Crea sito

Cioccolato plastico fatto in casa, con tutorial fotografico

DSCN2635 - Copia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il cake design, come ben sapete, ormai ha preso piede nel nostro Paese da tanto tempo e sono molto gettonate le torte ricoperte in pasta di zucchero, marshmallows fondant (detto anche mmf), pasta di mandorle (quest’ultima, invece, fa già parte della nostra tradizione pasticcera) oppure quelle rivestite e decorate in cioccolato plastico, molto più goloso rispetto alla semplice copertura di zucchero! Si tratta di tecniche che aiutano a rendere le nostre torte speciali, bellissime e uniche. E’ un modo di personalizzare questi dolci con decorazioni che riproducono varie forme e vari soggetti/oggetti stupendo il destinatario con quelli che sono veri e propri effetti speciali della pasticceria!

Ho già postato la ricetta della pasta di zucchero da preparare in casa, oggi vi posto la ricetta per realizzare il cioccolato plastico in casa, è semplice da preparare ed è molto duttile per le decorazioni dei dolci e, cosa che non guasta, è meno dolce della pasta di zucchero. Potrete utilizzarlo per ricoprire e decorare torte, esattamente come la pasta di zucchero e l’mmf, solo che stenderlo magari potrà risultare un pochetto più difficile rispetto alla pasta di zucchero, ma con vari accorgimenti potrete riuscirci!

Vi posterò, precisamente, due versioni, che ho provato in ultimi anni: la prima, più professionale, è con sciroppo di glucosio e sciroppo di zucchero; la seconda, invece, più semplice, con il miele. Queste sono dosi minime, con cui potrete preparare qualche decorazione da porre su una torta o per decorare i vostri cupcakes. Se volete ricoprire una torta, dovrete aumentare le dosi (triplicarle almeno).

Cioccolato plastico con glucosio

(Fonte forum di cookaround)

Ingredienti

  • 100 g di cioccolato fondente al 70% cacao (io ho usato quello al 66% di cacao)
  • 15 g di sciroppo di zucchero
  • 30 g di glucosio

Procedimento

Come prima cosa, preparare lo sciroppo di zucchero.

Per ottenere lo sciroppo di zucchero, mettere 22 g di acqua con 30 g di zucchero in un pentolino e porlo sul fuoco.

198816_4831236227696_1865430233_n

Quando inizia a bollire e diventa uno sciroppo (bastanno poco più di  minuti), togliere dal fuoco e far intiepidire per un po’. Si prendono solo i 15 grammi necessari per fare il cioccolato plastico (per la dose da 100 grammi di cioccolato).

In un tegame mettete il cioccolato fondente spezzettato e fatelo sciogliere a bagnomaria. Far intiepidire. Deve essere portato a 40° (in questo caso, se avete il termometro da cucina, potrete aiutarvi in tal senso).

383496_4831235667682_590599322_n

Aggiungere lo sciroppo di zucchero ed il glucosio al cioccolato fondente fuso leggermente intiepidito.

 

383427_4831247107968_1652228764_n

Quindi, iniziare ora a mescolare con il cucchiaio e piano piano il composto tende a diventare più denso e compatto.

A mano a mano che continuerete a mescolare il cioccolato cambierà consistenza fino a diventare della consistenza di una pasta modellabile.

Si mescola fino a raggiungere la giusta consistenza.

229946_4831248147994_1039603323_n

Trasferire il composto in una ciotola di vetro (ma se avete il piano della cucina in marmo è l’ideale) e continuare ad amalgamare finchè otterrete un composto oleoso ma modellabile.

66168_4831250268047_1043701493_n

 

Dovete a lavorare il cioccolato in modo che si crei un vero e proprio panetto di cioccolato, che risulterà unto per la presenza del burro di cacao. Quindi, non preoccupatevi e non aggiungere zucchero a velo, ma continuate a modellare il composto!

69532_4831251388075_305893361_n

Ora che il cioccolato plastico è pronto, avvolgerlo bene da pellicola e far riposare almeno un’ora prima dell’utilizzo.

Conservare il panetto di cioccolato plastico a temperatura ambiente, in un luogo fresco ed asciutto.

N.B.

Le stesse dosi vanno bene anche per il cioccolato bianco, purchè di buona qualità. Il cioccolato bianco tende, però, a rilasciare maggiormente il burro cacao. Non andate in panico e continuate a lavorare il composto, mescolando ed impastando, aiutandovi con le mani. In ogni caso è fondamentale il tempo di riposo, che aiuterà il cioccolato plastico a rassodarsi.

Il cioccolato plastico bianco può essere colorato, dopo il riposo. Utilizzate i coloranti alimentari in gel o in pasta (non, dunque, quelli i liquidi che potranno modificare la consistenza del cioccolato plastico) e lasciar riposare nuovamente per almeno altri 30 minuti.

