Crea sito

PITTULE SALENTINE CON PROSCIUTTO CRUDO DEL CERRO

Da buona salentina, per l’Immacolata non sono mancate sulla nostra tavola le pittule, pasta fresca simile a quella della pizza che viene fritta. La base è neutra quindi potete accompagnarle sia con miele che con del salato. Io le amo in tutti e due i modi, ma avendo ricevuto del buonissimo prosciutto crudo lucano, ho deciso di accompagnarla con quest’ultimo. Il prosciutto crudo del cerro è il secondo prodotto Emmedue candidato ai #BellavitaAwards al Bellavita Expo di Amsterdam. Ottenuto dall’accurata selezione delle cosce di maiali, allevati e macellati in Italia, con l’utilizzo del sale come unico conservante e una stagionatura di almeno 16 mesi.
Vi lascio il link al loro sito così che potete scoprire tutti i prodotti che propongono

http://www.salumiemmedue.it/

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti Pittule

  • 250 gFarina Istinta
  • 170 mlacqua tiepida
  • 6 glievito di birra
  • 3 gsale
  • 1 cucchiainozucchero

Per accompagnare

  • q.b.Prosciutto crudo del Cerro Salumi Emme Due

Preparazione

  1. Versare la farina in una ciotola e aggiungere il lievito sbriciolato al centro. Unire poi lo zucchero e impastare. Una volta ben incorporato il lievito aggiungere l’acqua tiepida e continuare ad impastare lavorandolo in modo veloce con un movimento dall’alto verso il basso in modo da incorporare l’aria.

    Il composto deve risultare molle e appiccicoso. Lasciare lievitare per almeno tre ore coperto con un canovaccio.

  2. Per friggerle, dopo aver fatto raggiungere la giusta temperatura all’olio, prelevare un pò di composto con un cucchiaio o con le mani, e versarlo nell’olio, friggendole e girandole più volte.

  3. Accompagnare infine con il prosciutto del cerro su un bel tagliere.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da dolcegiuridica

Studentessa di Giurisprudenza appassionata di cucina , ma soprattutto dolci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.