Crea sito

Cornetti con sfogliatura veloce

DSCN3907 copiaMi è sempre piaciuto fare colazione con prodotti homemade, in particolare con i croissants! Però fare la sfogliatura classica richiede molto tempo e non tutti hanno molta dimestichezza con tale metodo, l’incasso del panetto di burro e i giri di pieghe spaventano non poco molte persone.

Allora sono andata alla ricerca di croissant che non fossero semplicemente briochosi o “panosi” ma che al momento di addentarli dessero una maggiore soddisfazione… Ed ecco allora la ricetta di questi cornetti con una sorta di sfogliatura veloce, che ho chiamato metodo a fazzoletto, su suggerimento di alcune ragazze. La ricetta originaria l’ho presa da qui, ma come di consueto stravolgo le ricette apportando continue modifiche e personalizzazioni…Sapete che sono molto perfezionista e mi piace ottenere un risultato che sia il più ottimale possibile.

E grazie a questa ricetta abbiamo fatto una colazione con degli ottimi croissant casalinghi!

DSCN3908

Veniamo alla ricetta che è piuttosto semplice.

Mi scuso per la bassa qualità delle foto del tutorial fotografico, ma sono state fatte con una vecchia macchina fotografica e per giunta di sera. Spero possa esservi comunque di aiuto e guidarvi passo passo! Per qualsiasi dubbio scrivetemi.

Ecco come si preparano.

Ingredienti per circa 12 cornetti

  • 150 g di farina di manitoba W 400
  • 250 g di farina di tipo 0 W 220-230
  • 100 g di zucchero
  • 150 ml di latte intero
  • 10 g di lievito di birra
  • 30 ml di olio di semi
  • 1 cucchiaino di malto di riso (o di miele)
  • 1 uovo intero (60 g)
  • 5 g di sale (un cucchiaino raso)
  • aromi a piacere *
  • circa 50 g di burro morbido per la pseudo-sfogliatura

* Potete utilizzare buccia grattugiata di agrumi (limone e/o arancia, vaniglia, etc). Oppure creare una sorta di “mix aromatico” mettendo qualche ora prima dell’inizio della preparazione in una tazzina la buccia grattugiata di un’arancia, di un limone, un cucchiaino di estratto di vaniglia, un cucchiaino di miele e un cucchiaino di rhum e lasciar macerare il tutto. Otterrete un’aroma per croissants casalingo

Note sulla quantità di lievito:

Nella ricetta ho segnato 10 g di lievito di birra, e cioè poco meno della metà di un cubetto. Se voi non aveste molto tempo per seguire la lievitazione, potreste mettere 14 g., i tempi di lievitazione si ridurranno, ma vi consiglio di non eccedere oltre, dal momento che i cornetti avranno un retrogusto di lievito, che non è piacevole.

Se, invece, volete far lievitare i cornetti tutta la notte, per sfornarli al mattino per la colazione, vi consiglio di metterne sui 6-7 grammi circa e di iniziare la preparazione di sera.

Procedimento

Sciogliete il lievito di birra nel latte non freddo di frigo con un cucchiaino di zucchero.

Nella planetaria con la frusta a foglia mettete la farina, lo zucchero, e al centro versate a filo il latte in cui avrete disciolto il lievito. Iniziate ad impastare. Aggiungete ora l’uovo, il malto (o il miele) e gli aromi ed impastare, mettendo la frusta ad uncino quando l’impasto si fa più consistente. Alla fine unite il sale e l’olio a filo facendolo incorporare bene all’impasto. .Dovrete amalgamare bene gli ingredienti fino ad “incordare”, cioè dovete ottenere un composto omogeneo, elastico e perfettamente liscio, che si avviluppi intorno al gancio.

(Ovviamente potete fare tutto a mano, l’ordine di inserimento degli ingredienti non cambia).

A questo punto spolverizzate un po’ di farina sul piano di lavoro e finite di impastare a mano. L’impasto risulterà un po’ appiccicoso, quindi impastate energicamente sulla spianatoia per 5 minuti, fino ad avere un impasto sodo. Oleare leggermente una ciotola, adagiarvi l’impasto, coprire con pellicola e far lievitare fino al raddoppio in un luogo caldo e riparato (circa 3 ore-3 ore e mezza, il tempo di lievitazione dipende dalla quantità di lievito che avrete messo e dalla temperatura esterna).

pizap.com10.60669207107275721394297378837

 

Trascorso il tempo di lievitazione, dividete la pasta in due parti uguali, dallo stesso peso. Prendetene una parte e stendetela su una spianatoia infarinata prima con la punta delle dita, poi aiutatevi con il mattarello. Dovrete dare una forma rettangolare abbastanza sottile. Spennellate metà della sfoglia con del burro ammorbidito (o passato al microonde qualche secondo), senza liquefarlo eccessivamente.

