Gherigli di noci al cioccolato

Gherigli di noci al cioccolato

 

La frutta secca è la regina incontrastata delle feste natalizie. Non è Natale se in tavola non compare un cestino di frutta secca da sgranocchiare.

E se la rendessimo ancora più golosa ricoprendola con cioccolato? I Gherigli di noci così preparati rappresentano una dolce coccola per allietare i dopo cena festivi, magari durante le serate di gioco con gli amici.

gherigli di noci al cioccolato

Gherigli di noci al cioccolato

 

Ingredienti

1 barretta di cioccolato fondente da 150 g – 250 g di gherigli di noci

 

Preparazione gherigli di noci al cioccolato

Spezzettate il cioccolato, mettetelo in un pentolino e fatelo sciogliere a bagnomaria.

Passate i gherigli di noci nel cioccolato fuso ricoprendoli completamente e metteteli a gocciolare su una gratella con sotto la carta da forno per recuperare il cioccolato in eccesso.

Lasciare solidificare a temperatura ambiente fino a quando il cioccolato si sarà indurito e poi riponete i vostri gherigli di noci al cioccolato chiusi in una scatola o in bustine se volete regalarli o inserire nella calza della befana.

Print Friendly

Insalata russa – ricette cenone di capodanno

Preparata in svariati modi, l’insalata russa è formata principalmente da verdure lesse e salsa maionese e può essere servita come antipasto freddo durante tutto l’anno ma è in questo periodo, tra Natale e capodanno che va per la maggiore.

Abbiamo detto che esistono davvero numerose varianti, ognuno la prepara secondo i propri gusti, io propongo la mia versione arricchita con gamberi, è sfiziosa e perfetta sia per il cenone di Natale che per quello di San Silvestro in cui di solito si prepara un menù a base di pesce.

 

 

 

insalata russa

Insalata russa

 

Ingredienti

  • 400 g di patate
  • 200 g di carote
  • 200 g di piselli surgelati
  • 200 g di sottaceti misti e cetriolini
  • 200 g di gamberetti
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di olio di oliva extravergine
  • 3-4 cucchiai di aceto di vino bianco o di mele
  • 400 g di maionese
  • olive verdi q b per decorare
  • sale

 

 

DSCN1033

 

Procedimento

Per preparare l’insalata russa lavate le patate e sbucciatele quindi tagliatele a dadini.

Raschiare le carote e mettetele a cuocere in acqua tiepida salata, raggiunto il bollore calcolate 5 minuti, poi aggiungete le patate e dopo altri 5 minuti versate i piselli. Dopo cotte sarà più facile tagliare le carote a dadini.

Fate attenzione a non cuocere troppo le verdure ma lasciatele croccanti, quindi scolatele bene e fatele asciugare stendendole su un canovaccio pulito.

Sbollentare i gamberi per due minuti in acqua salata, sgusciarli, togliere il filo e tagliarli a tocchetti, lasciandone qualcuno intero per la decorazione finale.

In un pentolino fate rassodare le uova, fatele raffreddare sotto un getto d’acqua fredda quindi sbucciatele.

Tagliare i sottaceti a cubetti ed unirli alle verdure, meglio quando sono ancora tiepide, si insaporiranno meglio.

Aggiungere i gamberi  e condire l’insalata con aceto, olio e sale e terminare con la maionese, mescolare delicatamente fino ad amalgamare per bene l’insalata.
Versatela in una ciotola foderata con pellicola, copritela e fate raffreddare in frigo per un paio di ore.

Prima di portare in tavola, capovolgete l’insalata russa su un piatto di portata e decorate con cetriolini affettati, rondelle di uova sode, olive e gamberi.

Terminate con qualche ricciolo di maionese e…..

 

signature_1

Print Friendly

Sushi di baccalà al pepe rosa | Profumo di Glicine

 Sushi di baccalà

Sushi di baccalà al pepe rosa

Ricetta semplice, ricetta veloce, ricetta per San Silvestro, ricette cena in piedi, ricetta finger food, ricette cenone di Capodanno, ricette antipasto di pesce, ricetta aperitivi a buffet.

