Torta di mele con crema alla lavanda ricetta semplice

Torta di mele, un dolce classico della cucina italiana. Questa ricetta della torta di mele con crema alla lavanda è una versione un tantino particolare, presentata dalla brava e simpatica Palma D’onofrio, alla prova del cuoco di qualche anno fà.  Buonissima !!! Incuriosita la provai subito, diminuendo la quantità di  zucchero e cambiando un piccolo dettaglio, la ricetta originale prevedeva il rosmarino tritato direttamente nell’impasto, io preferisco unire un ramoscello per profumare le mele in cottura e poi eliminarlo.
Questa torta va servita con una crema inglese alla lavanda.

Torta di mele con crema alla lavanda

Ingredienti

  • 500 g di mele golden
  • 4 uova
  • 120 g di burro
  • 200 g di farina 00
  • 100 gr di farina di mandorle
  • 150 g di zucchero + 1 cucchiaio
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 rametto di rosmarino

per la crema di lavanda

  • fiori di lavanda ( mi raccomando non trattati con antiparassitari )
  • 250 ml di latte
  • 4 tuorli
  • 100 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di fecola di patate

Si sbucciano le mele, si tagliano a tocchetti o a fettine e si cuociono con un cucchiaio di zucchero e un ramoscello di rosmarino. Si lasciano appassire, appena lo zucchero si è sciolto si tolgono da fuoco e si elimina il rosmarino.

Con lo sbattitore si amalgama il burro morbido con lo zucchero, si aggiungono le uova, una alla volta, quindi le farine e il lievito setacciati.



In ultimo si aggiungono le mele ormai fredde. Si mette l’impasto in uno stampo imburrato e infarinato. Si trasferisce in forno già caldo a 170° per 35-40 ‘

La crema inglese assomiglia e si usa come la crema pasticcera ma è molto piu’ delicata. In questo caso la crema inglese è aromatizzata con fiori di lavanda.

Per prepararla ponete sul fuoco, in una casseruolina a fondo spesso,  il latte e i fiori di lavanda. Montare i tuorli con lo  zucchero e la fecola, unire a filo il latte filtrato. Versate il composto nel recipiente che è servito per far bollire il latte, mettendolo di nuovo su fuoco moderato e lasciatevelo, sempre mescolando, fino a che la crema sta per alzare il bollore. Non deve nel modo più assoluto bollire, in caso contrario, impazzisce. Se vi accorgete che ciò sta per succedere immergete subito la casseruolina in un’altro recipiente pieno di acqua fredda per arrestarne la cottura, unite una cucchiaiata di acqua fredda e continuate a mescolare energicamente sino a che la crema sarà ritornata normale. Versatela in una ciotola e lasciatela raffreddare mescolando spesso. Se desiderate una crema più sostanziosa e delicata usate metà latte e metà panna freschissima. La fecola viene usata per impedire alle uova di impazzire, quelle di voi più esperte potranno anche evitare di aggiungerla, fate però molta attenzione perché è una crema delicatissima.
Ora non ci resta che premiare noi stesse della tanta pazienza!!Spolverare la torta con zucchero a velo e gustarla con una bella cucchiaiata di crema alla lavanda.

 




torta di mele

 

 

Profumo di Glicine © rights reserved

Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di Chiara Nappi autrice del blog Profumo di Glicine e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

 

 

14 thoughts on “Torta di mele con crema alla lavanda ricetta semplice

  1. dolcemela il said:

    @ Lianina
    @ Grazia Anch’io ero scettica…..però è veramente buona…..non è che cambia molto il sapore della crema inglese, acquista un leggero profumino……piacevolissimo !!
    Ciao belle buona domenica e grazie 😀

  2. dolcemela il said:

    Ciao Mira..io ho le piante in giardino ma i fiori essiccati di lavanda si trovano tranquillamente in erboristeria 😀

  3. Bellissima presentazione, circa quanti fiori di lavanda?
    I moli sono dei pesci che si usano anche per i bambini piccoli perchè hanno una polpa molto morbida e sono ottimi lessati. Purtroppo non so dirti il nome in italiano ma cercherò d’informarmi.
    Ciao .
    Laura

    • Ciao Alma per i fiori mettine una manciatina perchè poi troppi darebbero piu’ disturbo che altro…prova con pochi la prima volta poi ti regoli in base ai tuoi gusti….a me piace che il profumo sia leggero !! Grazie per la risposta ma non avevo mai sentito nominare questi pesciolini !!! 😀

  4. Eccomi da te come promesso! Grazie per la visita e se questa è la ricetta di cui parlavi per partecipare al mio contest, è l’ideale! Ma se vuoi puoi partecipare anche nelle altre categorie, ti aspetto ……. fai in fretta tra un pò si chiude! A presto Lecoq

  5. Sono esterefatta, incantata, affascinata, insomma MAGNIFICA! I miei complimenti affogati di ammirazione. Fantastico blog.. grazie per essere passata da me… Clara

  6. Con questa ricetta mi hai incuriosita molto! Inserita anche questa nel contest! Grazie per tutte le belle ricette che mi hai regalato!

Lascia un commento