Crea sito

Cucinare è passione

Guancia di bovino brasato al Barolo

Guancia di bovino brasato al Barolo

Il guanciale di maiale è sicuramente molto più noto di quello di vitello e da esso se ne ricava anche un salume molto più simile alla pancetta. Col guanciale di vitello si preparano piatti tipici e caratteristici. Si tratta comunque di un taglio di terza scelta, cioè considerato di scarsa qualità perché dall’aspetto poco invitante. La sua carne è molto dura, ha quindi bisogno di una cottura prolungata per renderla tenera. Alla fine di questa lunga cottura, la carne del guanciale di vitello risulta morbida e tenera. Il suo tessuto connettivo si scioglie letteralmente in bocca. Il far ribollire lentamente i liquidi della carne fa sì che il taglio si impregni al massimo dei sapori in pentola. Sta quindi nell’abilità di chi la cucina farne esaltare il sapore abbinandola con gli ingredienti più adatti.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura3 Ore
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4guanciale
  • 3carota
  • 1 costasedani
  • 1cipolla bianca (grande altrimenti 2 piccole)
  • 750 mlbarolo
  • q.b.sale
  • q.b.erbe aromatiche (rosmarino, timo, salvia…)
  • 4 cucchiaiolio extravergine d’oliva
3,7 / 5
Grazie per aver votato!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.