 

Ingredienti

  • 400 g di baccalà di ottima qualità dissalato e senza lische
  • insalate miste
  • succo di 2 limoni
  • 4-5 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale fino
  • prezzemolo o erba cipollina
  • pepe rosa in grani

Preparazione

Tagliate il baccalà trasversalmente a fettine sottilissime e disponetelo in una terrina.

Spremete il succo dei limoni in una ciotola, unite l’olio, lo spicchio di aglio schiacciato, il prezzemolo tritato e un pizzico di sale, assaggiate prima il baccalà e regolatevi se aggiungere o no altro sale, terminate con i grani di pepe leggermente schiacciati.

Emulsionate il tutto con una frusta e versatelo a filo sul baccalà, coprite con la pellicola trasparente e lasciate marinare in frigorifero per 2-3 ore, avendo cura di mescolarlo delicatamente un paio di volte.

Al momento di servire sgocciolate bene le fettine di baccalà eliminando l’aglio e il prezzemolo, adagiatele in un bel vassoio dove avete disposte le insalate e cospargete il tutto con qualche cucchiaio di marinata e qualche granello di pepe rosa.

Ps : Al posto del prezzemolo, se gradita, potreste mettere erba cipollina tagliuzzata, io lo preparo in entrambe le versioni ma personalmente preferisco quella al prezzemolo e voi?

Lasciate un commento se avete provato questa ricetta, fatemi sapere se è stata oppure no di vostro gradimento, ci tengo ! ;)

sushi di baccalà al pepe rosa

Print Friendly

Biscotti stella di natale | Profumo di Glicine

biscotti di Natale semplici

 

Biscotti stella di Natale – Biscotti marmorizzati al cioccolato

Come regalo o per la colazione dei giorni di festa, i biscotti non possono proprio mancare, prova questi facilissimi a forma di stella come li ho preparati io oppure scegli tu la formina che ti piace di più, puoi scegliere la formina ad alberello, o quella di babbo Natale oppure preparali assortiti ;)

Ingredienti Biscotti stella di Natale

 

  • 250 g di farina
  • 125 g di burro morbido
  • 150 g di zucchero a velo
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 1 stecca di vaniglia
  • zucchero a velo q b per rifinire

 

Preparazione

Lavorare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero a velo e i semini estratti dalla bacca di vaniglia.

Aggiungere l’uovo e poi incorporare la farina setacciata. Lavorare fino ad ottenere un bel panetto omogeneo.
Dividerlo a metà e ad una parte aggiungere il cacao setacciato, impastare bene fino a quando il cacao si sia distribuito in maniera uniforme e risulti bel colore omogeneo.

A questo punto mescolare brevemente i due panetti, non esagerando se si vuole ottenere l’effetto marmorizzato! ;)

Avvolgere il panetto in pellicola e riporlo in frigo per circa 30 minuti.

A questo punto non vi resta che stendere il panetto di frolla e con l’aiuto di una formina ricavare i biscotti.

I ritagli si impastano di nuovo e si preparano altri biscotti fino a terminare l’impasto.

Riporre i biscotti su una placca ricoperta di carta forno e cuocere a 180°C per 12-15 minuti.

Vale sempre il discorso che vi sembreranno crudi ma raffreddando saranno perfetti, trasferire i biscotti su una gratella per farli raffreddare ma attenzione che caldi sono molto delicati.

 

 

DSCN0926

Print Friendly

Fichi al cioccolato – Fichi farciti

Fichi al cioccolato

Volete preparare qualche regalino goloso per i vostri amici e parenti?

Ecco una ricetta semplice e velocissima per fare i fichi ripieni e ricoperti di cioccolato.

 

Fichi al cioccolato, fichi secchi farciti al cioccolato, fichi farciti alle noci e ricoperti di goloso cioccolato fondente

Fichi al cioccolato, un dessert goloso e semplice da preparare che non può mancare sulla tavola delle feste.

Fichi al cioccolato

Fichi al cioccolato

 

Ingredienti

  • Fichi secchi
  • noci
  • cioccolato fondente
  • cannella in polvere

 

Molto spesso i fichi secchi nelle confezioni sono schiacciati, quindi prima di tagliarli cercare di sistemali, poi con un coltello ben affilato dividere ogni fico a metà avendo cura di non staccare del tutto le due metà.

