Posts Tagged ‘ricetta veloce’

Tramezzino filante con pancetta e formaggio ∼ Quasi un croque monsieur

 

Tramezzino filante con pancetta e formaggio ∼ quasi un croque monsieur.

Un croque-monsieur è un tipico sandwich grigliato fatto con prosciutto e formaggio. Le sue origini sono francesi ed è proprio in Francia che viene servito comunemente in café e bar.
Il mio croque monsieur si differenzia un pochino da quello francese ma è ugualmente filante e goloso, vediamo come si prepara?

tramezzino filante con pancetta e formaggio

 

 

Tramezzino filante con pancetta e formaggio

 

Ingredienti per 4 tramezzini

  • 8 fette di pancarrè
  • 4 fette di pancetta
  • 200 g di gruviera
  • besciamella

 

Per la besciamella:

  • 20 g di farina
  • 20 g di burro
  • 250 ml di latte intero
  • un pizzico di noce moscata
  • un pizzico di sale

 

Preparazione

Per preparare la besciamella partiamo dal roux e sciogliamo il burro in un padellino su fiamma dolce, aggiungiamo la farina mescolando di continuo.

Quindi aggiungiamo il latte caldo, aromatizziamo con un pizzico di noce moscata, saliamo e facciamo cuocere fino a che la besciamella non si sarà addensata.

Su una fetta di pane spalmiamo un cucchiaio di besciamella, aggiungiamo una fetta di pancetta e del formaggio gruyère grattugiato. Copriamo con un’altra fetta di pane, spalmiamo un cucchiaio di besciamella ed aggiungiamo dell’altro gruyère grattugiato.

Disponiamo i toast su una placca ricoperta di carta da forno e li facciamo gratinare in forno a 190°C fino a che il formaggio sarà sciolto.

 

 

DSCN1553

 

Il vero croque monsieur si prepara con prosciutto cotto e la ricetta originale potete leggerla  qui

Pizza veloce cotta in padella

 

Pizza veloce cotta in padella

La pizza veloce cotta in padella è un altro tormentone che da un qualche tempo impazza sul web, si tratta di una pizza che non ha bisogno di lievitare poiché l’impasto si prepara con il lievito istantaneo, un lievito chimico che agisce al contatto con il calore e che si cuoce in padella in 10 minuti.

 

Sia sulla cottura in padella che sull’impasto fatto con il lievito chimico e senza lievitazione avevo un grande dubbio, io che ho un rapporto di amore e fiducia con il mio lievito madre, avrei mai potuto tradirlo?

Ebbene si, l’ho fatto, ho voluto provare la ricetta e sono rimasta sbalordita dalla sua bontà e dalla velocità di esecuzione.

Ho condito la pizza in padella con il classico pomodoro e mozzarella, ma chiaramente si presta a mille varianti. Se avete ospiti e dovete organizzare qualcosa di sfizioso per cena o avete voglia improvvisa di pizza, questa è la ricetta che fa per voi.

 

pizza veloce cotta in padella

 

 

Pizza veloce cotta in padella

Ingredienti per 2 pizze

  • 350 g di farina 00
  • 180 ml di acqua
  • 10 g di lievito istantaneo
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • un cucchiaino di sale
  • 1/2 cucchiaino di zucchero

 

 

Per la farcitura:

  • passata di pomodoro q b
  • 100 g di mozzarella
  • origano q b
  • olio evo q b
  • sale q b

Preparazione

In una ciotola, setacciare la farina insieme al lievito istantaneo, aggiungere lo zucchero, il sale e mescolare gli ingredienti secchi.

Aggiungere l’acqua tiepida e l’olio, amalgamare tutti gli ingredienti lavorando l’impasto con le mani per qualche minuto fino ad ottenere una pasta morbida.

Dividere l’impasto in due parti e stendere ogni pallina con il matterello, fino a formare un disco sottile.

Scaldare una padella antiaderente sul fuoco, chiudendola con il coperchio, in questo modo si creerà un calore uniforme come quello del forno di casa.

Quando la padella sarà calda sistemare al suo interno un disco di pasta, abbassare il fuoco e coprire con il coperchio. Cuocere per 4-5 minuti ma controllare che non bruci il fondo.

