Cioccolaccio di Carnevale, di Sal de Riso

DSCN3709 copia

Tra i dolci di Carnevale un posto d’onore spetta sicuramente al sanguinaccio, o meglio “cioccolaccio”, visto che il sangue di maiale non è più commercializzabile da decenni. Si tratta di una crema dolce a base di cioccolato fondente e cacao amaro, aromatizzato con un po’ di cannella, se si vuole.

La tradizione partenopea vuole, infatti, che le chiacchiere di Carnevale vengano accompagnate al cioccolaccio, con cui da oggi chiamerò il “sanguinaccio”, visto che si tratta di un nome che può far storcere un po’ il naso… Certo, le tradizioni sono tradizioni, però sinceramente non mangerei ne oggi nè mai una crema a base di sangue di maiale, seppur al cioccolato. Questa ricetta carnevalesca che vi propongo è una crema buonissima, una ricetta del celebre pasticciere amalfitano, Sal De Riso, che lo ha ribattezzato proprio “cioccolaccio” e che viene accompagnato ai suoi krapfen di pasta lievitata.

Si tratta di una crema molto corposa, di colore piuttosto scuro e dal gusto intenso di cioccolato… Insomma, una cosa davvero libidinosa!

Quindi, se cercate una ricetta di crema per accompagnare le chiacchiere non potete non provare questa! E’ ottima anche da mangiare al cucchiaio (e dico che molta finirà così), oppure per accompagnare biscotti o semplicemente spalmata sul pane.

La dovete provare! 🙂

Ingredienti (io ho fatto mezza dose)

  • 450 g di acqua
  • 65 g di cacao
  • 38 g amido di riso
  • 150 g di zucchero
  • 100 g di latte condensato*
  • 70 g di cioccolato fondente
  • 10 g di burro (un cucchiaio)

 P.S.

* Il latte condensato si trova al supermercato, di una nota marca, in tubetto. Non dovreste aver problemi a reperirla, ormai si trova ovunque. Se mi chiedete se potete sostituirlo con il latte normale, vi dico che son due cose diverse e no, non si può. Potete farlo in casa con questa mia ricetta, facile e veloce.

E, inoltre (facoltativo):

  • pezzi di cioccolato fondente
  • pinoli q.b.
  • cannella q.b.

Preparazione

Porre l’acqua a bollore. Intanto, setacciare in una pentolina il cacao in polvere con l’amido di riso, aggiungere lo zucchero e mescolare.

Stemperare le polveri unendo pian piano l’acqua bollente, poi il latte condensato e mescolare bene. Porre sul fuoco piccolo e continuare a mescolare con la frusta a mano la crema. Portare a bollore la crema per pochi secondi, poi togliere dal fuoco e travasare in una ciotola. Aggiungere il burro e il cioccolato fondente e mescolare bene per amalgamare il tutto.

Far raffreddare.

Ecco il cioccolaccio! Io ho messo un po’ di cioccolato fondente tritato sopra la superficie quando si era raffreddato. Di modo che sia angora più golosa questa crema, trovandosi dei pezzi di cioccolato tra i denti…

DSCN3710

Potete servire il cioccolaccio in ciotoline individuali, aggiungendo pinoli tostati, oppure cedro candito o un pizzico di cannella sulla superficie.

Altra idea sarebbe di mettere sul fondo delle ciotoline, prima di versare il cioccolaccio, granella di nocciole, riso soffiato, etc.

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” sulla mia pagina fb https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdevi tutte le novità!

 

6 Commenti on Cioccolaccio di Carnevale, di Sal de Riso

    • Ciao Giusy,
      è un amido che vendono al supermercato, accanto alla fecola di patate amido di mais, farina di riso ecc
      Penso che la fecola potrebbe andar bene, meglio la maizena forse…
      Ma suppergiù potrebbe andar bene visto che addensa ugualmente..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.