Farcirli poi con un gheriglio di noce, chiudere le due metà e premere per farli aderire bene.

 

Fichi al cioccolato

 

Foderare una placca con carta forno, disporre i fichi imbottiti ed infornare a 180°C per 5 minuti, devono appena riscaldarsi, in questo modo gli zuccheri che sono nella buccia si scioglieranno e questo farà si che il cioccolato aderisca meglio ai fichi.

Sciogliere il cioccolato a bagno maria, il fondo del pentolino che contiene il cioccolato non deve toccare l’acqua la quale deve raggiungere una certa temperatura però non deve bollire forte.

Quando il cioccolato sarà sciolto aggiungere un pizzico di cannella, togliere dal fornello ma lasciare il pentolino che contiene il cioccolato sul bagno maria così il cioccolato rimane liquido più a lungo.

Con una forchetta o infilzando un fico alla volta con uno stecchino, affondarlo nel cioccolato, sgocciolare quello in eccesso e disporlo su un vassoio precedentemente foderato con carta forno.

Terminati tutti, aspettare che si asciughi il cioccolato e trasferire i fichi nei pirottini di carta oppure riporli in un barattolo disponendoli a strati e con un foglio di carta forno tra uno strato e l’altro.

 

 

 

Ti va di diventare fan della mia pagina su facebook ed essere così sempre aggiornato sulle nuove ricette che pubblico?

Allora clicca QUI e poi metti MI PIACE…

TI ASPETTOooo…GRAZIE

 

CIAOOOOOOOOO  !!!!!

 

 

baci

 

 

Print Friendly

Biscotti di Natale semplici-Biscotti di Natale da regalare

Biscotti di Natale semplici, biscotti di Natale da regalare, biscotti semplici e veloci, biscotti buonissimi e bellissimi, avrei dovuto chiamarli biscotti pepite, biscotti preziosi, biscotti gioiello, non sembrano anche a voi dei gioielli ? :D

Per questi biscotti ho scelto una pasta frolla particolare perché preparata con tuorli sodi.

La pasta frolla con tuorli sodi è una ricetta base utilizzata come variante della classica pasta frolla ed è ideale per realizzare biscotti e pasticcini friabili che si sciolgono in bocca come quelli comprati in pasticceria.

Come i famosi ovis mollis, i quali sono farciti con marmellata e nessuno nega che sono buonissimi ma questi farciti con la deliziosa crema Nutkao sono di una bontà indescrivibile, dovreste assolutamente provarli, sono sicura che non li lascerete più ! ;)

 

Biscotti di Natale

 

Biscotti di Natale semplici Profumo di glicine

Ingredienti

150 g di farina 00
100 g di fecola di patate
2 cucchiai di cacao amaro in polvere
80-100 g di zucchero a velo (se li gradite più o meno dolci)
150 g di burro
3 tuorli sodi
1 bustina di vanillina
buccia di limone grattugiata
1 pizzico di sale

Per farcire crema Nutkao (vedi foto)

Preparazione

Fate rassodare le uova poi sgusciatele, prelevate soltanto i tuorli e setacciateli.

Fate ammorbidire il burro per qualche tempo fuori dal frigorifero, poi mescolatelo con lo zucchero, i tuorli sodi, la vanillina, la scorza del limone grattugiata e amalgamate, infine aggiungete la farina, la fecola e il cacao setacciati.

Preparate l’impasto mescolando il tutto velocemente come fate normalmente con la pasta frolla classica.
Mettete l’impasto a riposare in frigorifero per un’ora avvolto in pellicola per alimenti, poi riprendetelo e formate delle palline più piccole di una noce e collocatele ben distanziate su una teglia rivestita con carta da forno. Appiattite ciascuna pallina e premete un dito al centro per formare un incavo, vedi foto.

Cuocete i biscotti in forno preriscaldato a 180°C per circa 15 minuti.

Passato il tempo i vostri biscotti sembreranno ancora crudi ma non è così, fidatevi, potete toglierli dal forno perché raffreddandosi saranno perfetti.

Procedete, mentre sono ancora caldi a farcirli, mettete al centro un cucchiaino di crema Nutkao e con uno stecchino praticate un vortice al centro della crema.

