Posts Tagged ‘polpette’

Polpette saporite con melanzane e scamorza

By dolcemela

Polpette saporite con melanzane e scamorza

 

Lo sapevate che anche le polpette appartengono alla cucina di tradizioni umili? Infatti sono nate per riciclare la carne avanzata dalle tavole dei ricchi. Con il tempo le polpette si sono evolute e oggi sono un piatto famosissimo e si preparano in moltissime varianti: possono essere di carne, di melanzane, di pane, di riso, di pesce, ecc…

La ricetta che prepariamo oggi è una variante molto saporita !! Questa volta ho deciso di cambiare il gusto delle mie polpette melanzane al sugo ed ho apportato delle modifiche, al posto della carne ho aggiunto delle salsicce al finocchietto, mmmm che buone !!!

Ve le consiglio, vedrete, sono veramente saporite e semplici da fare, seguitemi, vediamo nei dettagli la ricetta.

 

 

 

polpette saporite con melanzane e scamorza

 

Ingredienti Polpette saporite con melanzane e scamorza

  • 3 melanzane lunghe
  • 3 salsicce al finocchietto
  • 200 g di mollica di pane casereccio (del giorno prima)
  • 3 cucchiai di formaggio grattugiato (pecorino o grana)
  • 2 uova
  • 100 g di scamorza tagliata a cubetti
  • olio extravergine d’oliva
  • un pizzico di pepe macinato fresco
  • prezzemolo q b
  • sale fino

Procedimento

Sbucciare le melanzane, tagliarle a tocchetti e sbollentarle per 5 minuti in acqua salata.

Scolarle e lasciarle raffreddare in un colapasta.

In una capiente ciotola unire la mollica di pane bagnata e strizzata, la salsiccia sbriciolata, il formaggio, le uova, il prezzemolo tritato, sale, pepe e le melanzane.

Quindi mescolate bene, l’impasto deve risultare compatto e omogeneo da permettere di preparare le polpette senza problemi, se trovate che sia troppo morbido aggiungete altra mollica se troppo duro potreste aggiungere un’altro uovo oppure qualche cucchiaio di latte.

Formate le polpette inserendo al centro un pezzetto di scamorza e friggerne poche per volta in olio d’oliva non profondo, girandole spesso, toglierle quando saranno dorate al punto giusto e scolarle su carta assorbente.

Consiglio: se non vi è possibile reperire le salsicce al finocchietto potreste aggiungerlo voi, bastano una decina di semini, viceversa non vi dovesse piacere, non lo mettete, le polpette di melanzane saranno buone lo stesso.

Se volete evitare la frittura, potete cuocere le polpette anche in forno o direttamente in una salsa semplice di pomodoro, saranno un po’ più leggere ma pur sempre buonissime.

Polpette di scarola con cuore di scamorza

By dolcemela

 Polpette di scarola con cuore di scamorza

La scarola è una delle verdure a foglia verde più versatili in cucina, si può utilizzare per gustosi ripieni (QUI),come contorno saporito (QUI) o anche come condimento per la pasta. E poi, vogliamo parlare della pizza di scarola ? (QUI)

Oggi voglio proporvi una ricetta altrettanto deliziosa e semplicissima che potete preparare in poco tempo a maggior ragione se avete delle scarole avanzate già cotte, che siano lesse o stufate vanno bene comunque.

Polpette di scarola

 

Polpette di scarola con cuore di scamorza

ingredienti

  • 1 cespo di scarola

  • 1 salsiccia di suino

  • 200 g di mollica di pane

  • 2 cucchiai di formaggio pecorino grattugiato

  • 2 uova

  • 150 g di scamorza affumicata

  • pangrattato q b

  • 1 spicchio di aglio

  • olio extravergine d’oliva

  • sale-pepe q b

 

Procedimento

Eliminate le foglie esterne maltrattate e dure della scarola e il torsolo finale del cespo. Lavatela accuratamente più volte in acqua fredda, quindi sbianchitela in acqua bollente per pochi minuti.

Sgranate la salsiccia e fatela rosolare in una padella con poco olio per pochi minuti, quindi aggiungete la scarola e lo spicchio di aglio intero, aggiustate di sale e fatela saltare finché sarà ben insaporita.

Quando la scarola sarà fredda, eliminate l’aglio, aggiungete la mollica di pane sbriciolata, le uova, il formaggio grattugiato e un pizzico di pepe.

