Straccetti di tacchino alle mandorle in nido di fagiolini

Oggi per pranzo straccetti di tacchino alle mandorle in nido di fagioliniOrmai chi frequenta questo blog avrà notato che preferisco le carni bianche a quelle rosse e la carne di tacchino è quella che cucino più spesso. Da qui l’esigenza di variare il gusto e il metodo di cottura. La preparazione di oggi piace a tutti in famiglia e io ne approfitto molto spesso anche perché va cucinata in padella e non ha bisogno di tempi di cottura prolungati. Gli straccetti di tacchino marinati con erbe aromatiche e saltati in padella con panna, zafferano e farina di mandorle risulteranno morbidi, profumati e gustosi.

 

 


straccetti di tacchino alle mandorle

 

 

 

Straccetti di tacchino alle mandorle in nido di fagiolini

Ingredienti per 4 persone:

    • 600 g di fesa di tacchino
    • erbe aromatiche (salvia, rosmarino, timo)
    • 1/2 bicchiere di vino bianco
    • 1 bustina di zafferano
    • scorza grattugiata di 1 limone non trattato
    • olio extravergine d’oliva
    • 2 cucchiai di farina di mandorle
    • 100 ml di panna o latte
    • 800 g di fagiolini lessi
    • 2 spicchi di aglio
    • sale e pepe q b

Preparazione:

      • Tagliate la fesa di tacchino in strisce sottili, mettetela in una ciotola, unite le erbe aromatiche tritate e il vino bianco, mettete in frigo e  lasciate marinare per una mezz’oretta.
      • Prendete una padella antiaderente e versate 4 cucchiai di olio extravergine, fatelo riscaldare e aggiungete gli straccetti scolati dalla marinata quindi lasciateli rosolare a fuoco vivace per 5 minuti.
      • A cottura quasi ultimata aggiungete la farina di mandorle, lo zafferano sciolto in pochissima acqua tiepida e la panna. Aggiustate di sale e pepe e quando il sugo risulterà addensato formando una cremina, togliete dal fuoco e cospargete la scorza di limone grattugiata.
      • Per condire i fagiolini mettete 3-4 cucchiai di olio in un padellino, aggiungete l’aglio e le erbe aromatiche, fate sfrigolare stando attenti a non farle bruciare. Togliere sia l’aglio che le erbe e con l’olio condire i fagiolini, salateli, mescolateli bene e metteteli intorno agli straccetti. Servite in tavola.

 

Gli straccetti di tacchino in nido di fagiolini possono essere preparati in anticipo e serviti anche freddi !

 

DSCN0653

 

 

 

 
Precedente Parmigiana di zucchine senza forno Successivo Ciambella rustica fiorita

4 thoughts on “Straccetti di tacchino alle mandorle in nido di fagiolini

Lascia un commento