PS Se non trovate la Nutkao potete farcirli con la Nutella, sono buoni uguale. :D

biscotti Nutkao

 

Biscotti di Natale semplici

 

 

 

biscotti di natale

Print Friendly

Spaghetti ai frutti di mare – cenone della vigilia

Spaghetti ai frutti di mare

Semplice ma preziosa, la cena della vigilia sarà rigorosamente di magro e come vuole la tradizione tutta a base di pesce.

Spaghetti ai frutti di mare

Ingredienti per 5-6 porzioni

  • 500 g di spaghetti
  • 500 g di cozze
  • 1 chilo misto tra vongole cannolicchi lupini telline
  • 250 g di pomodorini freschi o in scatola
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 2 spicchi di aglio
  • olio extravergine q b
  • prezzemolo
  • peperoncino
  • sale

 

Preparazione

Mettete a bagno i frutti di mare in acqua fredda salata per circa 2 ore, in caso contengano sabbia la espelleranno.

Scolateli e lavateli bene sotto il getto dell’acqua fredda corrente, le cozze vanno spazzolate una per una e con un coltellino appuntito si tolgono le incrostazioni dal guscio e per finire, con uno strappo rapido e deciso si tira via anche il bisso.

Fate dischiudere le cozze in una padella a parte e gli altri frutti di mare in un’altra padella entrambe coperte con un coperchio, aggiungete in entrambe un goccio di vino bianco.

Quando il tutto si è dischiuso spegnete  il fuoco e sgusciate una parte di molluschi eliminando i gusci. Filtrate con un colino a maglie strettissime il liquido di cottura lasciando il fondo se contiene sabbia o impurità.

Versate in una padella (deve essere molto grande da contenere anche la pasta una volta cotta) abbondante olio,  mettete i due spicchi di aglio e fate riscaldare, a piacere potete aggiungere del peperoncino se vi piace il piccante.

Aggiungete i pomodorini tagliati a pezzetti, se avete quelli in barattoli, aggiungeteli interi.

Fate andare il sughetto per pochi minuti e poi aggiungete i molluschi con il loro liquido filtrato e una bella manciata di prezzemolo tritato fine fine, tenendo però da parte una decina di vongole e di cozze e qualche cannolicchio col guscio che vi serviranno per la decorazione finale.

A questo punto il sugo deve cuocere pochissimo, altrimenti i frutti di mare diventano duri, giusto 5 minuti, quindi intanto avete già calato la pasta in acqua che bolle giustamente salata.

Scolatela quando è ancora molto al dente e versatela nella padella con i frutti di mare. Fate saltare il tutto mescolando e portando a giusta cottura la pasta e aggiungendo un mestolo della sua acqua che avete messo preventivamente da parte prima di scolarla.

Togliete la padella dal fuoco trasferite gli spaghetti ai frutti di mare in un grande piatto da portata, decorate con i frutti di mare messi da parte e portate subito in tavola.

signature_1

Print Friendly

Graffe napoletane farcite alla nutella

 

ciambelle di patate alla nutella

 

Un dolce della tradizione napoletana rivisitato e reso molto più goloso con l’aggiunta di nutella.

Graffe napoletane farcite alla nutella

Ingredienti:

  • 450 g di farina+50 g per la spianatoia
  • 250 g di patate lesse e ridotte in purea
  • 50 g di burro
  • 1/2 cubetto di lievito di birra
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 uova medie
  • circa 100 ml di latte
  • buccia grattugiata di un limone biologico
  • 6 g di sale

Per friggere: 1 litro e mezzo di olio di semi di arachidi

Zucchero semolato + cannella in polvere q b (secondo il vostro gusto)

Per farcire le graffe: nutella q b

 

Preparazione

Mettere a cuocere le patate in acqua con la buccia quindi sbucciarle e schiacciarle con uno schiacciapatate.

In una grossa ciotola mettere la farina, aggiungervi le patate lesse schiacciate, lo zucchero, la scorza grattugiata del limone, le uova, il pizzico di sale ed il lievito sciolto in mezzo bicchiere di latte tiepido.

Impastare bene il tutto ed aggiungere il burro a temperatura ambiente tagliato a pezzettini. Regolatevi se aggiungere altro latte e continuare ad impastare fino a quando non apparirà un composto liscio ed omogeneo.