Amalgamate bene tutti gli ingredienti e formate le polpette con le mani bagnate.

Create una piccola conca al centro della polpetta, premendo leggermente con la punta di un dito ed inserite un dadino di scamorza.

Compattate la polpetta in modo da racchiudere il formaggio all’interno e non farlo fuoriuscire durante la cottura.

Passate le polpette di scarola nel pangrattato e friggetele in abbondante olio caldo.

Appena dorare scolatele su carta assorbente e servitele calde.

 

 

polpette di scarola con cuore filante di scamorza.

 

Consiglio

Se non vi piace la scamorza affumicata potete usare un altro tipo di formaggio poco stagionato che più preferite o sostituire il pecorino grattugiato con il grana.

 

Segui le mie ricette anche su facebook….  ti aspetto qui: https://www.facebook.com/ProfumoDiGlicineCheArrivaInCucina

 

Ciaooooooo  !!!!!

 

baci

 

 

Polpette di cicoria di campo e salsiccia in crema di ceci

By dolcemela

cicoriette di campo da profumo di glicine

Polpette di cicoria di campo e salsiccia in crema di ceci ricetta di verdure da profumo di glicine

Le polpette di cicoria di campo e salsiccia sono palline di cicoria selvatica e pane raffermo arricchite da uova, formaggio e salsiccia, il tutto racchiuso in un involucro croccante di farina di mais. Le polpette di cicoria di campo e salsiccia sono perfette come antipasto o secondo piatto e si possono mangiare anche a temperatura ambiente o fredde!! Tra l’altro non dimentichiamo che questo è un ottimo trucco per far mangiare la verdura ai bambini. Io le ho servite calde come secondo su un letto di crema di ceci, ma se abbondate con le porzioni direi che può diventare benissimo un piatto unico.

Polpette di cicoria di campo e salsiccia in crema di ceci

 

Ingredienti per 4 persone

Per le polpette:

  • 500 g di cicoria selvatica
  • 150 g di mollica di pane
  • 2 salsicce di maiale
  • 3 uova
  • 40 g di formaggio grana grattugiato
  • 1/2 cucchiaino di semi di finocchio
  • farina di mais
  • sale qb
  • olio evo

Per la crema di ceci:

  • 300 g di ceci precotti
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • brodo vegetale
  • olio evo qb
  • sale qb

Soffriggere l’aglio intero e il peperoncino in un cucchiaio di olio, aggiungere la salsiccia sbriciolata e far sfrigolare, aggiungere anche la cicoria, già sbollentata e un pochino strizzata e farla insaporire mescolandola per qualche minuto.  Aggiustare di sale, togliere l’aglio e il peperoncino e togliere dal fuoco, lasciare  che si raffreddi, intanto preparare l’impasto per le polpette.

In una terrina battere le uova con il formaggio, un pizzico di sale,  i semi di finocchio e la mollica di pane sbriciolata, aggiungere anche la verdura ormai fredda e formare un impasto ben amalgamato. Se dovesse risultare troppo morbido, perché la verdura potrebbe rilasciare acqua, mettere altra mollica fino a raggiungere la consistenza giusta. Formare delle palline un pochino schiacciate, non troppo grandi, rotolarle nella farina di mais e friggerle in olio d’oliva non profondo. Preparare la crema di ceci e preparare i piatti mettendo le polpettine sulla crema, un filino di olio extravergine d’oliva a crudo, qualche fiorellino di campo perché anche l’occhio vuole la sua parte e il piatto è servito. Buon appetito !! :D

Per la crema di ceci : rosolare in due cucchiai di olio un trito grossolano di carote e sedano, uno spicchio di aglio intero e un rametto di rosmarino. Aggiungere i ceci, farli insaporire, aggiustarli di sale e coprirli con del brodo vegetale. Farli andare a fuoco lento per una quindicina di minuti. In ultimo togliere l’aglio e il rosmarino e frullare con il minipimer ad immersione finché diventi una crema liscia.

 

 

 

 

 

Pasta al forno con polpettine-ricetta pasta al forno

By dolcemela

 

La pasta al forno con polpettine è una ricetta che preparo spesso la domenica, qui sono tutti ghiotti di polpette e allora accontentiamoli. Una parte le faccio piccoline, le friggo e ci faccio un bel pasticcio di maccheroni, le altre, più grandi le cuocio direttamente nel sugo che mi servirà per condire la pasta.

