Castagnole alla ricotta e nutella – ricetta di Carnevale

Castagnole alla ricotta e nutella

Oggi propongo la ricetta di un dolce tipico di carnevale, le castagnole alla ricotta e nutella. Le castagnole alla ricotta e nutella sono dei dolcetti fritti di facile esecuzione. Nella mia agenda ho diverse ricette di castagnole, tutte ricette raccolte nel corso degli anni, ma questa è quella che preferisco in assoluto perché è molto più semplice e veloce nella preparazione. Non c’è bisogno di spianatoia ne di olio di gomito e poi vengono delle castagnole soffici soffici e forse è per questo che piacciono a tutti. Si tratta di una ricetta di Anna Moroni di qualche anno fa. La ricetta originale prevede 5 tuorli, io invece metto 2 uva intere e 2 rossi e poi il limoncello al posto del rum. L’altra variante è una piccola golosità in più perché, come si suol dire,” noi non ci facciamo mancare nulla ” !! 😀

 

 

Castagnole alla ricotta

 


Castagnole alla ricotta e nutella

Ingredienti

Castagnole alla ricotta e nutella

  • 300 g di farina 00
  • 100 g di fecola
  • 100 g di zucchero
  • 250 g di ricotta
  • 5 tuorli (io 2 uova intere e 2 tuorli )
  • 50 g di burro
  • 3 cucchiai di rum ( o limoncello)
  • 150 ml di latte
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • scorza di  limone e di arancia grattugiata
  • 1 pizzico di sale
  • olio di semi di arachidi per friggere
  • nutella a piacere

 

Come preparare le castagnole alla ricotta e nutella

Montate le uova con lo zucchero, unite la ricotta, un pizzico di sale e il burro sciolto e freddo, setacciate le farine  con il lievito e aggiungetele alternando anche il latte, aggiungete la scorzette grattugiate e il liquore. Formato un impasto di media consistenza, non ci resta che passare alla cottura delle castagnole. Tenendo il cucchiaio con la mano destra posizionatevi sopra la pentola e con l’aiuto di un’altro cucchiaio (non imitate me che lo faccio con l’indice :D) fate scivolare una piccola quantità di impasto nell’olio caldo a temperatura giusta. Se è troppo caldo le castagnole bruceranno fuori prima di essere cotte internamente, se viceversa è troppo freddo le castagnole assorbiranno troppo olio. Ci vorrebbe un termometro ma se non lo avete fate la prova con un paio di castagnole e vi regolate. L’olio deve essere abbondante, si dice profondo, appena calato, l’impasto scenderà sul fondo ma dopo pochi secondi le castagnole risaliranno a galla, e imbiondite da un lato dovrebbero girarsi da sole, se ciò non avvenisse giratele voi e fate dorare l’altro lato. Un’altra cosa da sottolineare è quella di riuscire a prendere più o meno la stessa quantità d’impasto, se saranno tutte della stessa misura cuoceranno in modo uniforme e saranno pure più belle !!

Quando sono dorate al punto giusto, scolatele dall’olio e passatele su carta assorbente per togliere l’unto in eccesso, quindi rotolarle nello zucchero semolato.

Servite e gustate le castagnole di Carnevale e se siete super golosi aggiungete anche della nutella, sarà tutta un’altra cosa!!


 

 

Profumo di glicine © all rights reserved

Se ti va di diventare fan della mia pagina su facebook ed essere così sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca QUI e metti MI PIACE…

Seguimi anche su → Twitter su  → Google+ e su Pinterest

…GRAZIE….TI ASPETTO 😉

 

15 commenti su “Castagnole alla ricotta e nutella – ricetta di Carnevale

  1. Buona domenica Chiara…beh??? Non ci passi questa dolcissima ricetta?? Non la inseriamo nel conteest?? Ahhhh…ho capito ..era tardissimo ieri sera e ti sei dimenticata….ti aspettiamooooooo!!! Un bacione carissima!!

  2. Ottime ed invitanti! Anch’io faccio spesso le castagnole e ho diverse ricette, ma con la ricotta non le ho mai fatte. La prossima volta proverò. Grazie e buona serata

  3. In cucina con cri q.b. il said:

    Super golose!!! Mi hanno fatto venire l’acquolina in bocca…complimenti!!!! Proverò a farle….

  4. antonella romano il said:

    complimentiiiiiiiii….sembrano davvero buonissime!!!sei quello che sei…come sempre…..:-)

Lascia un commento