DSCN2875 copia

 

 

Di solito il Lunedì non pubblico ricette di dolci ma oggi è l’ultimo giorno di un lungo ponte festivo, quello dell’Immacolata e magari siete alla ricerca di qualche idea per un dolcetto da portare in tavola. Oggi vi propongo un dolce del quale sicuramente avrete sentito parlare: la crostata tiramisù. Quando ne sentii parlare la prima volta, per me fu davvero una novità. E’ un dolce davvero sui generis, in cui la friabilità del guscio di pasta frolla contrasta con il morbido ripieno di savoiardi imbevuti nel caffè e la crema golosa al mascarpone. Come potete notare, ci sono gli stessi ingredienti del tiramisù, ecco dunque spiegato l’origine del nome di questo dolce. Anche se poi con il vero tiramisù d.o.c. ha poco in comune in quanto vi è anche uno strato di Nutella (serve a isolare la pasta frolla dai savoiardi inzuppati nel caffè) e la crema al mascarpone è stata realizzata senza uova… Quindi, una libera interpretazione del classico tiramisù. 😉

Vi posso assicurare che si tratta di un dolce straordinariamente goloso e che val la pena di provare. E’ favoloso, vi consiglio assolutamente di preparare questa crostata tiramisù, anche perchè è un dolce un po’ diverso dai soliti e farete davvero un’ottima figura: riceverete complimenti a non finire!  😉

Ho usato la mia ricetta di pasta frolla, ottima come base per crostate. E ora vediamo in dettaglio come preparare questa crostata tiramisù. Fatemi sapere se vi è piaciuta!

Ingredienti per uno stampo per crostata da 28 cm di diametro

  • 300 g di farina 00
  • 110 g di zucchero
  • 1 uovo intero (60 g)
  • 1 tuorlo (20 g)
  • 150 g di burro freddo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o mezza bustina di vanillina)

Ingredienti per la farcitura

  • 250 g di mascarpone
  • 60 g di zucchero a velo
  • un cucchiaio di caffè espresso
  • 200 ml di panna per dolci (io ho usato quella già zuccherata)

E inoltre:

  • Nutella q.b. (circa 3 bei cucchiai)
  • 10-12 savoiardi
  • caffè zuccherato q.b.
  • cacao amaro q.b. per spolverizzare

Procedimento per la pasta frolla

Sulla spianatoia mettere la farina, il sale e il burro a tocchetti, abbastanza freddo di frigo (al massimo tirato dal frigorifero 15 minuti prima). Creare un composto sabbioso sfregando con le dita della mano il burro con la farina: dovrete ottenere, appunto, un composto “sbricioloso”, simile alla sabbia bagnata ( è il cd. metodo sabbiato” per ottenere un’ottima pasta frolla, date un’occhiata a questo link sulla pasta frolla).

Formare ora una fontana e al centro aggiungere lo zucchero, la vaniglia, l’uovo intero e il tuorlo, sbattendo con una forchetta e raccogliendo pian piano il composto sabbioso all’esterno. Infine, lavorare velocemente la pasta frolla con le mani per compattarla. Formate un panetto, avvolgetelo da pellicola, e riporlo poi in frigorifero per circa 30 minuti.

Preparazione per la farcitura

Montare la panna per dolci (mi raccomando ben fredda di frigo) e metterla da parte. Un trucco per agevolarvi è quello di riporre la ciotola e le fruste in freezer per almeno 15 minuti prima di procedere. In ogni caso la panna deve essere ben fredda di frigo, anche se si tratta di quella a lunga conservazione, riponetela sempre in frigo.

In una terrina lavorate con le fruste a bassa velocità il mascarpone con lo zucchero a velo, aggiungete il cucchiaio di caffè e mescolare fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Aggiungete, ora, la panna precedentemente montata, unendola con movimenti delicati che vanno dal basso verso l’alto, per non smontare la crema, utilizzando una frustina a mano. Riporre la crema al mascarpone senza uova in frigo.

Trascorso il tempo di riposo della pasta frolla, stendetela sulla spianatoia infarinata fino ad ottenere uno spessore di 5 mm circa. Imburrare ed infarinare uno stampo per crostate (io uso lo spray staccante, che è molto comodo), adagiarvi la base di pasta frolla. Rimuovete la pasta frolla in eccesso lungo i bordi, punzecchiatela con i rebbi di una forchetta, copritela con un foglio di carta forno e distribuite sulla superficie fagioli secchi (in alternativa, potete utilizzare cucchiaini o posate in acciaio).

Dovete fare una cottura “in bianco“. Infornare la base della crostata in forno statico pre riscaldato a 180° per 15 minuti, sfornate, togliete la carta forno con i fagioli e finite di cuocere per altri 8-10 minuti o fino a doratura della pasta frolla.

Sfornate e fate raffreddare la base per crostate.

Assembliamo la nostra crostata tiramisù.

Quando la base è fredda, stendete un velo di Nutella morbida (fungerà da isolante), bagnate leggermente i savoiardi nel caffè zuccherato, fateli sgocciolare e sistemateli con ordine sopra lo strato di Nutella.

Riempire una sacca da pasticciere con la crema al mascarpone senza uova preparata in precedenza e farcite il guscio di pasta frolla, distribuendola uniformemente sopra i savoiardi.

Per decorare la vostra crostata tiramisù, formate tanti ciuffi sulla superficie, aiutandovi sempre con la sac à poche. Spolverizzare con cacao amaro e conservare la crostata tiramisù in frigorifero prima di servire.

DSCN2874 copia

Con la pasta frolla che mi era avanzata ho realizzato dei biscottini e alcuni di essi li ho utilizzati per decorazione della mia crostata tiramisù.

Vi piace? 🙂

DSCN2876Ecco la fetta di questa buonissima crostata tiramisù!

Vi consiglio proprio di provarla per un dolce goloso ed originale.
DSCN2883 copiaUna crostata dal sapore di tiramisù…

Una versione diversa ed originale del dolce classico. Se cercate idee per un dolce da realizzare per un pranzo o un dopocena pensate alla crostata tiramisù!

DSCN2884 copia copia

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” a questa pagina https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdevi tutte le novità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.