 

pasta al forno con polpettine le ricette per la domenica nella cucina di profumo di glicine

 

 

Pasta al forno con polpettine

 

Ingredienti per 4 persone:

400 gr di penne rigate  – 300 gr di manzo macinato – 4 fette di pane casereccio del giorno prima – 1 salsiccia di maiale – 150 gr di parmigiano o 100 parmigiano e 50 pecorino grattugiato –  200 gr di mozzarella fior di latte  o scamorza – 3 uova – 1 barattolo di salsa di pomodoro – 1/2 cipolla – prezzemolo – basilico – uva passa e pinoli – olio extravergine di oliva  DANTE – sale e pepe q b -

preparazione

Mettete il pane  (solo la mollica) in un mixer e riducetelo in briciole. Si può anche mettere ad ammollare in acqua e latte, io preferisco di no però, c’è da dire che se il pane è ammollato, poi nell’impasto ci andranno soltanto  2 uova. In una terrina mescolate il macinato, il pane, la salsiccia, il formaggio (solo metà), il prezzemolo tritato, l’uva passa, i pinoli(la quantità è a piacere, ma se non piacciono potete pure ometterli)un pizzico di sale e pepe. Aggiungete le uova e amalgamate tutti gli ingredienti con le mani e formate con metà impasto, delle polpette di media grandezza che cuocerete direttamente nel sugo. Con il rimanente impasto fate delle polpettine più piccole e friggetele con olio extravergine d’oliva, a  doratura fatele asciugare su carta assorbente.

Per il sugo, fate appassire la cipolla in una pentola con 3 cucchiai di olio, mettete anche la passata di pomodoro e  fate cuocere 5-10 minuti poi aggiungete le polpette, quelle più grandi. Fate cuocere a fuoco lento per una trentina di minuti. A metà cottura aggiungete anche le foglie di basilico e salate. Nel frattempo che il sugo cuoce lessate la pasta in abbondante acqua salata. Scolatela al dente e conditela subito con un mestolo di sugo e una cucchiaiata di formaggio grattugiato. Versate un mestolo di sugo sul fondo di una pirofila da forno e fate un primo strato con metà quantità di pasta. Distribuite sopra le polpettine, la mozzarella tagliata a dadini e qualche polpetta al sugo, schiacciata con i rebbi di una forchetta. Mettete del formaggio e poi coprite il tutto con l’altra pasta. Altro sugo, altro formaggio e in ultimo un pizzico di pepe. Infornate la pirofila in forno a 190° per 25 minuti.  Io copro sempre la teglia con carta stagnola, a cottura avvenuta fate riposare una decina di minuti prima di fare le porzioni e servire. Le polpette che  avanzano le servo per secondo, quindi non mi resta che augurarvi buon appetito !!

 

 


Per questo piatto ho usato le penne rigate la pasta di Franciacorta

Le polpette del riciclo – ricetta economica

By dolcemela

 

 

 

 

 

 

Le polpette con pane raffermo ricette del riciclo da profumo di glicine

 

 

Le polpette del riciclo o polpette di pane per recuperare il pane raffermo.

Ingredienti:

4 uova

4 fette di pane raffermo senza scorza

500 g di passata di pomodoro

40 g di pecorino romano grattugiato o grana

1 cucchiaino di pinoli

1 cucchiaino di uva passa

sale – pepe qb

basilico e prezzemolo q b

latte q b

olio di oliva q b

Preparazione

In una ciotola mettere la mollica di pane precedentemente ammollata in acqua o latte e ben strizzata.

Aggiungete le uova, il formaggio grattugiato, l’uva passa, i pinoli, un pizzico di pepe, il prezzemolo tritato e una presa di sale fino, tenendo presente che il pecorino è piuttosto saporito.

Impastare bene il tutto e con le mani bagnate formate delle polpette che andranno fritte in olio di oliva non profondo.
In una padella meglio se antiaderente e senza condimento, mettere la passata di pomodoro, il sale quanto basta e le foglie di basilico spezzettate con le mani.

Fate cuocere il sugo per pochi minuti e quando tutte le polpette saranno fritte passarle prima su carta assorbente e poi adagiarle nel sugo.

Farle andare a fuoco dolce per una decina di minuti quindi spegnere e gustare le polpette di pane calde.

Con il sugo si può condire anche la pasta, avrete così un primo e un secondo!