Posts Tagged ‘granella di nocciole’

Torta dolce di zucca – Sweet pie pumpkin

By dolcemela

Torta dolce di zucca

 

Un incontro di profumi e sapori in questa torta, il dolce della zucca con i profumi delle spezie e il gusto particolare degli amaretti creano una delizia dal gusto davvero sorprendente.

 

Torta di zucca

 

Ingredienti torta dolce di zucca per uno stampo da ∅ 24-26

  • 500 g di pasta frolla
  • 400 g di polpa di zucca
  • 200 g di amaretti
  • 100 g di nocciole tostate e ridotte in farina
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 3 uova
  • 200 g di zucchero
  • 200 ml di latte
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 pizzico di noce moscata
  • 1 pizzico di sale
  • 2 cucchiai di rum o liquore Strega
  • 1 noce di burro per la teglia

Per la decorazione Nocciole tostate e amaretti sbriciolati grossolanamente + zucchero a velo q b

Preparazione
Mondate la zucca e tagliarla a cubetti, metterla a cuocere in una casseruola con il latte e il burro, la zucca deve cuocere finché diventa morbida e il latte dovrebbe bastare ma se dovesse asciugare e la zucca risultasse ancora dura aggiungete altro latte o acqua ma senza esagerare, a fine cottura non dovrebbe esserci più liquido ma deve risultare un composto cremoso.
Quindi con un mixer ad immersione ridurlo a purea, se non avete il mixer schiacciate la zucca con una forchetta.
Lasciatela raffreddare e aggiungete le uova battute a parte insieme allo zucchero.
Incorporare anche la farina di nocciole, gli amaretti sbriciolati, il cacao, le spezie, il sale e il rum.
Stendete la pasta frolla con il mattarello e foderate uno stampo per crostate precedentemente imburrato.

Versate il composto di zucca nel guscio di pasta frolla e livellatelo con una spatola o con il dorso di un cucchiaio.

Decorate a vostro gusto il bordo della frolla o rifinitelo semplicemente risvoltandolo all’interno.

Cuocere la torta di zucca in forno preriscaldato a 180°C per circa 40 minuti, regolatevi con il vostro forno, i bordi della frolla devono dorare e il centro della torta deve essere leggermente morbido al tatto, poi raffreddando solidifica.

Distribuire la granella di nocciole e gli amaretti sbriciolati sulla superficie e raffreddare bene la torta, meglio se la preparate in anticipo, il giorno dopo è sicuramente più buona.

Prima di servire la torta dolce di zucca spolverizzarla con zucchero a velo.

Pasta di nocciole fatta in casa

By dolcemela

 

La pasta di nocciole è molto usata in pasticceria per preparare dolci e gelati.  

Si trova pronta nei negozi specializzati ma spesso è difficile reperirla e allora cerchiamo di prepararla in casa con le nostre manine, io la faccio dal giorno che feci un grande “pastrocchio” nel tritare le nocciole.

Dal pastrocchio che ne uscì imparai a fare la pasta di nocciole. Vi racconto com’è andata: stavo tritando nel robot le nocciole per preparare la base per la torta ricotta e pere, un attimo di distrazione e le nocciole da farina come mi servivano erano diventate crema, accidenti, rifai tutto daccapo, rompi le nocciole, tostale, togli la pellicina, ufffff…..ma non mi sono arrabbiata, no, per niente, perché assaggiando il “pastrocchio” mi accorsi della scoperta: profumato e cremoso al punto giusto, ma questa è la pasta di nocciole !! :D 

Per la buona riuscita di una pasta di nocciole densa e oleosa, ci serve un buon robot da cucina, nocciole di ottima qualità e tanta pazienza, andiamo a vedere come si fa !

 

pasta di nocciole

 

Pasta di nocciole fatta in casa

 

Ingredienti: Nocciole di ottima qualità

Procedimento

Stendere le nocciole su una teglia rivestita da carta forno e farle tostare, in forno già caldo a 180°C per circa 10 minuti indicativi, il tempo dipende sopratutto dal vostro forno, controllatele spesso, devono rimanere belle chiare invece un attimo di distrazione e sono belle che scure, anche se non del tutto bruciate dovrete buttarle lo stesso altrimenti la pasta di nocciole risulterà amara.

