Crea sito

PANE MORBIDO ALLA ZUCCA

Dalla fragranza e dal profumo del PANE MORBIDO ALLA ZUCCA che ora andremo a cucinare insieme rimarrete subito conquistati. L’aroma che si sprigiona con la cottura ed il colore tipico autunnale conferito dall’ingrediente principale vi trasporteranno in un’atmosfera d’altri tempi, in cui prevaleva il piacere di stare insieme coniugando i sapori della cucina casalinga con la ricerca di cibi sani, genuini ma al contempo ricchi di gusto e di nutrimento per saziare il palato, la vista e l’olfatto.
Vediamo subito come realizzare queste pagnotte di pane, ideali per accompagnare sia pietanze salate che dolci (ad esempio per farcire panini con crema di cioccolato con marmellata).

  • CucinaItaliana

Ingredienti pane morbido alla zucca

  • 400 gzucca
  • 7 glievito di birra
  • 10 gsale
  • 15 mlolio
  • 500 gfarina
  • q.b.latte

Preparazione pane morbido alla zucca

come realizzare l’impasto

  1. Occorre innanzitutto sbucciare la zucca e privarla dai semi e dai filamenti. Procediamo poi tagliandola a spicchi che andremo a cuocere in forno a 180° per 10-15 minuti. Quando sarà bella morbida e soda la sforniamo e la facciamo raffreddare per poi andare a frullarla con il mixer al fine di ottenere una purea che disporremo nella ciotola della planetaria con frusta e gancio.

    A questo punto uniamo la farina, il lievito sbriciolato, l’acqua e l’olio. Azioniamo la planetaria a velocità media e la lasciamo lavorare, Quando l’impasto sarà incordato e di conseguenza attorcigliato al gancio è il momento di inserire il sale facendo ancora girare la planetaria per un po’ di tempo per amalgamare bene gli ingredienti. Quando l’impasto sarà di consistenza elastica è pronto per essere trasferito sopra una spianatoia.

come realizzare la pagnotta

  1. Lavoriamo l’impasto formando una palla che andremo a sistemare dentro ad una ciotola capiente e leggermente oliata.

    La copriamo quindi con un foglio di pellicola trasparente per alimenti e la facciamo lievitare nel forno spento con la luce accesa. Il tempo necessario affinchè avrà raddoppiato il suo volume è di circa 2/3 ore.

    A lievitazione ultimata rimettiamo l’impasto sopra la spianatoia e lo lavoriamo con le mani unte di olio per alcuni secondi creando una pagnotta che andremo a legare con lo spago da cucina (imbevuto nell’olio di oliva) formando otto spicchi ma senza stringere troppo e terminando la legatura con un fiocco all’apice.

    Sistemiamo le pagnotte su una leccarda ricoperta di carta forno e le lasciamo ancora lievitare per 30 minuti, sempre a forno spento con la luce accesa.

    Trascorso il tempo di lievitazione spennelliamo la superficie del pane con il latte ed inforniamo a 170/180° per circa 40/45 minuti in forno modalità statico precedentemente preriscaldato.

    Non ci rimane che sfornare, lasciare raffreddare ed assaporare in tutta la sua croccantezza.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da dolcegiuridica

Studentessa di Giurisprudenza appassionata di cucina , ma soprattutto dolci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.