Controllatela e se vi sembra ben cotta giratela dall’altro lato.

Farcite il disco con un velo sottile di sugo di pomodoro, un giro di olio evo, fettine di mozzarella e un pizzico di sale e origano se piace. Coprire nuovamente con il coperchio e cuocere per altri 5 minuti, mantenendo la fiamma al minimo.

 

 

DSCN1277

Paccheri con ragù di pesce spada ai sapori mediterranei

 

I paccheri con ragù di pesce spada ai sapori mediterranei sono un gustoso primo piatto facile da preparare e ideale quando si ha poco tempo per stare in cucina ma si vuole comunque portare in tavola un piatto speciale e saporito.

 

paccheri con ragù di  pesce e spada ai sapori mediterranei

Paccheri con ragù di pesce spada ai sapori mediterranei
Ingredienti per 4 porzioni

  • 350 g di paccheri
  • 300 g di pesce spada
  • 1 melanzana
  • 200 g di pomodorini pachino
  • 1 spruzzo di vino bianco
  • olive nere q b
  • qualche cappero
  • basilico fresco q b
  • prezzemolo
  • olio extravergine q b
  • 1 spicchio di aglio
  • sale q b

 

preparazione

Lavate e tagliate a cubetti la melanzana senza sbucciarla, tenetela in acqua e sale per una decina di minuti, quindi scolatela e strizzatela, fatela friggere e scolatela su carta assorbente.

Tagliare il pesce spada a tocchetti piccoli, dopo aver tolto la pelle.
Farlo saltare velocemente in una padella con 4-5 cucchiai d’olio e lo spicchio di aglio intero.

Sfumare con il vino bianco e aggiungere i pomodorini anch’essi tagliati a cubetti.

Regolare di sale, aggiungere qualche foglia di basilico, il prezzemolo tritato, i capperi e le olive e far cuocere per circa 10 minuti mescolando ogni tanto.

Aggiungere anche le melanzane fritte e far amalgamare i sapori cuocendo il sugo pochi minuti ancora.

Intanto avrete lessato la pasta molto al dente, quindi scolatela e fatela mantecare nella padella con il condimento fino a terminare la cottura, aggiungendo se necessario un pochino di acqua della pasta.

 

Buon appetito !!

Segui le mie ricette anche su facebook….  ti aspetto qui: https://www.facebook.com/ProfumoDiGlicineCheArrivaInCucina

 

Ciaooooooo  !!!!!

 

baci

 

Pasta al sugo di astice

 

Pasta al sugo di astice, una preparazione semplice e veloce, ma molto raffinata, degna di comparire sulla tavola delle feste.

 

Pasta al sugo di astice

Pasta al sugo di astice

 

 

Ingredienti per 4 porzioni

  • 400 g di pasta
  • 2 astici di media grandezza
  • un barattolo da 400 g di pelati o passata (secondo i gusti)
  • 1 scalogno
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 peperoncino ( facoltativo)
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • olio evo q b
  • un ciuffo di prezzemolo
  • sale – pepe q b

 

 

Preparazione

In una padella larga mettete 4-5 cucchiai di olio e fate appassire lo scalogno tritato insieme al peperoncino e ad uno spicchio d’aglio intero che toglierete non appena diventerà dorato. Prendete gli astici, (l’ideale sarebbero degli astici vivi, ma se non ve la sentite di metterli vivi in una pentola d’acqua bollente, fate come me, comprate quelli congelati ;) ) divideteli a metà per il lungo e rompete le chele in modo che la carne in esse contenuta rilasci i liquidi e contribuisca ad insaporire il sugo, quindi metteteli nella padella.

Sfumateli con il vino e fatelo evaporare a fiamma alta, questa operazione deve essere veloce, gli astici non deve cuocere molto altrimenti la carne diventa stopposa.

Quindi vanno tolti dalla padella e messi da parte. A questo punto aggiungete i pelati o il sugo e fatelo cuocere a fuoco moderato per una decina di minuti rigirando di tanto in tanto e aggiustando di sale.

Verso fine cottura del sugo aggiungete di nuovo gli astici e una bella manciata di prezzemolo tritato.

Intanto lessate la pasta in acqua giustamente salata, scolatela molto al dente e mantecatela nel sugo aggiungendo un mestolo di acqua di cottura, in questo modo terminerà di cuocere e si insaporirà bene.

