2014-05-29 17.30.22

Ho precedentemente postato la ricetta della pasta frolla senza glutine, preparata con farina di riso e fecola di patate, e vi ho detto come fosse eccezionale… Una friabilità e una scioglievolezza unica e straordinaria! Insomma, una pasta frolla che, seppur pensata per chi soffrisse di celiachia, è in realtà una pasta frolla entrata a pieno diritto nella lista delle frolle più buone mai mangiate.

La pasta frolla è eccezionale nel sapore e nella consistenza del prodotto finale, ma forse è un po’ più difficile da lavorare: potreste avere difficoltà a compattare bene l’impasto, in quanto anche se avrete rispettato il tempo di riposo potrebbe sbriciolarsi un po’ quando l’andrete a stendere. La pasta frolla senza glutine richiede insomma un po’ di attenzione in più, e alcuni accorgimenti. Ad esempio, ho fatto riposare la pasta frolla in frigo tutta la notte e l’ho stesa tra due fogli di carta forno, spolverizzando il panetto con farina, come consiglia anche Simona, in questa ricetta di crostatine con farina di riso.

2014-05-29 17.26.46

Oltre ad aver preparato i biscotti, ho anche realizzato la base di deliziose crostatine che ho farcito con crema pasticcera e decorato con fragole. Dei dolcetti che ho soprannominato “fiori di crostatine” per la decorazione realizzata con le fragole, che ricorda appunto dei fiori.

2014-05-29 17.31.50

Non sono carinissime? 🙂 Ovviamente potreste utilizzare anche una classica pasta frolla, ad esempio vi consiglio questa come base per crostate, oppure quest’altra ricetta di pasta frolla classica, oppure la pasta frolla di Luca Montersino. Le crostatine anche in questo caso cuoceranno in bianco.

Ho preso spunto da qui per la decorazione. Vediamo come prepararle!

Ingredienti per circa 8 crostatine da 10 cm di diametro

  • 125 g di farina di riso*
  • 125 g fecola di patate*
  • 100 g burro (io ho fatto metà burro e metà strutto, provate!)
  • 100 g zucchero a velo *
  • 1 uovo intero (60 g)
  • scorza di limone grattugiata
  • vaniglia (io un cucchiaino di estratto di vaniglia)
  • un pizzico di sale

*accertatevi che siano gluten free  

Ingredienti per la crema pasticcera

  • 250 ml di latte fresco intero
  • 60 g di zucchero
  • 2 tuorli
  • 20 g di farina 00
  • 10 g di fecola di patate (o maizena)
  • buccia di limone
  • vaniglia (io un cucchiaino di estratto)

Preparazione

Ho preparato la pasta frolla con l’impastatrice anzichè a mano, come faccio di solito. Allora, con la planetaria ho utilizzato la frusta a foglia e ho messo in ciotola la farina di riso e la fecola di patate, poi ho aggiunto il burro a tocchetti, tirato dal frigo una decina di minuti prima. Ho avviato a velocità 1 e ho reso il composto sbricioloso.

2014-05-24 17.49.20Ho aggiunto lo zucchero a velo, il pizzico di sale e gli aromi e avviato qualche secondo la planetaria. Infine, ho aggiunto l’uovo intero e avviato la frusta per pochi secondi finché l’impasto si è legato, diventando un panetto unico.2014-05-24 17.53.19

Ho fermato subito la planetaria perchè la pasta frolla va lavorata poco.

2014-05-24 17.54.09

Ho formato un panetto con le mani, l’ho avvolto da pellicola e l’ho messo in frigorifero per tutta la notte.2014-05-24 17.56.00

Dividere il panetto in due parti, ritagliate due fogli di carta forno, infarinate il mezzo panetto e stendete la pasta frolla tra i due fogli con l’aiuto del mattarello.

2014-05-29 10.14.02Togliete la carta forno.

2014-05-29 10.14.50

Appoggiate sulla pasta frolla così distesa uno stampino per crostatine (10 cm di diametro) e ritagliate lungo la circonferenza.

2014-05-29 10.15.05
Imburrate ed infarinate gli stampini per crostate (io uso lo spray staccante, che è più comodo). Adagiarvi il disco di pasta frolla ritagliato e fatelo aderire allo stampo. Dopo aver riempito tutti gli stampini, punzecchiateli con i rebbi di una forchetta, copriteli con un quadratino di carta forno e adagiatevi sopra dei fagioli secchi per procedere con la “cottura in bianco”.

pizap.com14017431839631Infornare a 180° per 12-15 minuti, poi eliminate la carta forno e i fagioli e continuate a cuocere i gusci di pasta frolla per altri 7-8 minuti.

Preparare la crema pasticcera e farla raffreddare. Vi rimando, per comodità, al link della ricetta.

Inserite la crema pasticcera in una sac a poche e farcite le crostatine, farcendo i gusci di pasta frolla con due giri di crema. Dopodichè, procedere alla decorazione con la frutta fresca. Lavare le fragole sotto il getto dell’acqua corrente e tagliarle a fettine sottili per il lato lungo, poi tagliare a metà ogni disco, in modo da ottenere tante mezze lune. Disporre le fettine di fragole partendo dal bordo esterno,sovrapponendole leggermente. Terminato un giro, farne un altro e così via, andando verso l’interno, quasi a ricreare i petali di una rosa. Al centro collocare la punta di una fragola.

pizap.com14017438528951

Dopo aver decorate le crostatine con le fragole, vi ho spruzzato sopra la gelatina spray (in luogo dell’odiato tortagel, dato che lo spray è molto più comodo) e le riposte in frigo fino al momento di consumarle.

2014-05-29 17.35.57

 

Un modo diverso di disporre le fragole sulla crostata, vero? Molto carine! ^_^

2014-05-29 17.30.37
Realizzare queste crostatine è stato molto rilassante… Eravamo io e le fragole…C’è voluto un po’ di tempo, è vero, ma decorare la superficie delle crostatine con i pezzetti di fragola ritagliati appositamente mi ha dato molta soddisfazione! Ho cercato di disporli in modo da creare un bel risultato visivo, da richiamare le rose. Mi sono piaciute tantissimo! 🙂
Spero vi siano piaciute e che le possiate realizzare anche voi.

Erano buonissime, un guscio friabile di pasta frolla, una crema deliziosa e le fragole a completare questi dolcetti. Se poi le fragole sono disposte in modo carino, meglio ancora, no? 🙂

2014-05-29 17.31.50

Leggere e delicate, sono andate a ruba e non ho foto dell’interno!

2014-05-29 17.31.50

 

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” a questa pagina https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdevi tutte le novità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.