Ora piegare il rettangolo (la parte non imburrata va piegata sulla parte imburrata). Stendere altro burro sulla metà e ripetere l’operazione altre due volte ma cambiando il verso della piegatura. Otterrete un quadrato di pasta sovrapposta, alternati di burro.

pizap.com10.37185653252527121394298421374

 

Stendete sulla spianatoia leggermente infarinata il quadrato di pasta sovrapposta piano piano con il mattarello per allungarlo e ottenerne un rettangolo dallo spessore di 4-5 mm. Con la rotella, tagliare il rettangolo in diagonale, ottenendo circa 6 triangoli.

Fare un taglietto alla base del triangolo e arrotolare ogni triangolo su se stesso per formare i cornetti, tirando la punta per fare più giri. Io i cornetti li faccio vuoti, senza farcitura, perchè mi piace farcirli dopo la cottura, ma voi potete mettere una nocciolina di ripieno alla base del triangolo: nutella, crema o marmellata.

Adagiare i cornetti su una teglia rivestita di carta forno, coprirli con pellicola (serve per non far seccare la superficie) e lasciar lievitare fino al raddoppio (dalle 2 alle 3 ore, secondo la temperatura).

pizap.com10.61872632056474691394298646166

 

Ora ripetete l’operazione con l’altra metà dell’impasto, ottenendo in totale 12 cornetti.

Al raddoppio dei cornetti, spennellate delicatamente i cornetti lievitati con un tuorlo battuto con un po’ di latte, oppure solo con il latte, cospargete sulla superficie granella di zucchero o zucchero semolato.

Infornate in forno statico a 200° per circa 5 minuti, poi abbassate a 180° e cuocete per altri 10 minuti circa, o comunque fino a doratura.

Sfornare i croissant e far raffreddare su una gratella.

Mangiare!

pizap.com10.99534262903034691394299329217

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si possono congelare?

Potete congelare i cornetti, disponendo di due alternative:

1) Potete congelarli da cotti (dopo che si sono raffreddati), in questo caso li tirerete dal freezer la sera prima di andare a dormire e li farete scongelare a temperatura ambiente. Al mattino dovrete soltanto riscaldarli qualche secondo al microonde o in forno a 150° per qualche minuto, e saranno come appena sfornati!

2) Potete congelare appena dato la forma ai croissants, e quindi prima di fare la seconda lievitazione. In questo caso li scongelerete la sera prima per dare ai cornetti il tempo di scongelarsi e di fare la seconda lievitazione. Al mattino li spennellate e li infornate normalmente.

Buona colazione! 🙂

DSCN3914 copiaEccovi un altro primo piano di questi croissant pseudo sfogliati: un buon compromesso, non trovate? 🙂

DSCN3911

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” a questa pagina https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdevi tutte le novità

Pubblicato da dolcesalatoconlucia

Ciao a tutti, ho 30 anni, vivo e lavoro in prov. di Napoli e ho una grandissima passione per la cucina. Il mio interesse è rivolto parimenti al dolce quanto al salato. Spero di poter dare un forte contributo e aiutarvi nelle vostre creazioni!

6 Risposte a “Cornetti con sfogliatura veloce”

  1. DA quando utilizzo la PM il lievito di birra nn mi ispira affatto anche se la tua ricetta e’ come al solito splendida!!!! tu Lucia hai mai provato a fare i croissants con lievito madre? se si, si posti la ricetta? grazie tesoro

    1. si ci sono ben due ricette di croissants con LM… Poi ne ho altri due da pubblicare ancora…
      Ricordati, il LM va rinfrescato un paio di volte almeno prima di fare quelli sfogliati 🙂

  2. Ciao Lucia, come sempre oltre ad essere bravissima sei molto chiara! Ma se volessi mettere a lievitare l’impasto tutta la notte, potrei metterlo in frigo?

    1. Ciao, ma grazieeeee!
      L’impasto base? Si certo, lo fa anche Montersino per i suoi croissants sfogliati… In questo caso, dopo il passaggio in frigo, fai acclimatare l’impasto per non troppo tempo (visto le temperature africane di questi giorni), fai la pseudo sfogliatura e fai lievitare i croissants fino al raddoppio… i tempi non te lo posso dire… regolati a vista 🙂

  3. Ciao Lucia be n ritrovata, vorrei fare i cornetti e ho trovato questa ricetta… È abbastanza veloce e poco impegnativa? inoltre ti volevo chiedere in casa so solo la farina 00 e lievito disidratato…. Come mi devo comportare? Aspetto tue notizie. Grazie

    1. Ciao Debora, è una delle ricette più facili e meno impegnative sicuramente!
      Per la farina, solo la doppio 00 non va bene, è una farina debole poco adatta ai lievitati
      Per il lievito secco va bene, mettine un cucchiaino
      Grazie e buona giornata,
      Lucia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.