Al termine servite il piatto caldo aggiungendo sulla pasta metà astice per ogni commensale.

Tacchino con arachidi al curry

 Tacchino con arachidi al curry

Oggi propongo un piatto gustoso e sfizioso che ricorda molto la cucina cinese, un secondo piatto realizzato con fesa di tacchino tagliato a pezzetti e insaporito con curry e arachidi croccanti.

Da servire caldo come piatto unico se accompagnato a del riso pilaf oppure come secondo con un contorno tipo insalata o verdure cotte. Provate. ;)   DSCN0306

 

Tacchino con arachidi al curry

Ingredienti per 4

  • 700 g di fesa di tacchino
  • 60 g di arachidi tostate
  • 1 cipolla piccola
  • latte q b
  • farina q b
  • olio extravergine q b
  • curry q b
  • rosmarino q b
  • sale q b

Preparazione

  • Tagliare la fesa di tacchino a cubetti piccoli.
  • Affettare la cipolla.
  • Tritare grossolanamente le arachidi.
  • Sciogliere il curry in un bicchiere di latte.
  • Passare i cubetti di tacchino nella farina e farli rosolare insieme alla cipolla, in una padella antiaderente con 3-4 cucchiai di olio evo.
  • Aggiungere il rosmarino e le arachidi e aggiustare di sale, amalgamare il tutto e ricoprire di latte.
  • Coprire e cuocere ancora fin quando il latte si sarà asciugato e in base alla grandezza dei bocconcini.
  • Se dovesse asciugare troppo e la carne risultasse ancora cruda, aggiungere altro latte, a fine cottura l’intingolo deve risultare cremoso (non come nella foto che ho potuto fare quando il tutto era ormai freddo).
  • Servire caldo.

 

Plumcake rustico alla zucca – ricetta semplice e veloce

Plumcake rustico alla zucca

Bentrovati !!

Dopo una breve pausa ritorno con una ricetta veramente speciale, lo sapete ormai che adoro i salati e di tutto quel che è rustico dico sempre che è buonissimo, ma mi dovete credere se vi dico che il plumcake rustico alla zucca è una squisitezza.

E poi è un bel trucchetto per far mangiare la zucca a chi proprio non la sopporta !! ;)

plumcake salato alla zucca

Plumcake rustico alla zucca

Ingredienti

  • 350 g di farina 00
  • 100 g di ricotta
  • 100 g di salame napoli
  • 100 g di provola
  • 300 g di zucca
  • 30 g di formaggio grana grattugiato
  • 4 uova
  • 3 cucchiai di olio di oliva
  • 1 bustina di lievito in polvere per torte salate
  • sale-pepe q b
  • burro e farina q b per lo stampo

Procedimento

Lavate e grattugiate la zucca a crudo con una grattugia a fori larghi oppure cuocetela a vapore e poi frullatela.

Tagliate a cubetti la provola e il salame.

Unite in una ciotola la farina, il lievito, il pepe e il sale.
In un’altra ciotola battete le uova con il formaggio grattugiato, la ricotta e l’olio.
Unite la zucca e la farina, mescolate finché sono ben amalgamati.
Aggiungete anche la provola e il salame tagliati a dadini.
Versate il composto ottenuto in uno stampo per plumcake imburrato e infarinato.
Fate cuocere il plumcake rustico alla zucca in forno già caldo a 180°C per circa 35-40 minuti o fino a doratura, fate sempre la prova stecchino per verificare che sia cotto anche all’interno.
Sfornate e servite il plumcake caldo o tiepido.

Crostini salsiccia peperoncini dolci e scamorza filante

 

 Crostini salsiccia peperoncini dolci e scamorza filante

Oggi dei crostini con la salsiccia di Antonio che essendo bella saporita (carne tagliata “a punta di coltello” e condita con finocchietto selvatico e vino bianco) non ha bisogno di niente solo qualche peperoncino dolce e una fetta di scamorza e via…in forno a gratinare!! saporiti e profumati questi crostini stuzzicano l’appetito !