Trascorso il tempo fate intiepidire le nocciole e sfregatele in un canovaccio per eliminare la pellicina marrone.

Mettete le nocciole in un frullatore e azionatelo alla massima velocità.

Prima si avrà una polvere di nocciole, poi le nocciole inizieranno ad inumidirsi, a questo punto spegnete il frullatore per mescolare il composto che infine inizierà a rilasciare dell’olio. Si devono frullare a lungo per ottenere una pasta perfettamente cremosa e liscia, magari spegnendo più volte in frullatore per non surriscaldarlo.

Alle nocciole prima di frullarle, si può aggiungere dello zucchero semolato o zucchero di canna tenendone conto quando poi si utilizza la pasta per le varie preparazioni.

 

Consiglio: La pasta di nocciola si conserva in un barattolo di vetro sterilizzato e con chiusura ermetica per molti giorni in frigorifero, per conservarla più a lungo, circa 2-3 mesi, si può congelare.

Crostata di mele e nocciole – ricetta dolce vegano

By dolcemela

Il morbido e il croccante si alternano in questa crostata vegana e danno vita ad un tripudio di gusto, un mix di sapori e aromi sorprendente che stupirà il vostro palato per i contrasti creati dai diversi ingredienti utilizzati. Chi l’ha detto mai che vegano non vuol dire gusto e golosità? Provate questa ricetta anche se non siete per per uno stile di vita vegano, fidatevi, piacerà a tutti e nessuno noterà che il dolce è privo di uova,latte e burro ! ;)

 Crostata di mele e nocciole

 

 

 

 

DSCN0054

 

 

 

Crostata di mele e nocciole-ricetta dolce vegano

 

 

Per la pasta frolla vegana :

  • 300 g di farina
  • 100 g di zucchero di canna
  • 150 g di margarina vegetale
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • un pizzico di cannella in polvere
  • scorza di limone biologico
  • succo di mela q b

 

 

Per il ripieno :

  • 4 mele annurche
  • 4-5 cucchiai di marmellata di pesche
  • 100 g di granella di nocciole tostate
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 1/2 cucchiaino scarso di cannella in polvere
  • rum a piacere

 

 

 

Preparazione

 

Per la pasta frolla: Con l’aiuto di un mix ridurre in polvere lo zucchero di canna, prima di unirlo agli altri ingredienti. Impastare come si fa di solito con una normale pasta frolla per ottenere una pasta morbida ed elastica, aggiungere un po’ di succo di mela, quanto basta per far legare meglio gli ingredienti. Formare un panetto e lasciatelo in frigo per mezz’ora, avvolto nella pellicola per alimenti.

Passato il tempo mettere da parte un pochino di impasto per fare la grata e stendere il panetto. L’impasto sarà molto morbido, poiché contiene margarina e non burro, non indurirà molto anche se rimarrà più tempo in frigo. Quindi vi consiglio per stenderlo, di aiutarvi con la carta forno.

Sbucciare le mele e tagliarle a pezzetti. In una padella antiaderente, mettere lo zucchero con qualche cucchiaio d’acqua e aggiungere le mele. Fatele caramellare cuocendole a fuoco medio per circa 5 minuti.
Successivamente, alzate la fiamma e irroratele con il rum e, senza mai smettere di mescolare, lasciate evaporare l’alcool. Fate intiepidire le mele e aggiungetevi la cannella in polvere.

Con la pasta stesa rivestire uno stampo da 24 cm, foderato con carta forno e distribuire sul fondo prima la marmellata e poi le mele.

Distribuire la granella di nocciole sulle mele e completare la crostata decorandola con strisce di pasta frolla.

Fate cuocere la crostata a 180°C per 30-35 minuti.

Non dimenticate che la frolla è senza uova, quindi per evitare che si rompa fatela raffreddare bene prima di sformarla.

 

 

 

 

 

DSCN0051

 

 

 

 

 

 

PicMonkey Collage

Consiglio : Per stendere la pasta frolla aiutarsi con due fogli di carta forno, mettere il panetto tra due fogli, schiacciarlo con le mani per appiattirlo e procedere con il mattarello. Stesa la frolla eliminare il foglio superiore e trasferirla nello stampo, direttamente con il foglio di carta sotto, in questo modo non sarà necessario imburrare lo stampo.

