Crea sito

Crostata con pasta frolla alle castagne e marmellata di marroni

Crostata con pasta frolla alle castagne

e marmellata di marroni

Crostata con pasta frolla alle castagne e marmellata di marroni

Buon fine settimana a tutti!

Ieri era la festa dell’Immacolata, ne ho approfittato per stare a casa perchè ultimamente sto conducendo una vita fin troppo stressata e avevo bisogno di riposo… Tradizionalmente si prepara l’albero di Natale, io l’avevo già fatto, così ne ho approfittato per risistemarlo, decorare il ramo da mettere sopra la porta (chiamalo ramo, era lungo 1,50 mamma mia!) e dedicarmi un pochino al mio blog trascurato…

La ricetta del giorno conquisterà i più golosi vedrete! Si tratta di una buonissima pasta frolla alle castagne, farcita con un velo di Nutella e una squisita marmellata di marroni! Sapete, io amo le castagne, ne vado letteralmente matta, ne mangerei a quintali, a Napoli si fanno o arrostite o “alless”, cioè bollite con un pizzico di sale e foglie di alloro, io non ho prefereze eheh.

La crostata odierna, se amate le castagne come me, fa proprio per voi, soprattutto se avete della farina di castagne da consumare. Io l’avevo comprata ad una sagra e la sto impiegando in vari modi, la volta scorsa, per esempio, vi ho preparato delle tagliatelle di pasta fresca, farcite con funghi porcini.

E ora vediamo la ricetta di questa crostata: per renderla più peccaminosa ho inserito uno strato di Nutella, atto a “isolare“, diciamo, la base di frolla dalla farcitura della marmellata  di msarroni. Io ne ho utilizzato un vasetto che ho acquistato, se voi volete prepararla in casa vi lascio alla mia ricetta della confettura di castagne.


Crostata con pasta frolla alle castagne e marmellata di marroni

 Ingredienti per uno stampo di 26 cm

  • 400 g di farina di tipo 00
  • 50 g di farina di castagne
  • 200 g di burro
  • 200 g di zucchero
  • 2 tuorli (peso circa 50 g)
  • un uovo intero (55 g)
  • 1,5 g di sale fino

Per guarnire

  • un vasetto di marmellata di marroni (il mio era da 285g)
  • nutella q.b.

Procedimento

Preparare la pasta frolla (anche il giorno prima).

Sulla spianatoia mettere i due tipi di farina (di grano tenero e di castagne), lo zucchero e il sale. Aggiungere il burro a tocchetti tirato dal frigo 15-20 minuti prima. Potrete mettere tutto in planetaria, naturalmente. Il burro dovrà essere intorno ai 13° per permetterne la giusta miscelazione: infatti, un burro troppo freddo (alla temperatura di frigorifero, 4° C) non riuscirebbe a miscelarsi bene, lasciando dei pezzettini nell’impasto. Viceversa, un burro troppo caldo tirerebbe fuori tutto il suo grasso rendendo l’impasto unto e sgretolato, difficile da lavorare. Creare un composto sabbioso sfregando il burro sulla farina.

Aggiungere al centro della farina a fontana i tuorli e l’uovo precedentemente sbattuti un po’ alla volta e raccogliere pian piano il composto sabbioso, per farlo assorbire. Lavorare pochissimo la frolla, giusto il tempo necessario a farla compattare e formare un panetto, schiacciatelo formando un rettangolo e avvolgerlo con la pellicola, e riporlo in frigorifero per almeno 2-3 ore.

Se utilizzate la planetaria, occorreranno pochi secondi con la frusta a foglia.

Dopo aver formato il panetto, avvolgetelo da pellicola e fate riposare un paio d’ore in frigo. Si può preparare anche il giorno prima, come già detto. Trascorso il tempo di riposo, stendere con il mattarello la pasta frolla sul piano leggermente infarinato fino ad ottenere uno spessore di 4-5 mm. Trasferirla in uno uno stampo ad anello imburrato ed infarinato (in alternativa, utilizzo lo spray staccante), punzecchiate il fondo con l’apposita rotella o i rebbi di una forchetta, ricopritela di carta da forno e ricoprite con dei cucchiaini di acciaio (o fagioli secchi).

Fare prima una cottura in bianco.

Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 15 minuti, poi eliminare la carta forno con i cucchiaini e lasciare cuocere la base di frolla in forno per altri 5/6 minuti o fino a leggera doratura.

Dopodichè stendete prima un velo di nutella, poi versate abbondante crema di marroni, livellate e decorate con la pasta frolla residua, facendo delle strisce o dei decori. Rimettete in forno, questa volta a 180° per 25/30 minuti circa.

Io ho realizzato dei decori, voi potreste preparare una semplice griglia con le strisce di frolla avanzata.


Sfornate e lasciate raffreddare molto bene la crostata. poi trasferire su un piatto da portata e servire.

Buonissima!

Crostata con pasta frolla di castagne e marmellata di marroni

 

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” su questa pagina https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdervi tutte le novità!

Pubblicato da dolcesalatoconlucia

Ciao a tutti, ho 30 anni, vivo e lavoro in prov. di Napoli e ho una grandissima passione per la cucina. Il mio interesse è rivolto parimenti al dolce quanto al salato. Spero di poter dare un forte contributo e aiutarvi nelle vostre creazioni!

Una risposta a “Crostata con pasta frolla alle castagne e marmellata di marroni”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.