Crostini salsiccia peperoncini dolci e scamorza filante

crostini salsiccia e peperoncini dolci

ingredienti per 6 crostini

  • 6 fette di pane casareccio
  •  3 salsicce di suino
  • 6 fettine di scamorza bianca o affumicata
  • 300 g di friggitelli
  • 1 spicchio di aglio
  • olio evo q b
  • sale

 

Preparazione

Per prima cosa lavare e mondare i friggitelli, se sono piccoli lasciarli interi se invece sono grandi bisogna tagliarli a metà e svuotarli dai semini.

Farli cuocere in una padella con l’olio e lo spicchio d’aglio schiacciato.

Mescolarli spesso e tenere il fuoco medio basso, aggiustarli di sale e farli andare fin quando saranno morbidi.

A questo punto potete aggiungere la salsiccia sbriciolata. Mescolate e contemporaneamente cercate di schiacciare la carne con i rebbi di una forchetta.

Bastano un paio di minuti, appena cambia colore aggiustate di sale e spegnete.

Distribuite un pò di salsiccia e qualche peperoncino sulle fette di pane.

Completate i crostini con qualche fettina di scamorza e trasferiteli in forno a 190° C per 5 minuti, giusto il tempo di far sciogliere la scamorza.

Serviteli caldi, croccanti, gustosi e filanti !!

 

Prosciutto e fichi – ricetta semplice

Prosciutto e fichi

Prosciutto e fichi, un abbinamento dolce-salato tutto da provare.

Servito come antipasto o secondo leggero, questo piatto è ideale nelle giornate estive molto calde, ma da non dimenticare in questo periodo in cui i fichi sono al massimo della loro bontà. La natura è così generosa, a noi non resta che approfittare di questo straordinario frutto e preparare un piatto rinfrescante e nutriente che non ha nulla da invidiare al più classico prosciutto e melone.

prosciutto e fichi

Prosciutto e fichi

Ingredienti per 4 persone

  • 8 fichi maturi ma sodi
  • 4 fette di prosciutto crudo

 

Come preparare prosciutto e fichi

 

Tagliare i fichi in quattro spicchi con un coltellino molto affilato, lasciandoli uniti alla base.

Tagliare in 2 la fetta di prosciutto così da formare 2 fettine, quindi avvolgere la fetta a formare una rosellina che andrà adagiata al centro di ogni fico.

Naturalmente regolarsi al momento di acquisto del prosciutto, le mie fette erano grandi e le ho divise, diversamente bisognerebbe prendere tante fette quanti sono i fichi da farcire.

 

prosciutto e fichi

Qui la pianta di fichi dopo il mio passaggio ;)

 
Se ti è piaciuta la ricetta diventa fan della mia pagina su facebook e resta sempre aggiornato….  ti aspetto con il tuo “mi piace” qui https://www.facebook.com/ProfumoDiGlicineCheArrivaInCucina   Ciaooooooo  !!!!!   baci

 

Terrina di pane raffermo ai funghi – ricetta del riciclo

 

Terrina di pane raffermo ai funghi

 

Ho preparato queste terrine di pane per riciclare del pane raffermo avanzato ma senza dubbio è una ricetta buona e sfiziosa anche se preparata con pane non proprio duro, in questo caso occorre meno latte.

Non lasciatevi sfuggire questa ricetta, con pochissimi ingredienti avrete un piatto pronto da presentare come antipasto o per la cena se accompagnato a delle verdure.

 

Ingredienti per 4 persone

  • 4 fette di pane casereccio raffermo
  • 4 uova
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 porcino tagliato a fette fini
  • 50 g di formaggio tipo galbanino tagliato a dadini
  • 50 g di salamino piccante tagliato a dadini
  • 3 cucchiai di grana grattugiato
  • olio evo q b
  • sale-pepe

 

 

 

Preparazione

  • Tagliate il pane raffermo a fette spesse circa un cm.
  • Sbattete le uova con un pizzico di sale, 2 cucchiai di formaggio grattugiato e il porcino tagliato a fettine fini. Allungate con il latte e mescolate, se vi piace mettete anche un pizzico di pepe.
  • Oliate la pirofila con un filino di olio e disponete le fette di pane a coprire tutto il fondo e in modo che stiano strette.
  • Distribuire il composto di uova sopra le fette di pane, lentamente facendo in modo che il pane assorba il liquido.
  • Ora mettete i dadini di formaggio e il salamino e spolverate il formaggio grattugiato rimasto e lasciate riposare una decina di minuti per dar modo al pane di assorbire bene tutto il liquido.
  • Passate la terrina in forno preriscaldato a 190° C per 20-25 minuti.
  • Da gustare sia caldo che freddo e buon appetito !!