 

DSCN0056

 

 

 

 

Se ti è piaciuta la ricetta seguimi anche su facebook….  ti aspetto qui: https://www.facebook.com/ProfumoDiGlicineCheArrivaInCucina

 

Ciaooooooo  !!!!!

 

baci

Charlotte gelato con granella di nocciole e nutella

By dolcemela

Lo so, anche voi starete pensando “un’altro dolce con nutella”? Che dite, sto esagerando ? Ahahaha il fatto è che qui in dispensa un barattolo c’è sempre, in questo caso avrei potuto completare la charlotte con panna ma non ne avevo e quindi ?? Sono perdonata?? Va bhe prometto …questo è l’ultimo dolce con la nutella !! Ma soltanto fino al prossimo compleanno e cioè fino al 30 settembre!! ;-)

Torniamo seri, questa charlotte gelato con granella di nocciole e nutella è il dolce che ho preparato in fretta e furia per l’onomastico del mio Ale. Era tardi, non avevo né panna né uova, allora ho dato una breve occhiata in congelatore, c’era una vaschetta di gelato bigusto e mi si è accesa la lampadina, in dispensa c’erano i savoiardi, potendo scegliere avrei preferito i pavesini ma ci accontentiamo. Ed ecco come nasce una charlotte !!

DSCN0557

Charlotte gelato con granella di nocciole e nutella

Ingredienti:

  • 1 pacco di savoiardi
  • 500 g di gelato al cioccolato
  • 500 g di gelato al caffè
  •  liquore al cioccolato o al caffè q b
  • nutella qb
  • 50 g di granella di nocciole

Preparazione:

  • Iniziare mettendo il cerchio apribile di uno stampo a cerniera, su un vassoio di portata di forma rotonda.
  • Rivestire i bordi e il fondo con savoiardi leggermente imbevuti con liquore diluito con acqua.
  •  Fare un primo strato di gelato e ponete tutto in freezer per 30 minuti.
  • Ripetere l’operazione, un altro strato di savoiardi imbevuti e completate con l’altro gelato.
  • Rimettere il vassoio in freezer per qualche ora.
  • Prima di servire sformare delicatamente togliendo l’anello e decorate la superficie con nutella e  granella di nocciole. Volendo presentate il dolce con un bel nastro intorno e un bel fiocco e farete la vostra bella figura.

charlotte gelato con granella di nocciole e nutella nella cucina di profumo di glicine

Profumo di glicine © all rights reserved

Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di Chiara Nappi autrice del blog Profumo di Glicine e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

 

 

 

 

Chicche golose

By dolcemela

chicche golose con ricotta wafer e granella di nocciole
Le chicche golose sono dolcini monoporzione che si preparano in quattro e quattro otto senza  neanche accendere il forno !!

Chicche golose

Ingredienti

300 gr di ricotta

2 confezioni di wafer al cioccolato

80 gr di zucchero a velo

3 cucchiai di cacao

200 gr di granella di nocciole

1 tazzina di rum

 

 

Preparazione

In una terrina lavorare la ricotta per ammorbidirla, aggiungere lo zucchero a velo, il cacao, il rum e i wafer tritati finemente ma non in polvere.

Mescolare e lasciare indurire il composto tenendolo in frigorifero per qualche ora in modo che risulti più facile formare le palline. Versare la granella di nocciole su un foglio di carta forno.

Con l’aiuto di 2 cucchiaini formare delle piccole palline possibilmente delle stesse dimensioni, che rotolerete nella granella di nocciole aiutandovi con la carta forno, alzando i lembi della carta vi sarà più facile ricoprirle in modo uniforme. Continuate fino ad esaurimento del composto e adagiate le chicche nei pirottini di carta. Naturalmente se le lasciate riposare qualche ora in frigorifero, prima di gustarle, i sapori si amalgameranno tra di loro e saranno più buone. Non vi dimenticare che vanno conservate in frigo ben coperte. Più semplice di così ?? :D