Crea sito

Ciambellone soffice soffice

Ciambellone soffice soffice

Ciambellone soffice soffice

 

 

Buongiorno a tutti, oggi una ricetta semplice e di sicura riuscita, un ciambellone soffice soffice! Avevo voglia di una ricetta tradizionale, un ciambellone per la colazione, ma volevo che avesse la prerogativa di essere davvero molto morbido e scioglievole in bocca.

Un ciambellone semplice e che avesse la capacità di essere apprezzato da tutti, proprio per la sua semplicità nel sapore e nella consistenza. Un classico ciambellone, da mangiare per colazione e non solo, per cui oggi vi propongo questa ricetta che è un evergreen, non delude mai e che possono realizzare tutti con semplici pochi passi. Un dolce da credenza semplice ma molto buono e davvero sofficissimo!

la fetta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In rete ci sono tante ricette di ciambelle soffici, più o meno simili, e la maggioranza prevede l’utilizzo dell’olio di semi, in luogo del burro. E, infatti, se date un’occhiata ala sezione “Ciambelloni e dolci da credenza” del blog, la maggior parte sono con olio di semi, mentre il burro lo prediligo nella pasta frolla, com’è giusto che sia. Il risultato è una sofficità pazzesca. Ed è adattissimo agli intolleranti al burro! Questo tipo di ciambelle vengono cotte nel cd. “fornetto Versilia, quello che cuoce sul gas, a forma di ciambella con il coperchio e dotato di spargifiamma per cuocere sul fornello della cucina. Ma ovviamente si può cuocere anche nel forno tradizionale.

Ciambellone soffice soffice

E’ una torta molto buona, adatta alla prima colazione e per uno snack in qualsiasi momento della giornata, vi assicuro che finirà molto presto. Per aromatizzare ho utilizzato buccia di limone bio e vaniglia, che profumo!

Ingredienti per uno stampo rotondo dal diametro di 24 cm alto (o 26 cm)

  • 5 uova medie (separare tuorli dagli albumi)
  • 250 g di zucchero (io riduco sempre un po’ lo zucchero, vanno bene anche 200/220 g)
  • 300 g di farina 00
  • 100 g di fecola o frumina*
  • un pizzico di sale
  • 100 g di olio di semi (per me di mais)
  • 150 g di latte (se intolleranti, latte di riso)
  • una bustina di lievito per dolci
  • buccia grattata di limone bio
  • aroma vaniglia (io un cucchiaino di estratto di vaniglia homemade)

*per una ulteriore sofficità consiglio di sostituire una parte della farina con fecola di patate o frumina appunto.

Preparazione

Per prima cosa separare i tuorli dagli albumi. Montare quest’ultimi a neve molto ferma con 100 g di zucchero e tenere da parte. Otterrete una sorta di meringa piuttosto soda.

DSCN5511

Montare poi i tuorli con lo zucchero restante e il pizzico di sale fino a renderli ben spumosi (per circa 10 minuti). Usare le fruste elettriche o la planetaria ad alta velocità.

Aggiungere gli aromi prescelti (buccia grattata di limone o arancia, poi io uso l’estratto homemade e ne metto un cucchiaino pieno), poi unite il latte e l’olio a filo con le fruste a bassa velocità.

2014-05-20 09.14.49

Amalgamare il tutto incorporando ora, poca per volta, la farina setacciata con il lievito e la fecola di patate. Se avete la spatola pasticceria del kenwood, usate quella, altrimenti la fruste al minimo. Infine, unite gli albumi precedentemente montati a neve, poco per volta, con la frusta a mano per non smontare troppo il composto.

DSCN5514

Imburrare e infarinare uno stampo a ciambella di 24 cm (io uso lo spray staccante che è comodissimo) e versarvi l’impasto.

Cottura

Infornare in forno pre-riscaldato e cuocere la ciambella a 180° per circa 45/50 minuti. In ogni caso vale sempre la prova stecchino: infilzandolo, dovrà uscire asciutto. Se utilizzate il forno ventilato, consigliabile è abbassare la temperatura di 10°. Sfornate e fate raffreddare. Una volta intiepidita rovesciatela su un vassoio da portata. Spolverizzare con zucchero a velo a piacere.

Come cuocere nel Versilia
Imburrare benissimo e cospargere di pangrattato facendolo roteare bene per tutto lo stampo (oppure usate spray staccante) e mettere una striscia di carta forno intorno al foro centrale. Versarvi l’impasto e coprire con il coperchio. Mettere la pentola-fornetto sul fornello da caffè (4 cm) con lo spargifiamma. Per i primi 5 minuti tenere il fuoco a fiamma medio-alta, poi abbassare il gas a circa la metà (non proprio al minimo). In ogni caso, mai aprire il coperchio se non siano trascorsi 2/3 della cottura. Dopo circa 45-50  minuti verificate la cottura infilando uno stecchino o uno spaghetto all’interno di un foro. Per far dorare sopra, negli ultimi 5 minuti alzare la fiamma che scalda il coperchio e ne colora un po’ la superficie. Io ho impiegato circa un’ora di cottura.

Ciambellone soffice soffice

Ciambellone soffice soffice

Soffice per davvero, provatelo! 😉

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” su questa pagina https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdervi tutte le novità!

 

4 Comments on Ciambellone soffice soffice

  1. Imma
    27 aprile 2017 at 10:26 (7 mesi ago)

    I ciambelloni sono sempre golosissimi e fanno piacere a tutti in famiglia e il tuo ha un aspetto davvero favoloso!!Un bacio,Imma

    Rispondi
    • dolcesalatoconlucia
      28 aprile 2017 at 9:24 (7 mesi ago)

      Ciao Imma, si in famiglia vanno per la maggiore questi dolci semplici..Spariscono in poco tempo..Chissà come mai?!?!? ihih
      A presto e grazie per esser passata qui 🙂
      Lucia

      Rispondi
  2. Mauro
    28 aprile 2017 at 0:58 (7 mesi ago)

    Lucia ! mi leggi nel pensiero perchè volevo fare un caimbellone super soffice e senza troppi sbattimenti
    , questo fa per me e risponde anche alla domanda del come mai i dolci non mi riescono benissimo, aggiungere gli album a neve ferma alla fine secondo me aiuta … grazie e ora mi metto all’opera 😉

    Rispondi
    • dolcesalatoconlucia
      28 aprile 2017 at 9:06 (7 mesi ago)

      Si infatti, gli albumi contribuiscono alla “funzione lievitante” cioè aiuta a far crescere i dolci in altezza mantenendoli soffici e ariosi, vaporosi…Insomma, successo assicurato 😉

      Rispondi

Leave a Reply

*