Mettere il panetto a lievitare in una ciotola coperta con un canovaccio umido, dovrà raddoppiare il suo volume, in un luogo caldo ci vogliono un paio di ore.

A lievitazione avvenuta trasferiamo il panetto su un piano e lo schiacciamo al centro.
Lo allarghiamo leggermente e lo arrotoliamo, premendolo delicatamente con i palmi delle mani aperte formiamo un grosso bigolo.
Tagliamo il bigolo in tanti mucchietti, possibilmente tutti della stessa grandezza e schiacciandoli formiamo dei rotolini da 2 centimetri di diametro e lunghi circa 15 cm, chiudiamo ognuno ad anello (vedi foto) e via via che li prepariamo li mettiamo su una teglia foderata con la carta da forno, quindi copriamo le ciambelle e le lasciamo lievitare ancora un’ora.

Passato il tempo friggere le graffe in olio già caldo a 170°C, ne mettiamo 2-3 per volta, non di più per non abbassare la temperatura dell’olio, le giriamo soltanto quando la parte nell’olio appare dorata, quindi le capovolgiamo e facciamo dorare anche l’altro lato.

Mantenete una fiamma media per evitare che le ciambelle brucino esternamente e non si cuociano internamente, comunque in base alla mia esperienza per avere graffe soffici non si devono cuocere a lungo, quindi appena dorate vanno scolate dall’olio.

Quindi le scoliamo e le passiamo prima su carta assorbente e poi nello zucchero semolato aromatizzato con un pizzico di cannella in polvere.

Per farcire le ciambelle mettiamo la nutella (precedentemente ammorbidita) in una siringa per dolci con beccuccio lungo e spremiamo a piacere la deliziosa crema in vari punti delle graffe, in mancanza dell’attrezzo si possono semplicemente tagliare a metà e farcirle, in questo caso, per praticità vanno prima farcite e in secondo momento si rotolano nello zucchero.

graffe napoletane

 

Il mio segreto: per non far sgonfiare la ciambella prima di tuffarla nell’olio, prenderla sollevandola delicatamente non con le mani ma infilandoci sotto la lama di un coltello a lama larga oppure quando formate le ciambelle mettetele a lievitare su dei pezzetti di carta forno già tagliati e quindi al momento di friggerle le tuffate capovolgendole in olio con tutta la carta che poi toglierete appena si stacca, (ci vuole qualche secondo) con una pinza o con una forchetta.

Print Friendly

Torta di mele con streusel di nocciole

torta di mele

 Torta di mele con streusel di nocciole

Quanti modi ci sono per preparare una buona torta di mele? C’è solo l’imbarazzo della scelta ma quello che vi propongo oggi è un procedimento davvero speciale.

Alla classica torta di mele della nonna si aggiunge uno streusel fatto con farina di nocciole, in questo modo potremo gustare una torta dall’impasto umido e sofficissimo ma con una crosta dolce e croccante, veramente invitante, provatela.

Tipo di ricetta: Dolce da credenza
Numero di porzioni: 10 porzioni
Misura della teglia: Ø 22-24
Tempi di preparazione: 30 Minuti
Tempi di cottura: 40 Minuti
Difficoltà: Molto facile

Ingredienti Torta di mele con streusel di nocciole

  • 220 g di farina 00
  • 70 g di fecola di patate
  • 500 g di mele
  • 120 g di burro
  • 170 g di zucchero
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • un pizzico di cannella
  • un pizzico di sale
  • buccia di limone biologico
  • 1/2 bicchiere di latte (monouso di plastica)

 

Per lo streusel di nocciole

  • 50 g di burro
  • 50 g di farina bianca
  • 50 g di nocciole tostate e frullate
  • 50 g di zucchero di canna (in mancanza va bene anche lo zucchero semolato)
  • un pizzico di sale

Preparazione

Per preparare la torta di mele con streusel di nocciole per prima cosa ci occupiamo delle mele perché poi vanno fatte raffreddare.

Quindi sbucciare le mele e tagliarle a pezzetti, metterle in una padella antiaderente, unire un cucchiaio di zucchero preso dal totale e un pizzico di cannella in polvere e spadellarle a fuoco dolce per circa 5 minuti, poi spegnere e farle raffreddare.