DSCI2850 - Copia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cioccolato plastico scuro (con il miele)

(Fonte presa dal forum cookaround)

Ingredienti

  • 100 g cioccolato fondente
  • 2 cucchiai generosi di miele
  • 1 cucchiaio raso di acqua naturale
  • zucchero a velo setacciato q.b.

 Procedimento

Fondere il cioccolato a bagnomaria, una volta tolto dal fuoco far raffreddare un poco ed aggiungere un cucchiaio di acqua e due cucchiai abbondanti di miele. Mescolare molto bene, far raffreddare un altro po’ e metterlo su una spianatoia cosparsa da un velo di zucchero a velo (la quantità di zucchero a velo dipende dal tipo di cioccolato). Impastare finchè otterrete un composto oleoso ma modellabile.

Dovrete lavorare il cioccolato come se impastaste, affinchè esso assuma l’aspetto di una pasta elastica. Se occorre, aggiungete altro zucchero a velo per ottenere la giusta consistenza del panetto. Avvolgere il panetto di cioccolato plastico da pellicola e far riposare almeno un’ora prima dell’utilizzo.

 Cioccolato plastico bianco (con miele)

  • 100 g di cioccolata bianca di ottima qualità
  • 1 cucchiaio raso di acqua naturale
  • 1 cucchiaio generoso di miele
  • zucchero a Velo q.b.

Stesso procedimento come descritto sopra.

Informazioni generali sull’utilizzo

Il cioccolato plastico è molto più delicato e più buono dal punto di vista del sapore rispetto ad altre paste decorative, come la pasta di zucchero e il marshmallows fondant (noto come mmf). Soltanto che esso richiede maggiori accorgimenti rispetto alla pasta di zucchero. Innanzitutto, non va lavorato quando la temperatura ambientale è elevata: il motivo è facile intuirlo.

Anzi, fate in modo che le vostre mani siano sempre fredde altrimenti il cioccolato tende a surriscaldarsi. Inoltre, per lavorare il cioccolato plastico sarebbe preferibile indossare guanti di plastica in modo da evitare gli antiestetici segni dei nostri polpastrelli sulla superficie della copertura o del decoro.

Chiaramente le dosi riportate vanno adattate a seconda dell’utilizzo che ne farete. Per ricoprire una torta di 20-22 cm dovrete triplicare gli ingredienti!

Poi, per stendere il cioccolato plastico aiutarsi con lo zucchero a velo spolverizzato sul piano abbondantemente (regola generale e comune anche alla pasta di zucchero e l’mmf). Io ho trovato comodo stenderlo anche tra due fogli di carta forno.

Lo zucchero a velo in eccesso si potrà togliere facilmente con un pennellino ad utilizzo alimentare.

Per assemblare le varie parti tra loro si può usare della cioccolata fusa, oppure, nel caso di cioccolato plastico colorato, si può usare della ghiaccia reale colorata dello stesso colore del soggetto.

Conservazione del cioccolato plastico

Il cioccolato plastico si conserva in un luogo fresco ed asciutto per uno-due mesi circa, avvolto molto bene in pellicola e messo poi nei sacchetti di plastica per i surgelati. E’ una pasta facilmente modellabile, quindi può essere utilizzato per ogni tipo di decorazione. Ovviamente, tende ad indurirsi col passare del tempo, quindi bisogna lavorarlo con le mani fino a renderlo di nuovo morbido. Io dopo circa un mesetto l’ho trovato molto indurito, per cui l’ho passato per pochissimi secondi nel microonde e l’ho poi lavorato con le mani per farlo ritornare modellabile.

E ora sbizzarritevi a creare le vostre decorazioni con il cioccolato plastico! 🙂

DSCN2590

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Occorre solo tanta fantasia per creare le vostre decorazioni!

Come le decorazioni in pdz e mmf, potranno essere preparate in anticipo e conservate in una scatola di latta. Attenzione alla temperatura ambientale, ripeto, se fa molto caldo le decorazioni tenderanno ad essere appicicose e potranno perdere un po’ la forma

DSCI2815 - Copia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vi posto delle vecchie decorazioni fatte tempo fa, come potete vedere, potrete sbizzarrirvi! 😉

DSCN0733

 

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” a questa pagina https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdevi tutte le novità!

Pubblicato da dolcesalatoconlucia

Ciao a tutti, ho 30 anni, vivo e lavoro in prov. di Napoli e ho una grandissima passione per la cucina. Il mio interesse è rivolto parimenti al dolce quanto al salato. Spero di poter dare un forte contributo e aiutarvi nelle vostre creazioni!

3 Risposte a “Cioccolato plastico fatto in casa, con tutorial fotografico”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.