Ciambella solo albumi (cotta nella pentola fornetto)

IMG_3194 copia

Oggi vi voglio far vedere una ricetta di un nuovo ciambellone che ho preparato di recente, con soli albumi e piuttosto light, non contenendo nè burro nè latte.

Un dolce quindi leggero e perfettamente adatto agli intolleranti al latte vaccino. Se vi capita di avere a disposizione una certa quantità di albumi , avanzati magari da altre preparazioni, non gettateli, si possono conservare in frigo fino ad una settimana, chiusi in una ciotola ermetica, ed anche congelare. Si possono congelare in bicchieri di plastica, segnandone la quantità (solitamente un albume di un uovo medio grande pesa all’incirca 40 grammi), fino a 3 mesi, poi si fanno scongelare per una notte in frigorifero e si montano a neve ugualmente.

Ho ottenuto una ciambella di soli albumi davvero molto morbida, soffice e gradevole al palato, io l’ho aromatizzata alla vaniglia e limone e vi assicuro che è un ottimo dolce per la colazione e merenda e non è nemmeno eccessivamente calorico.

Cercavo, infatti, un’alternativa allangel food cake: sapete che ne ho preparata una al limone, una al cacao e una all’arancia, ma stavolta volevo preparare un ciambellone diverso, più simile ai “classici” ciambelloni ed eccomi qui. Risultato ottimo e oggi ve la propongo.

Ciambellone agli albumi, senza lattosio

IMG_3201

Inoltre, questa ciambella è stata cotta nella pentola-fornetto, che è economica, non consuma energia elettrica, dato che cuoce sul gas e poi le ciambelle vengono davvero molto bene.

Insomma, se avete degli albumi da consumare (o perchè avanzati o avete un brick) o, ancora, cercate una ricetta di ciambella leggera, soffice e non troppo calorica, eccovi la mia ricetta.

Presa da qui, con mie varianti.

Ingredienti per uno stampo a ciambella da 24 cm

  • 250 g di albumi (da circa 7 albumi)
  • 200 g di zucchero semolato (secondo me si può ridurre a 180 g)
  • 250 g di farina tipo 00
  • 150 g acqua
  • 5 g di succo di limone e/o limoncello
  • 120 g di olio di semi
  • buccia grattata di 1 limone bio
  • 1 g di sale
  • aroma vaniglia (io l‘estratto di vaniglia homemade)
  • 1 bustina di lievito per dolci

Preparazione

Montate a neve fermissima gli albumi.

IMG_4120
Setacciate in una ciotola capiente la farina, unirvi lo zucchero, il sale e il lievito. Unite poi l’acqua, mescolando con una frustina a mano e poi l’olio a filo, senza fare grumi. Unite gli aromi e mescolate.

Poi unite poco per volta gli albumi montati a neve, poco alla volta e mescolando dal basso verso l’alto per non smontare il tutto.

IMG_3119

Versate l’impasto in uno stampo precedentemente imburrato e infarinato da 24 cm (io uso lo spray staccante) e infornate in forno pre-riscaldato.

IMG_3121

Cottura

Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 40-45 minuti circa. In ogni caso, vale sempre la prova stecchino per controllare se il dolce sia cotto internamente: infilzandolo dovrà uscire asciutto.

IMG_3122

Io l’ho cotto nella pentola fornetto (fornetto Versilia), che cuoce sul gas ed ha un diametro di cm 24. Il fornetto Versilia deve avere in dotazione lo spargifiamma che va messo tra la fiamma del gas e il fornetto e serve a diffondere il calore in modo uniforme (è un convogliatore di calore).

Come cuocere nel Versilia

Imburrare benissimo e cospargere di pangrattato facendolo roteare bene per tutto lo stampo (oppure mettete spray staccante) e mettere una striscia di carta forno intorno al foro centrale. Versarvi l’impasto della torta e coprire con il coperchio. Mettere la pentola-fornetto sul fornello da caffè (4 cm) con lo spargifiamma. Per i primi 5 minuti tenere il fuoco a fiamma alta, poi abbassare il gas a circa la metà (non proprio al minimo). In ogni caso, mai aprire il coperchio se non siano trascorsi 2/3 della cottura. Dopo circa 45-50  minuti verificate la cottura infilando uno stecchino o uno spaghetto all’interno di un foro. Per far dorare sopra, negli ultimi 5 minuti alzare la fiamma che scalda il coperchio e ne colora un po’ la superficie. Io ho impiegato circa un’ora e 10 minuti di cottura.

Sfornare e far raffreddare prima di toglierla dallo stampo.

Servire su un vassoio da portata e spolverizzare con zucchero a velo a piacere.

IMG_3198

Soffice soffice.

Ciambella agli albumi senza lattosio.

IMG_3200

Lo proviamo?

Qui c’è un mio video che ho girato con il mio cell, si vede l’estrema sofficità di questa ciambella.

IMG_3215

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” a questa pagina  https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258 per non perdevi tutte le novità

2 Commenti on Ciambella solo albumi (cotta nella pentola fornetto)

  1. Ciao Lucia ho provato un paio di volte a fare questa ciambella ed è buonissima. Solo che tutte e due le volte dopo 40 minuti di cottura in forno statico, ho spento e lasciato un pochino il forno a spiffero e la ciambella si è un pò abbassata. Alla fine era morbidissima e cresciuta. Ma come mai n mantiene l altezza?

    • Ciao , ho capito qual è il problema. Con gli albumi è consigliabile aggiunere anche cremor tartaro (una bustina) in quanto funge da agente stabilizzante degli albumi. Non so se conosci i dolci di soli albumi, come l’angel cake. Anzi pens che sarebbe consigliabile capovolgere la teglia e far raffreddare a testa in giù la ciambella, proprio come si fa con gli albumi.
      Questo eviterebbe di far collassare la ciambella! 😉
      Credo di aggiungere questa modifica in ricetta. grazie per la segnalazione,
      a presto Lucia 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.