Cream tart

Cream tart

Ormai la cream tart impazzisce nel web e sono in tantissimi ad aver provato a realizzare questo nuovo tipo di dolce! E’ la novità del momento, tutti a realizzare cream tart… Potevo esimermi io? No, anche se io odio i tormentoni non ho resistito, e questa capitava a pennello  per festeggiare il comply-blog! La Cream Tart è un tipo di torta che sta letteralmente spopolando, arriva dall’America e colpisce soprattutto per la decorazione, un trionfo di colori, fiori freschi, macarons, cioccolatini, meringhe e frutta!

A ben vedere si tratta di una ricetta alquanto banale e semplice, non è altro che una torta farcita composta da strati di impasto friabile o soffice (di solito, si utilizza pasta frolla meglio se sablè oppure pasta biscotto o pan di Spagna) intervallati da una crema piuttosto sostenuta, ad esempio una chantilly soda, ganache, namelaka, panna montata… Io vi propongo la mia versione di cream tart, preparata con una friabilissima pasta sablé al cacao e come farcitura ho utilizzato qualcosa di veramente goloso, come la namelaka al cioccolato bianco!

Cream tart

Il risultato è una torta molto golosa e anche piuttosto scenografica che si presta a moltissime forme, infatti vediamo cream tarts a forma di cuore, lettere o numeri… La mia cream tart riproduce il numero “quattro” per festeggiare con voi un traguardo molto importante…Il quarto compleanno del mio blog! Ebbene sì, il mio blog ha compiuto 4 anni!! E sono felice di condividere con voi questo traguardo così importante per me, perché non avrei immaginato di poter portare avanti questo progetto così a lungo! Tantissimi di voi accedono a “Dolcesalatoconlucia”, in migliaia, e non c’è regalo più grande… GRAZIE e ancora GRAZIE! Se volete, questa è la mia pagina Fb e potete invitare i vostri amici a cliccare “mi piace” https://www.facebook.com/Dolcesalatoconlucia-441574555973258/ 

A proposito, vi ricordate della mia primissima ricetta, pubblicata il 03 Marzo 2014? Era quella del  pan di Spagna senza lievito, quello strepitosamente alto, senza l’aggiunta del lievito chimico, in cui spiegavo tutti i trucchi per la riuscita di una delle basi da pasticceria più famose ed eseguite

Da allora, ben 912 articoli pubblicati! 

cream tart

Direi che è proprio un bel bilancio e questo 4° compleanno riveste una maggiore importanza affettiva perché è il primo da quando mi sono sposata! E ringrazio lui, mio marito Francesco, che mi aiuta tantissimo con il blog, anche se talvolta brontola, scattando foto con la reflex e per i suoi continui spunti e suggerimenti, anche se purtroppo il tempo è sempre poco, vorrei provare tantissime cose, ma non sempre riesco a realizzare tutto quello che vorrei. E la sapete un’altra cosa? Domani è anche il suo di compleanno per cui tantissimi auguri mio unico, grande amore! 🙂

Sicuramente, la cream tart è molto accattivante alla vista e nello stesso tempo si presta come un dolce delicato e raffinato dal forte impatto scenografico. Io ho realizzato un numero, ma potrete utilizzare cuori o lettere,  ideali per i compleanni. Io ho utilizzato una sablé al cacao, dunque una frolla molto friabile.

Vediamo come realizzare questa cream tart!

Ingredienti

Per la pasta sablé

  • 270 g di farina 00
  • 30 g cacao amaro
  • 200 g di burro
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 130 g di zucchero a velo
  • 38 g di tuorli (circa 2 tuorli medi)
  • 1 uovo intero (58 g)

Per la namelaka

  • 250 g di cioccolato bianco
  • 150 g di latte
  • 7,5 g di sciroppo di glucosio
  • 3 g di colla di pesce in fogli
  • 300 g di panna
  • (a piacere aroma vaniglia)

Per i decori

  • fragole
  • fiori freschi
  • biscotti/cioccolatini
  • meringhe, smarties e tutto quello che vi suggerisce la vostra fantasia
  • pasta di zucchero
  • e/o altro a piacere

Preparazione 

Per prima cosa preparare la pasta sablé con il procedimento descritto in questo articolo. Conservare in frigorifero per qualche ora. Ritagliate la sagoma che vorrete riprodurre in un cartoncino o foglio di carta forno: nel mio caso a forma di “quattro“. Tagliare il panetto in due parti uguali, stendere fino ad ottenere uno spessore uniforme e lasciare compattare in frigorifero per 30 minuti circa. Ho sovrapposto il disegno sulla pasta sablé e ritagliato con un bisturi. Riporre in freezer per circa 15 minuti prima di infornare. Adagiare con cura il numero o la lettera su una teglia rivestita di carta forno. Con la frolla avanzata è possibile realizzare dei biscotti, che serviranno anche da decorazione. Può essere conservata in frigorifero per 48 ore, avvolta da pellicola, oppure è possibile congelarla.

Cottura

Infornare a 180° in forno statico preriscaldato per 10/12 minuti, anche se dipende dal forno e dallo spessore del biscotto. Il biscotto deve risultare leggermente colorito lungo il bordo. Mi raccomando, non cuocere molto perché deve rimanere friabile. Sfornate e non toccate perché da calde le sagome si potrebbero rompere.

Intanto, avrete preparato dal giorno prima la namelaka al cioccolato bianco. E’ una crema semplice da fare e piuttosto soda e sostenuta, che regge bene il peso dello strato superiore e non si smonta. Ed è buonissima! Seguite questo procedimento.

Assemblaggio finale

Disponete il primo strato di numero su un vassoio, mettete la namelaka in un sac à poche con bocchetta larga e fate tante palline regolari, partendo dal perimetro esterno. Sovrapponete il secondo strato di pasta sablé e completate con la crema. Riponete in frigo per un’oretta prima di decorare per stabilizzare il tutto. Solitamente si presenta in due strati ma è possibile realizzarne anche tre. Decorare poi a vostro piacere. In molti utilizzano fiori, ma non trovando fiori edibili ho preferito realizzarli in pasta di zucchero. Si possono utilizzare fragole, smarties, meringhe, wafer, biscotti, marshmallow, amaretti dando libero sfogo alla fantasia. I cuori sono stati realizzati con la stessa ricetta della base.

sequenza

Riporre la torta in frigorifero a riposare per circa 4-6 ore prima di servire. Il giorno dopo la torta è risultata morbida al taglio e straordinariamente buona.

NOTE ALLA RICETTA

Volendo si può utilizzare anche la pasta biscotto ovvero il pan di spagna sottile che solitamente viene utilizzato per realizzare i rotoli farciti. Ecco la ricetta della pasta biscuit. 

In questo secondo caso, la forma sarà data dopo la cottura ovviamente.

E la fetta?

Certo, ho anche la foto della fetta anche se fatta al momento, con uno smartphone.

Provate la cream tart e fatemi sapere! 😉

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” alla mia pagina di fb https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258 per non perdervi tutte le novità.

2 commenti su “Cream tart e auguri per il quarto compleanno del blog!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.