato).  Azionate la gelatiera e fate mantecare per circa 35-40 minuti o finchè il gelato è pronto (la tempistica ovviamente varia dal modello di gelatiera che avete. Io uso quella del Kenwood).

Una volta mantecato il gelato, versatelo in una confezione di plastica e unite delle cucchiaiate di crema Lotus e variegate il composto, poi riporre in freezer. Prima di servire il gelato, è preferibile tirarlo dal congelatore qualche minuto (quanto prima dipende dalla temperatura ambientale).

Quindi, servite il vostro gelato nelle coppette facendo le classiche palline con il porzionatore bagnato in acqua tiepida.

Gelato variegato Lotus

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” a questa pagina https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdevi tutte le novità

 

 

Leave a Reply

*