 

 

 

DSCN0851

 

Se ti capita spesso di avere del pane raffermo prova anche questa ricetta

 

 

Se ti è piaciuta la ricetta diventa fan della mia pagina su facebook e resta sempre aggiornato….  ti aspetto qui: https://www.facebook.com/ProfumoDiGlicineCheArrivaInCucina

 

Ciaooooooo  !!!!!

 

baci

 

 

 

Ricette per il menu di ferragosto

Ben trovati amici…in questo post ho raccolto tante ricette per il menu di ferragosto.

Sono tutte ricette adatte da consumare in casa ma anche da gustare in compagnia di familiari o amici per un allegro e spensierato picnic in qualsiasi località voi vogliate trascorrere la giornata di ferragosto.

2quj8kh

Gli antipasti

Torta salata con patate e funghi

DSCN0582

 

 

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/migliaccio-salato-ricetta-antica-in-versione-rivisitata/

DSCN0687

 

 

 

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/ciambella-rustica-con-formaggi-e-salumi/

3622_479375675468724_1400614195_n (1)

 

 

 

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/sformato-di-patate

DSCN0846

 

 

 

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/torta-salata-ricotta-e-spinaci/

DSCN084811

 

 

 

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/girelle-di-tramezzini/

girelle di tramezzini

 

 

 

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/muffin-salati-ricetta-finger-food-chic/

DSCN0901 (1)

 

 

 

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/pizza-di-scarola/

310408_210668532339441_100001888882862_533644_1107874135_n1

 

 

 

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/treccia-ai-peperoni-del-mio-giardino/

i1035 FW1.21  405454  00

 

 

 

I primi

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/pasta-fredda-alla-caprese-con-verdure-grigliate/

pasta fredda alla caprese con verdure grigliate

 

 

 

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/lumaconi-ripieni-con-ricotta-e-melanzane/

182852_310193992446069_129951274_n

 

 

 

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/pastiera-di-maccheroni-ricetta-della-tradizione-pasquale-campana/

DSCN0033

 

 

 

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/insalata-di-riso-con-pollo-e-peperoni/

DSCN0591

 

 

 

 

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/insalata-di-riso-con-gamberi-e-ananas

insalata di riso con gamberi e ananas

 

 

 

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/savarin-di-riso-con-salsiccia-e-melanzane

i1035 FW1.21  405391  00

 

 

I secondi

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/sformato-di-pollo-e-verdure/

i1035 FW1.21  393463  00

 

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/moussaka-ricett-leggermente-rivisitata/

DSCN0289

 

 

 

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/corona-di-salmone-al-profumo-di-arancia/

PICT10901-600x800

 

 

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/parmigiana-di-zucchine-ricetta-senza-forno/

i1035 FW1.21  496327  00

 

 

 

 

 E da bere? Vino rosso alle pesche da sostituire col bianco con gli abbinamenti di pesce !! ;)

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/pesche-gialle-al-vino-rosso/

DSCN01891

 

 

I dolci

E per dolce ho scelto qualche idea semplice, facilmente trasportabile ….

in ogni modo sono tutti dolci privi di creme e che non necessitano di frigorifero per essere conservati !

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/clafoutis-alle-pesche/

DSCN0412-21

 

 

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/torta-soffice-alla-frutta-di-stagione/

DSCN0460

 

 

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/torta-soffice-con-yogurt-e-prugne/

DSCN1024

 

 

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/crostata-sbriciolata-con-amaretti-e-fichi/

DSCN0686

 

 

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/crostata-stragolosa-con-nutella-e-banana/

DSCN0797

 

 

 

 

 

http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/danubio-alla-nutella/

DSCN0361

Spero vi piaccia questa mia carrellata e mi auguro che possiate trovare qualche idea adatta alle vostre esigenze.

Vi ringrazio per essere passati e vi auguro un felice e spensierato ferragosto…

Ciaooooooo  !!!!!

 

baci

 

1 2 3