Per preparare lo streusel mescolate con le dita il burro freddo tagliato a cubetti con la farina bianca e quella di nocciole, lo zucchero e un pizzico di sale. Non lavorate troppo l’impasto ma quel tanto che basta per ottenere delle briciole con cui spolverare la torta.

Conservare il composto streusel in frigo e avvolto nella pellicola trasparente fino al momento di usarlo.

Con le fruste elettriche, montare le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

Sempre continuando con le fruste, unire il burro sciolto, la buccia di limone grattugiata, un pizzico di sale e le farine setacciate insieme al lievito, amalgamare bene alternando il latte fino ad ottenere un impasto liscio e cremoso.

A questo punto unire le mele e mescolare il composto con un cucchiaio prima di versarlo nello stampo imburrato e infarinato o foderato con carta da forno.

Livellarlo con il dorso del cucchiaio e cospargere lo streusel coprendo tutta la superficie della torta ed infornare per 40 minuti circa in forno preriscaldato a 180°C.

I tempi di cottura sono sempre approssimativi, la cottura può variare in base al vostro forno, quindi controllare e quando i bordi della torta sono diventati dorati fare la prova stecchino.

Prima di servire, spolverizzare la superficie della torta di mele con zucchero a velo.

 

DSCN0739

Print Friendly

Crema di zucca e patate con crostini e pancetta croccante

Tipo di ricetta: Portata principale
Numero di porzioni: 4 porzioni
Tempi di preparazione: 10 Minuti
Tempi di cottura: 20 Minuti
Difficoltà: Molto facile

 

 

Crema di zucca e patate con crostini e pancetta croccante

 

 

 

La crema di zucca e patate è un piatto completo e sostanzioso ma soprattutto facile e veloce da preparare. La ricetta è davvero semplice e non prevede altro che zucca e patate che vengono cotti lentamente insieme a brodo e cipolla ed infine serviti in una vellutata delicata con della pancetta croccante. Ottima sia per la cena che per il pranzo, da servire con dei crostini di pane raffermo saltati in padella  con un delizioso profumo di rosmarino.

In questa ricetta le patate rendono la vellutata di zucca cremosa e davvero sostanziosa, mentre il salato della pancetta ben si sposa con la zucca dal sapore dolce e delicato.

 

Crema di zucca e patate

 

Ingredienti Crema di zucca e patate per 4 porzioni

 

  • 700 g di zucca
  • 2-3 patate medie
  • 1 cipolla piccola
  • 4 fette di pancetta
  • pane raffermo q b
  • 1 cucchiaio di formaggio grana grattugiato
  • olio extravergine di oliva
  • 1 noce di burro(facoltativa)
  • brodo vegetale q b
  • rosmarino q b
  • sale-pepe-noce moscata q b

 

Preparazione

Dopo avere tolto la buccia e i semi, tagliate la zucca a pezzetti, fate la stessa operazione anche con le patate.

Mondate la cipolla, tagliatela grossolanamente e mettetela in una pentola capiente con 3-4 cucchiai di olio, lasciatela appassire per un paio di minuti, quindi aggiungete zucca e patate e profumate con qualche ciuffetto di rosmarino fresco.

Aggiungete qualche mestolo di brodo e rimestando di tanto in tanto continuate la cottura con il coperchio fino a quando le patate saranno cotte.
Via via che il brodo si asciuga aggiungerne altro, un mestolo alla volta e sempre bollente.

Verso fine cottura aggiustate di sale e pepe ed aggiungete un pizzico di noce moscata, una noce di burro e il formaggio grattugiato.
A fine cottura frullate tutto con un mixer ad immersione, se il composto risultasse troppo liquido lasciatelo ritirare a fuoco medio fino a renderlo cremoso.

Scaldare una padella dal fondo spesso, aggiungete la pancetta e fatela cuocere senza condimento fino a che diventa croccante.
Tagliate il pane a dadini piccoli e fatelo tostare in una padella con un filo di olio e un ramoscello di rosmarino.
Al momento di servire versate la crema di zucca e patate, bella bollente nei piatti fondi, completate con i crostini e la pancetta croccante.

E…..

signature_1

 

 

 

Print Friendly

1 2 3 4 57