Crea sito

Biscottini con pasta sablé al cacao

Biscottini con pasta sablé al cacao

Biscottini con pasta sablé al cacao

Ci tenevo tanto a postare una ricetta per San Valentino 2018, e così oggi vi propongo dei deliziosi biscotti, realizzati con pasta sablé! La pasta frolla – come sappiamo – è una delle basi della pasticceria italiana, un tipo di impasto che richiede pochi ingredienti: farina, grassi, zucchero, uova e aromi. Gli ingredienti sono sempre gli stessi, ma quello che determina la consistenza finale del prodotto è il bilanciamento, ovvero le percentuali di burro, zucchero e farina presenti nella ricetta. Ad esempio, una maggiore quantità di zucchero determina una frolla “più croccante“, mentre al contrario laddove dovesse prevalere il burro, ciò determinerebbe un risultato “più friabile“.

E questi biscottini con pasta sablè al cacao?

interno friabilissimo

La ricetta che vi propongo oggi, in concomitanza con l’avvicinarsi del giorno più romantico dell’anno, San Valentino, è adatta a tutti coloro che cercano una frolla speciale per i biscotti. Magari da preparare con lo stampino a forma di cuore o in qualsiasi altra forma, per momenti golosi, di vero piacere, o per un break con le amiche!

La pasta sablé è una pasta frolla chiamata in questo modo perché il composto iniziale viene lavorato fino ad essere “sabbioso“. Infatti,  in lingua francese il termine “sable” significa “sabbia”. Col termine “sabbiatura” si intende, appunto, quell’operazione iniziale con cui si lavorano burro e farina fino a ridurre il composto in briciole. La pasta sablè ha un’alta percentuale di burro rispetto allo zucchero ed è particolarmente adatta per la preparazione di biscotti e piccola pasticceria. Il risultato è straordinario in termini di friabilità e scioglievolezza!

Biscottini con pasta sablè al cacao

Biscottini con pasta sablé al cacao

Questa è la ricetta base per preparare la pasta sablé al cacao, con cui realizzare golosi biscotti sablé al cioccolato, magari a forma di cuore per restare in tema con San Valentino ! 😉  Potete conservarli in una scatola di latta per circa 7 giorni e in ogni caso, la pasta sablé, come la pasta frolla, può essere congelata e utilizzata al bisogno.

Ecco cosa occorre!

Ingredienti

  • 270 g di farina 0
  • 30 g cacao amaro
  • 200 g di burro
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 130 g di zucchero a velo
  • 38 g di tuorli (circa 2 tuorli medi)
  • 1 uovo intero (58 g)*

*la pasta sablé può essere preparata con i soli tuorli o con i soli albumi. In alcune ricette, però, utilizzano le uova intere.

Preparazione

In planetaria con la frusta a foglia lavorate il burro con il sale, la farina ed il cacao setacciati. Riducete il tutto a tante briciole finché non assuma l’aspetto di una “sabbia bagnata” . In questo modo il grasso va a rivestire la farina facendole assumere proprio un aspetto sabbioso, impermeabilizzando le proteine della farina, che si rendono meno vulnerabili all’umidità, anche dopo la cottura. Il risultato è una pasta più friabile. Dopo aver sabbiato bene il tutto, aggiungete lo zucchero a velo, poi i tuorli e l’uovo intero e lavorate fino a completo assorbimento.

Finite di compattare a mano il tutto, schiacciate la pasta sablè ottenuta fino ad ottenere uno spessore di un paio di cm, rivestite con la pellicola e conservate in frigo, meglio se per 10-12 ore per stabilizzare la pasta prima dell’uso. Il periodo di riposo dell’impasto non va trascurato, è fondamentale in questa preparazione.

Formatura biscotti

Riprendere la pasta frolla dal frigo e stenderla sull’asse leggermente infarinato (N.B. io consiglio di non usare farina perdita la pena della friabilità, ma di stendere su un tappeto siliconico o tra due fogli di carta forno) fino ad ottenere uno spessore di 4-5 mm. Con gli stampini formare i biscotti, i quali devono avere lo stesso spessore, per una cottura uniforme.

Cottura

Infornare i biscotti in forno statico pre-riscaldato a 180° per 10-12 minuti o finchè iniziano a dorarsi appena. Chiaramente ognuno conosce il proprio forno, quindi controllate la cottura. facendo attenzione a non cuocerli troppo. Sfornare i biscotti e farli raffreddare su una gratella spostandoli molto delicatamente, facendo attenzione. In questa fase sono fragilissimi.

Consigliabile farli riposare una notte: il giorno dopo sono ancora più buoni e scioglievoli!

Biscottini con pasta sablè al cacao

Note alla ricetta

La pasta sablée si mantiene, non cotta, in frigorifero per un massimo di 48 ore avvolta nella pellicola alimentare. In alternativa, può essere congelata.

Conservazione

Per conservare i biscotti basta metterli in una scatola a chiusura ermetica, meglio se di latta. Si conservano tranquillamente per 7 giorni.

BUON SAN VALENTINO A TUTTI!

Io ho deliziato mio marito con questi biscottini di pasta sablé e una golosissima nameaka al cioccolato bianco, ma di questa ve ne parlerò la prossima volta! 😉

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” alla mia pagina di fb https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258 per non perdervi tutte le novità.

 

2 Comments on Biscottini con pasta sablé al cacao

  1. Daniela
    23 marzo 2018 at 16:35 (5 mesi ago)

    Ciao, nella ricetta dici di aggiungere i tuorli, ma va messo anche l’uovo intero giusto?

    Rispondi
    • dolcesalatoconlucia
      26 marzo 2018 at 15:15 (5 mesi ago)

      Ciao si si, esatto sono 2 tuorli + un uovo intero. Correggo nel procedimento, grazie della segnalazione 🙂
      Lucia

      Rispondi

Leave a Reply

*