Crea sito

Cucinare è passione

Brioche senza glutine

Brioche senza glutine

P1080124

P1080119

 

Figlia più giovane dell’imperatore Francesco I e di Maria Teresa d’Austria, fu data in matrimonio a Luigi XVI con il preciso intento di rinsaldare l’alleanza tra la Francia e gli Asburgo.
Fin dal principio Maria Antonietta suscitò scarsa simpatia presso i suoi sudditi, in parte per il fatto di essere straniera, ma soprattutto per il suo carattere frivolo, la condotta leggera, la prodigalità (erroneamente ritenuta la causa prima dei dissesti finanziari del paese) e per l’ostinata intromissione nelle faccende private dell’aristocrazia.

Allo scoppio della Rivoluzione francese, nel 1789, si schierò con la nobiltà più intransigente e reazionaria e spinse il marito a opporsi alle soluzioni di compromesso avanzate dai rivoluzionari più moderati. Dopo la proclamazione della Repubblica nel 1792, fu processata dal Tribunale rivoluzionario, condannata a morte e ghigliottinata il 16 ottobre 1793.
Era molto bella, vivace, intrigante e amava circondarsi di lusso, sfarzo e uomini giovani.
Forse, fu per tutte queste sue peculiarità che le sarebbe stata attribuita la famosa frase: “Dategli le brioches” indirizzata al primo ministro mentre la avvisava sulla scarsità del pane per il popolo, prossimo a scatenare la Rivoluzione.
Anche se storici accreditati affermano che queste parole non furono mai pronunciate dalla regina, noi le usiamo come spunto per parlare di una delle probabili origini del croissant “moderno”.
Introdotto alla corte francese, proprio da Maria Antonietta, questo dolce a sfoglia fatto con il burro, conosciuto anche come croissant o cornetto, sembra sia nato in seguito all’assedio di Vienna del 1683.
La storia narra che sarebbero stati i fornai viennesi, mentre erano nel pieno del lavoro, a sventare l’attacco a sorpresa della città da parte dei turchi.
Dopo la vittoria, il re polacco Giovanni III alleato degli austriaci, avrebbe chiesto di far confezionare agli artigiani “sentinella” il cibo celebrativo dell’evento.
Sarebbe poi stato un certo Vendler, fornaio viennese, ad avere l’idea della forma del dolce ispirandosi ai vessilli con la mezzaluna turca.

Cosa è la celiachia

Cos’è

La Malattia Celiaca (o Celiachia) è una infiammazione cronica dell’intestino tenue, scatenata dall’ingestione di glutine in soggetti geneticamente predisposti.

La Dermatite Erpetiforme è una patologia scatenata in soggetti geneticamente predisposti dall’assunzione dietetica di glutine e caratterizzata da lesioni cutanee specifiche e distintive, che regrediscono dopo l’eliminazione del glutine dalla dieta. E’ considerata una variante della malattia celiaca, anche se molto raramente la Dermatite Erpetiforme si presenta con le caratteristiche lesioni della mucosa duodenale della celiachia

Il glutine

È la frazione proteica alcool-solubile di alcuni cereali, quali frumento, orzo e segale

Sintomi

La Celiachia è caratterizzata da un quadro clinico variabilissimo, che va dalla diarrea profusa con marcato dimagrimento, a sintomi extraintestinali, alla associazione con altre malattie autoimmuni. A differenza delle allergie al grano, la Celiachia e la Dermatite Erpetiforme non sono indotte dal contatto epidermico con il glutine, ma esclusivamente dalla sua ingestione. La Celiachia non trattata può portare a complicanze anche drammatiche, come il linfoma intestinale

Diagnosi 

La celiachia può essere identificata con assoluta sicurezza attraverso la ricerca sierologica e la biopsia della mucosa duodenale in corso di duodenoscopia. Gli accertamenti diagnostici per la celiachia devono necessariamente essere eseguiti  in corso di dieta comprendente il glutine

Ho pensato di realizzare delle brioche senza glutine per tutti coloro che soffrono di celiachia.

Brioche senza glutine

Ricetta per circa 20 brioche senza glutine:

primo impasto

250 gr di farina senza glutine ( io ho comprato la farina schar)

40 gr di lievito di birra

200 di acqua

secondo impasto:

150 gr di zucchero

70 gr di burro

200 gr di uova

120 di latte

10 gr di sale

20 di miele

500 di farina senza glutine

350 di burro.

1 uovo per spennellare

granella di zucchero per decorare!

Preparazione:

Cominciamo con il primo panetto: Facciamo intiepidire l’acqua dove faremo sciogliere il lievito di birra, poi aggiungiamo la farina schar e impastiamo per bene dobbiamo ottenere un impasto liscio.Riempiamo una ciottola di acqua calda circa 35° e immergiamo l’ impasto ottenuto,

P1080100

dobbiamo aspettare che venga a galla.

P1080101

Nel frattemo prepariamo il secondo panetto:

In una planetaria versiamo le uova, il latte tiepido, i 70gr di burro a temperatura ambiente, il miele.Il primo panetto sarà ora venuto a galla quindi lo prendiamo e lo mettiamo nella planetaria insieme agli altri ingredienti, uniamo ora il sale e la farina e impastiamo bene dobbiamo ottenere un impasto liscio.

P1080103

Ora prendiamo i 350 gr di burro freddo avvolgiamolo nella carta da forno e “picchiamolo” con un mattarello per stenderlo, poi

2
2

mettiamolo in frigo.

20151127_172621

Stendiamo ora il nostro impasto e mettiamo il burro sopra in questo modo

P1080104

chiudiamo le due stremità senza sovrapporle:

P1080105

e lasciamo riposare in frigo per circa 60 minuti

prendiamo ancora il nostro impasto e stendiamolo verso il lungo ripieghiamo ancora questa volta a tre20151127_173332

e lasciamo riposare in frigo per 60 minuti, dovremmo ripetere questa operazione per altre tre volte.

Ora possiamo preparare le brioche, stendiamo la pasta e tagliamola formando dei triangoli

P1080106

 

ora arrotoliamo

P1080107

si possono formare anche dei saccotini, tagliando la pasta rettangolare e poi piegandola in questo modo:

P1080110

P1080111

una volta formate le nostre brioche sbattiamo un uovo e con l’aiuto di un pennello lo metteremo sopra le nostre brioche,

P1080108

dopo ci possiamo mettere della granella di zucchero.

P1080116

P1080114

 

posizioniamo le brioche sopra una teglia rivestita da carta da forno, e lasciamo lievitare per almeno tre ore,

P1080112

quindi inforniamo a 200° per circa 20 minuti.

P1080123

P1080118